GINO STRADA, fondatore di EMERGENCY: in qualche genocidio si è schierato dalla parte di sanguinari come al-Bashir del Sudan, eppure

eppure si prodiga per la salute di tanti poveri sofferenti, in particolare nella Khartum del suddetto Bashir.

[CzzC: frequentavo l’Università statale di Milano/Scienze, primi anni 70, quando il Gino Strada oggi pacifista faceva il luogotenente nel gruppo Lenin del servizio d'ordine katanghesi del movimento studentesco di Mario Capanna e mi chiedo se sia accomunata da questa nostalgia buona parte dei suoi grigi simpatizzanti, che glissano sugli affiancamenti in titolo].

<wikipedia> all’anagrafe Luigi Strada, n1948 a Sesto San Giovanni, è un medico, attivista e filantropo fondatore, assieme alla moglie Teresa Sarti, dell'ONG italiana Emergency.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 19/04/2019; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: sessantonite, Capanna e i nostalgici del ‘68; i trascorsi violenti del dott. Gino

 

2019.04.17 <aff.it, interris aska> Al-Bashir trasferito in un carcere di Karthoum. La Giunta militare ribadisce che non consegnerà l'ex presidente alla Corte dell'Aja [CzzC: Gino Strada cambierà idea rispetto a quando glissava sul termine genocidio?].

 

↑2018.06.10 <fattoq> Migranti: il fondatore di Emergency, intervistato a Mezz'ora in più, ha detto che "il progetto di Minniti era quello di pagare gli assassini" e su questo "c'è unità di intenti nei propositi" del successore Salvini. Nel mirino anche il contratto di governo ("non c'è una parola sulla guerra") e la sinistra che ha causato "i maggiori disastri politici e sociali in Italia negli ultimi 25 anni". [CzzC: Minniti pagatore di assassini? Quanto fuor di testa possono provocare la sessantonite e la simpatia di sanguinari come Bashir?]

 

↑2018.04.27 <stampa lq> Cecilia, la figlia di Gino Strada: “Con Emergency ho chiuso”; non avrebbe gradito i soldi giunti da multinazionali; negli ultimi tempi altri soci e volontari di Emergency hanno lasciato la Ong fondata a Milano nel 1994 [CzzC: forse anche per diffidenza analoga a quella emergente dal mio titolo e sommario?]

 

↑2017.09.07 <avvenire>: Sudan: «Bimbi cristiani profughi dal Sud Sudan costretti a recitare preghiere islamiche per ricevere cibo». ACS denuncia la situazione dei rifugiati sudsudanesi ancora presenti nei campi gestiti dal regime di Khartum (700k persone) [CzzC: Gino Strada che sei da quelle parti sublimato dal dittatore, batti un colpo?]

 

↑2017.mm.gg [CzzC: dovrei trovare il link alla trasmissione radiofonica che magnificava l’ospedale di Strada in Sudan: Nulla da ridire sui bambini curati e salvati a prescindere dal fatto che sia sostenuto dai soldi di un dittatore sterminatore di inermi infedeli e dissidenti]

 

↑2016.03.25 <blitzq fq>  Edward Luttwak intervistato a La Zanzara di Radio24 definisce Gino Strada utile ai terroristi: “è quello che gestiva l’ospedale in Afghanistan ed era fiero di curare i talebani che poi uscivano dall’ospedale e ammazzavano di nuovo ... per lui non ci sono terroristi. Ai tempi del comunismo li chiamavano utili idioti ..."

 

↑2015.11.20 <imolaoggi>: Gino Strada non esplicita la provenienza di tutti i milioni che gli arrivano: tra i finanziatori c’e’ il regime islamista di Kkhartoum; desta perplessità anche la posizione di Gino Strada sui fatti di Parigi: gli assalti sarebbero il prezzo inevitabile delle politiche europee. Si solleva più di un dubbio sulla conclamata neutralità dell’associazione Emergency. [CzzC: vedi anche sua figlia Cecilia che 2018.04.27 <stampa> anche per questi motivi dice “Con Emergency ho chiuso]

 

↑2015.11.17 <intraprend> La vera Emergency è l’odio per l’Occidente? «Le nostre scelte di guerra ci stanno presentando il conto», dice Gino Strada sulla strage di Parigi. Ho twittato che così si comporta un'organizzazione politica antioccidentale, e subito è scattata l'invocazione alla censura. Spiegategli che nel nostro mondo c'è la libertà, e che è migliore per quello ... [CzzC: e ditegli di misurare la densità di ben pagati maestri di odio nell’islamismo, rispetto al suo antipatico Occidente]

 

↑2015.04.28 Gino Strada sulla trasmissione televisiva Rebus, Odeon, 1° febbraio 2007. «se la guerra  non viene buttata fuori dalla storia dagli uomini, sarà la guerra a buttare gli uomini fuori dalla storia» [CzzC: condivido la frase ed avverso la guerra non meno di Gino, ma non posso

- dimenticare che, quando frequentavo come lui Scienze a Uni_MI anni 70, lo sapevo luogotenente nel gruppo Lenin del servizio d'ordine katanghesi del movimento studentesco di Mario Capanna;

- o dimenticare che in qualche genocidio il nostro Gino si schierò dalla parte di sanguinari come Bashir/Sudan,

- o dimenticare che sponsorizza referendum abrogativi del sostegno agli asili cattolici costasse pure maggiori oneri per lo stato se questi chiudessero.

Ciononostante grido con lui “non andiamo a bombardare i barconi”, anche se mi sarebbe piaciuto che avesse gridato non meno contro chi bombardò Gheddafi]

 

↑2014.04.24 Metz Yeghèrn su Sentire con immagini toccanti: la stessa pagina, anche in riferimento agli armamenti e a Gino Strada, mi porta ad interloquire con l’autrice.

 

↑2013.05.26 Sostiene il referendum di Bologna contro le paritarie cattoliche in compagnia di... Dario Fo, Paolo Ferrero, Margherita Hack, Maurizio Landini, Stefano Rodotà, M5S, FIOM CGIL, Italia dei Valori, varie sigle comuniste.

 

2010.04.13 <fq> Così Strada, assolutizzando le vittime, ha reso un favore ai carnefici. Giulio Meotti fa un ritratto di Gino Strada: Sarebbe ora che i tanti finanziatori e corifei del dottor Gino Strada gli ricordassero che esiste una linea invalicabile fra la cura dei feriti, persino dei terroristi, e la compiacenza o addirittura la collusione con le loro idee mostruose. Nega le differenze e considera Israele alla stregua di terroristi e dittatori; assolutizzando le vittime, fa un favore ai carnefici? Fu criticato anche da Bernard Kouchner, fondatore di MSF. Al prezioso lavoro umanitario mischia la denuncia politica e la scelta di stare con una sola delle parti in conflitto [CzzC: la più sinistra e/o cristianofobica e/o filo-jihadista]. Strada pur non disdegnando aiuti e denaro dal governo e dalle pubbliche istituzioni, non perde occasione per attaccare le missioni di pace italiane accusate di illecita occupazione. La condanna della sporca guerra delle multinazionali del petrolio, ad esempio, non impedisce a Emergency di accettare pingui finanziamenti da parte di una delle maggiori società petrolifere italiane: il gruppo Moratti, grande sponsor del chirurgo.

 

↑2010.04.12 L’accusa di collusione con i talebani per i tre italiani di Emergency sembra costruita ad arte per allontanarli da una zona dove fra breve ci sarà una nuova campagna militare.

 

↑2009.22.18 traggo da <tempi> Gino Strada a Pacifica Radio. New York, 8 aprile 2005. «Non c’è nessun genocidio in Darfur. C’è un grande disastro umanitario». [CzzC: tale citazione

confermerebbe lo strabismo del dott. Gino, qui indotto forse

- dal fatto che il Bashir dittatore di Khartum lo sublima per il suo ospedale (comunque buona opera)

- e/o perché gran parte del Sudan è in mano alla Cina, con i cui libretti rossi il dott. Gino alimentò i suoi verdi anni quando era Katanga di Mario Capanna].

 

2009.03.11 <corriere vita time4africa> Gino Strada difende al-Bashir:: «Il mandato di cattura emesso dal tribunale internazionale contro il presidente Omar al Bashir è grottesco. Come fa un istituto come la Corte che non è riconosciuto dal Sudan ad emettere un provvedimento contro un cittadino sudanese e per di più presidente?»

 

↑2008.mm.gg Sudan: Strada si schiera dalla parte del dittatore Bashir: “La storia del genocidio in Darfur è un’invenzione totale"

 

↑2007.04.10 Gino Strada: «Questa infamia è colpa di Prodi e Karzai»

 

↑2004.06.15 [CzzC: noto il tacer che parla sul passato violento del dott. Gino Strada, il pacifista che va in soccorso degli oppressi è lo stesso che faceva da luogotenente nel gruppo Lenin del servizio d'ordine katanghesi del MS Scienze in Uni_MI; oggi sarebbe utile ai potentati, quantomeno in funzione anti sussidiarietà cattolica, altrimenti non gli tacerebbero cotali trascorsi e non gli megafonerebbero la filantropia, essendoci in giro migliori soccorritori degli oppressi, con meno equivoci trascorsi a detrimento del bene comune e meno disposti a farsi belli con i soldi di criminali come quelli che imperano a Khartum]