DANIEL COHN-BENDIT 1945, uno dei protagonisti del movimento del maggio 1968 in Francia

<quaz> Dany le Rouge, sia per la sua politica che per il colore dei suoi capelli. <wikipedia>: dal 1994 è membro del Parlamento europeo e dal 2002 co-presidente dei Verdi Europei. Famoso “Non potete immaginare quanto sia eccitante farsi spogliare da un bambino di 5 anni”.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 06/04/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: 1968, sessantonite, Verdi

 

2021.04.05 traggo da fb in tema di pedofilia tollerata dai potenti: molti intellettuali progressisti, da Jean-Jacques Rousseau che scrisse di essersi comprato una bambina di dieci anni, all’europarlamentare Daniel Cohn-Bendit, hanno avuto un cattivo rapporto con il sesso dei bambini: nel 1977 il quotidiano “Libèration” trovò l’occasione di pubblicare il “Manifesto in difesa della pedofilia”, firmato da Louis Aragon, Simone de Beauvoir, Michel Foucault, Jack Lang, Bernard Kouchner (fondatore di Medici Senza Frontiere), Jean-Paul Sartre. Nacquero riviste che chiesero  la depenalizzazione della pedofilia in nome della “liberazione dalle pastoie borghesi” per il “bene del bambino”.

Teorie che, a partire dal 1978, furono applicate per decenni nella comunità agricola della Legacoop: “Il Forteto di Vicchio ?

 

↑2014.05.23 <questionemaschile>: Daniel Cohn-Bendit il capo dei Verdi europeistiNon potete immaginare quanto sia eccitante farsi spogliare da un bambino di 5 anni”. Come mai nessuna voce politica ha messo a tacere il parlamentare europeo che con tanta arroganza incita alla violenza sui bambini?