CARLO GIULIANI No Global Black bloc anarco-comunista droghino (1978-2001)

Il rispetto per il morto non esime dalla responsabilità di discernere tra le verità e le menzogne che lo attornarono prima e dopo la sua tragica fine. Immagini. Con tutto il rispetto anche per sua madre Haidi Giuliani che divenne senatrice della Repubblica in Rifondazione comunista, partito che dedicò al C.Giuliani la sede del suo ufficio a Palazzo Madama.

<wikipedia> il no-global ucciso durante il G8 di Genova/2001 mentre tentava di colpire con un estintore il carabiniere che per legittima difesa gli sparò. Figlio di Giuliano, sindacalista della Cgil conosciutissimo a Genova anche perché teneva una trasmissione televisiva su Telecittà, si coinvolse nel sociale con Amnesty International, la Comunità di Sant'Egidio e Rifondazione comunista, ma per problemi legati al consumo di droghe dovette accedere al SerT e nel 1999 viene sottoposto a un procedimento penale, poi archiviato, da parte della Guardia di Finanza per traffico di stupefacenti. Carlo Giuliani e il suo cippo ricordo.

[CzzC: il grido NoTav NoGlobal può partire da buone intenzioni per il bene comune, ma, aizzato ideologicamente come con i contagiati da sessantonite, può produrre il contrario, istigazione a delinquere e crimini contro inermi, con buona pace di Alex-pacifisti]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 21/07/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Black bloc, sessantonite; male fisico; Alex Zanotelli

 

2021.07.20 <avvenire> Vent'anni dopo il G8. Dagli scontri alle torture, cosa rimane di Genova. L’urlo «Un altro mondo è possibile», poi la realtà fatta di provocazioni e guerriglia. Ancora oggi, sui limiti del movimento e sulla reazione sproporzionata delle istituzioni, dibattito aperto

 

↑2018.07.19 <giornale> In vista della commemorazione della morte di Carlo Giuliani durante il G8 del 2001, il sindacato Fsp della Polizia di Stato organizza un sit-in a Bolzaneto contro Coop Liguria e chiede al sindaco Bucci di "togliere quel cippo all'illegalità".

 

↑2016.07.21 <giornale>: migliaia di firme per cancellare la vergogna della targa a Carlo Giuliani. Il sindacato di polizia Coisp: "A piazza Alimonda c'è un monumento farsa, ora deve essere rimosso"

 

↑2015.07.24 <fattoq>: Da un'intercettazione, che risale al 2000 quando si indagava su Carlo Giuliani per traffico di stupefacenti (la sua posizione fu archiviata), suo padre avrebbe detto alla moglie “Speriamo di fargli presto un bel funerale”: Liberoquotidiano.it pubblicava ciò il 15 luglio 2001, cinque giorni prima dell’anniversario della morte di Carlo Giuliani, il giovane manifestante morto sparato durante il G8 di Genova.

 

↑2015.07.10 <fattoq>: Carlo Giuliani era uno che commetteva dei reati, un delinquente. E’ stato definito così anche da suo padre, figurati se non lo posso dire io dice Franco Maccari, segretario del sindacato di polizia Coisp a La Zanzara (Radio24)

 

↑2013.07.19 <repubblica>: monumento a Carlo Giuliani 10 anni dopo il G8; vedi anche piazza Giuliani e relativo comitato

 

↑2012.03.15 <blog>: Lettera di Haidi Gaggio Giuliani ai resistenti No Tav della Valle: ho negli occhi Luca che viene giù dal traliccio, non riesco a togliermi la sua immagine dalla mente, neppure ora che è fuori pericolo, perché è la parte migliore del nostro paese che cade con lui [CzzC: ci spiace per la perdita di tuo figlio, cara Haidi, e non hai colpa tu se l’ideologia ti ha miopizzato al punto da vedere come parte migliore del paese l’anarcoide No Tav anziché quella che lavora e crea lavoro con una laboriosità che ha bisogno delle infrastrutture produttive come la TAV anche per continuare a pagare tasse necessarie a mantenere i ridondanti dipendenti pubblici che remano contro le loro intraprese, comunque meno inquinanti di certe velleitarie e utopiche zanotelliate contro inceneritori e trafori]

 

↑2011.04.20 <qelsi.it>: Carlo Giuliani non è un eroe: il ricorso della famiglia rigettato a Strasburgo: secondo i giudici europei, l’Italia non ha avuto alcuna responsabilità nella morte di Giuliani, dando torto ai ricorrenti su tutti i punti del ricorso, e anche su quello relativo alla conduzione dell’inchiesta, che secondo la famiglia del ragazzo, fu lacunosa e imprecisa. La strumentalizzazione continua ...

 

↑201a.mm.gg vedi domanda ad Alex Zanotelli; vedi vie intestate a C.Giuliani: Roscigno_SA, fantomatica a Pignataro Maggiore, ... lavoro in corso ....

 

↑2011.07.20 <wikipedia>: La lapide a Giuliani in piazza Alimonda viene sostituita da un cippo con la medesima epigrafe. La targa è stata oggetto di ripetuti atti di vandalismo

 

↑2009.mm.gg Haidi Gaggio Giuliani si candida senza successo nella lista anticapitalista PRC-PdCI alle elezioni europee nella circoscrizione Nord-Ovest

 

↑2006.10.12 Haidi Giuliani madre di Carlo diviene senatrice della Repubblica nelle fila di Rifondazione comunista

 

↑2006.10.gg <repubblica>: Napolitano giudica legittima la scelta dei senatori di Rifondazione comunista di intitolare a Carlo Giuliani, il militante noglobal ucciso durante le manifestazioni contro il G8 di Genova nel luglio del 2001, la sede del proprio ufficio di presidenza, una scelta che aveva fatto alzare un coro di proteste tra cui quelle del Cocer dei carabinieri. Il 12e14/04/2008 il Prc non entra in Parlamento e all’aula viene rimossa la targa.

 

↑2005.07.26 <wikipedia>: con 3 voti di scarto il Consiglio comunale di Genova approva la posa di una lapide commemorativa in piazza Alimonda dove è avvenuta l'uccisione, con l’epigrafe: «Carlo Giuliani, ragazzo. 20 luglio 2001»

 

↑2003.03.gg <wikipedia>: l'Auser, una ONLUS di matrice Spi-Cgil partecipa alla cerimonia di inaugurazione di una scuola elementare edificata nella Repubblica Democratica Araba Sahrawi e dedicata a Carlo Giuliani, costruita grazie ai fondi (43k€) raccolti dai soci Auser e dalla Fondazione "Carlo Giuliani".