CHI promuove il REFERENDUM abrogativo del sostegno pubblico alle scuole paritarie BO 26/05/2013? Ad es S.Rodotà, M.Hack, G.Strada, M.Landini, Dario Fo, il valdese P.Ferrero, ...

Non stupiscono Uaar, il Manifesto, i Comunisti, nemmeno gli illuminati Rodotà, Hack, Strada, Fo, ma perché anche la Cgil, M5S, protestanti, ambientalisti dovrebbero accanirsi contro l’Art26.3 della dichiarazione universale dei diritti umani attuato dalle scuole paritarie, mirando a farle soffocare anche a costo di aumentare gli oneri per lo stato? Illuminata affinità ideologica coi precedenti?

Vedi nella lista dei firmatari appello comitato art.33 la densità relativa di CGIL-lini: sarebbe questo lo scopo di quel sindacato? Soffocare le paritarie o lasciarle solo per i ricchi? Anche a costo di miliardi di euro che lo stato spenderebbe in più se chiudessero?

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 26/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: referendum paritarie vuolsi soffocare brandendo art.33

 

Maurizio Landini,  Fiom /Wikipedia
 

 

Gino Strada foto da Wikipedia

 

Stefano Rodotà: (foto da wikipedia)
 

anche se aumentassero gli oneri per lo Stato:
“non siamo di fronte a una questione contabile ... ma al di là delle convenienze»

 

Margherita Hack foto da Wikipedia

 

Dario Fo foto da Wikipedia

 

da: http://referendum.articolo33.org/ 14/04/13
Carlo Flamigni226x170
Carlo Flamigni : «il sindaco non dica sciocchezze».
Il noto ginecologo, padre della fecondazione assistita .

 

Paolo Ferrero valdese

attacca l’amico Prodi che propone opzione B

 

Scamarcio & Golino

 

 

da: http://referendum.articolo33.org/info/ 14/04/2013

I PROMOTORI DEL REFERENDUM

Il Comitato promotore è composto da 400 cittadini. Inoltre i seguenti soggetti collettivi hanno un ruolo promotore dell’iniziativa referendaria del Nuovo Comitato Articolo 33:

Assemblea Genitori e Insegnanti di Bologna e provincia

Associazione Nuovamente

Associazione Per la Sinistra Bologna

Chiesa metodista Bologna (e valdesi con Ferrero)

Circolo UAAR Bologna

Cobas Scuola Bologna

Comitato bolognese Scuola e Costituzione

Comitato genitori nidi e materne

Coordinamento precari scuola Bologna

CUB Bologna

Federazione Lavoratori ConoscenzaCGIL

FIOM Bologna

Rete Laica Bologna

Scuola Infanzia LiberA Tutti

USB (Unione Sindacale di Base) Bologna

I SOSTENITORI DEL REFERENDUM

I soggetti collettivi possono comunicarci la loro adesione ufficiale all’iniziativa con una mail anuovocomitatoarticolo33@gmail.com

Ci hanno finora fatto pervenire la loro adesione:

Alleanza Lavoro Beni comuni Ambiente

- Assemblea delle Scuole di Bologna e provincia

- Associazione nazionale Per la Scuola della Repubblica

- Bartleby

- Circolo de Il Manifesto di Bologna

- Comitato Acqua Bene Comune

- Comitato No People Mover

- Coordinamento Nazionale per la scuola della Costituzione

Corrado Augias & vip peggio di Rodotà

- Educatrici ed educatori contro i tagli

- GenerazioneTQ

- Il Bolognino

Italia Dei Valori

M5S Movimento 5 Stelle (cambia idea 2017.05?)

- Noa – Cultura bene comune

- Partito Comunista dei Lavoratori

- Partito dei Comunisti Italiani

- Partito della Rifondazione Comunista

- Radio Città Fujiko

- Resistenze Internazionali – Giovani Contro il Capitalismo

- Rete dei Comunisti Bologna

Sinistra Ecologia e Libertà

- Una nuova primavera per la scuola pubblica

Verdi, ecologisti e reti civiche

- L’area programmatica congressuale “La CGIL che vogliamo” Bologna

CONTATTI

Sito http://referendum.articolo33.org/
nuovocomitatoarticolo33@gmail.com
http://www.facebook.com/referendum.articolo33

 

↑2017.06.29 <repubbl> Maurizio Landini: "In Italia non c'è più la sinistra, ora serve un partito dei lavoratori". Il leader lascia la Fiom: "Politicamente non mi sento rappresentato da nessuno, sto con la Cgil. Bisogna recuperare quel 50% che non va a votare" [CzzC: vedrai che lascia la FIOM magari per prendersi la Cgil, avendo sperimentato affinità e sinergia con M5S in quel di Bologna, un M5S che si prospetta cavallo vincente, quantomeno a breve termine]

 

↑2017.05.20 <tecnscuola repubbl>: adesso anche per M5S le materne paritarie possono ottenere finanziamenti statali. Vacilla il fermissimo slogan di M5S "neanche un euro alle scuole private" [CzzC: trucco per captare voti cattolici in vista delle tornate elettorali. Dopo avervi visti accaniti a soffocare le paritarie cattoliche a Bologna e a Torino, chi pensate di illudere? E fareste valere l’Art.26.3 della dichiarazione universale dei diritti umani solo per le scuole materne? E fareste cambiare idea anche al Rodotà che candidaste a Presidente della Repubblica? E anche a Valdesi e Cgil?]

 

↑2015.03.13 <repubblica>: Augias tifa soffocamento paritarie cattoliche: «Le scuole confessionali, comunque siano sovvenzionate, violano la Costituzione, non solo per la famosa questione degli “oneri” che lo Stato non dovrebbe sopportare ... Già aver mantenuto la religione cattolica nelle scuole pubbliche – con insegnanti scelti dai vescovi – equivale a una catechesi che in uno Stato laico non ha motivo di essere: nelle scuole confessionali si arriva all’obbligo di attenersi ad un’unica possibile verità fissata per dogma». [CzzC: a tanti genitori pare invece che l’apertura di mente e l’accoglienza valorizzatrice delle diversità insegnate in conformità alla dottrina sociale cattolica configurino una formazione della personalità riconosciuta di grande valore culturale e sociale anche da stati laici, islamici, induisti, buddisti, comunque preferibile agli ammaestramenti ideologici dei sedicenti nostalgici del ‘68] referendum Bologna

 

↑2013.05.26 Da “il salvagente”: in campo per il quesito A (togliere il sostegno alle paritarie) sono scesi anche attori come Riccardo Scamarcio, Valeria Golino (nella foto insieme) e Isabella Ragonese; scrittori come Pino Cacucci e cantanti come Andrea Mingardi e Francesco Guccini. Ma anche Maurizio Landini, segretario generale della Fiom, Stefano Rodotà e Gino Strada (entrambi candidati alla Presidenza della Repubblica). E da l’Unità leggo anche Nadia Urbinati, Angelo Guglielmi, Moni Ovadia,...

 

↑2013.04.gg Maurizio Landini campeggia sostenitore del referendum di Bologna per abrogare il sostegno pubblico a opere di sussidiarietà cattolica (scuole paritarie dell’infanzia) in compagnia di Gino Strada, Stefano Rodotà, Margherita Hack, Carlo Flamigni, Paolo Ferrero, M5S