MAURIZIO LANDINI: contro il sostegno pubblico a sussidiarietà cattolica

<wikipedia>: segretario FIOM-CGIL; l’uomo nuovo a sinistra? Non pare tifoso dei massoni, i quali peraltro non disdegnano la fregola di staccare ossigeno pubblico alle opere di sussidiarietà cattolica. 

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 02/10/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Cgil, sessantonite, cattofobia, magialeni, vuolsi soffocare le paritarie, Bologna

 

↑2015.10.06 <ansa>: Landini: "Per difendere il lavoro pronto ad occupare le fabbriche"  [CzzC: una non del tutto smaltita sessantonite potrebbe indurlo a riprendere ad okkupare in doppia k; mi spiace per i lavoratori, perché l’efficacia che esibirebbe per il loro vero bene potrebbe non uguagliare quella che esplica nel far togliere lavoro al non profit cattolico, come si evincerebbe da referendum abrogativi]

 

↑2015.03.04 <giornale>:  "L'euro è stato un errore. Non dovevamo entrarci" L'affondo di Fassina; un'alternativa sembra essere quella di Landini. [CzzC: attenti a non cadere nel tranello dei soliti che hanno fregato l'Italia con i diritti acquisiti dalla mia generazione in latrocinio generazionale su quella dei nostri figli: davvero credete che sia Landini ad avere le idee giuste per l'Italia? Uno che se potesse restaurerebbe la scala mobile, prepensionerebbe i 50enni, confermerebbe i vitalizi e i privilegi per le cordate a lui simpatiche, fomenterebbe referendum per togliere ossigeno pubblico alla sussidiarietà cattolica. Nel mondo globale l'Europa può giocare un ruolo solo se progredisce sull'unione sia politica sia monetaria: l'una senza l'altra ci portano ad essere valvassori dei petroldollari che assieme ai Cinesi faranno grabbing a man bassa dei nostri figli.]

 

↑2014.10.31 <liberoq>: già nel 2012 Giampaolo Pansa lo profetizzava “l’uomo nuovo a sinistra”.

 

↑2013.04.gg Campeggia sostenitore del referendum di Bologna per abrogare il sostegno pubblico a opere di sussidiarietà cattolica (scuole dell’infanzia) in compagnia di Gino Strada, Stefano Rodotà, Margherita Hack, Carlo Flamigni, Paolo Ferrero

 

↑2012.08.17 <wikipedia>: sull’Ilva marca la distanza da FIM e UILM: in occasione della visita dei ministri Corrado Clini e Corrado Passera a Taranto, a conclusione del confronto coi membri del governo, Maurizio Landini ed Elena Lattuada (segreteria nazionale CGIL) tengono una conferenza separata dai vertici delle altre due organizzazioni.

 

↑2011.mm.gg <wikipedia>: pubblica con Giancarlo Feliziani Cambiare la fabbrica per cambiare il mondo - la FIAT, il sindacato, la sinistra assente, un libro-intervista nel quale ripercorre la  vicenda FIAT, il rapporto con Marchionne, gli altri sindacati, la politica.

 

↑2005.03.30 <wikipedia>: Landini è eletto nella segreteria nazionale della FIOM, il sindacato dei metalmeccanici della Confederazione Generale Italiana del Lavoro (CGIL).