INCONTRI (in zona Rovereto-TN o via web) in ambito educazione e comunicazione

con attinenza a diritti umani, fede e ragione, Caritas in veritate.

Tra le varie iniziative segnalerei qualche incontro (o mostra o concerto o evento ...) che interessa a me (e forse anche a te) afferente i temi suddetti. Attingo da

- Famiglia (Centro Pastorale Familiare diocesiTN/fb; Associazione NOI: Oratorio di Borgo Sacco, Happy family: iniziative del mese di ...,)

ecumenismo e dialogo interreligioso in diocesi di Trento

Rovereto CULTURA, Museo civico.

 [Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 06/05/2022; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: fede e ragione, educazione, diritti umani, liberté egalité fraternité

 

2022.05.28 concerto in S.Marco ... da annotare

 

INCONTRI trascorsi.

 

2022.05.05 h20:45 <locandinaDelCcRebora> “SE CI FOSSE DE GASPERI”: incontro di presentazione del libro(*) con Francesco Agnoli e Giuliano Guzzo  presso Auditorium Brione/Rovereto. Il conflitto in Ucraina continua devastante, non crolli la fiducia che la pace sia possibile, invochiamola. [CzzC: qui miei appunti. (*)libro "ALCIDE DE GASPERI vita e pensiero di un antifascista che sconfisse le sinistre". Segnalo questo riassunto de il Timone con le voci Mussolini, Togliatti, Nenni, Stalin, Hitler, Liberali, PCI, Fanfani, Moro; ritengo questo lavoro di Agnoli un valido aiuto per scrostare la storia di De Gasperi da sinistre deformazioni; trassi tra l'altro conferma della differenza tra la laicità politica di De Gasperi ispirata dalla dsc e l'ideologia dossettiana, che avverto ancora brandita da tifosi della Scuola di Bologna. Condivido che l'Ucraina sia usata come terreno di scontro da geostrategie che banalizzano rischi e dissimulano responsabilità, peraltro additate anche da Fr1] <giornale vocetn mondadori>.

 

2022.03.10 <AccademiaAgiati> fisica e filosofia sul quesito se la teoria quantistica metta in dubbio che possa esistere una realtà oggettiva a prescindere da chi la osserva: la teoria quantistica sarebbe la prima teoria scientifica che in un certo senso sembra mettere in dubbio l’esistenza stessa di tale realtà, almeno nelle forme in cui alcuni secoli di scienza ci avevano abituato a pensarla e, quindi, si è dimostrata capace di alterare sensibilmente l’immagine di senso comune del mondo naturale, dal che anche gli effetti dirompenti che essa ha avuto anche dal punto di vista filosofico, trattati in questo incontro con Federico Laudisa di UniTN.

 

↑2022.02.07 lunedì h20:45 CMC Milano, Il padrone del mondo di R.H.Benson: in diretta streaming una provocante lettura sulla fede e la storia.

 

2021.11.20 sabato h20:30 "Il senso della vita e la malattia grave: dialogo sulle domande esistenziali ed estreme di ammalati e sofferenti". Web-incontro con don Vincent Nagle condotto dal dott. Paolo Moscatelli della chirurgia generale APSS_TN. Link zoom sul sito del CcRebora.

 

2021.10.08 h20:30 "Quale speranza per il Sud Sudan?": il Centro Culturale Rebora ha proposto un incontro online <locandina> con Padre Christian Carlassare, nominato vescovo da Papa Francesco l'8 marzo 2021 (il più giovane vescovo italiano) eletto della diocesi di Rumbek in Sud Sudan, affidò a Maria chi lo ferì nell'agguato di aprile, perché si converta. [CzzC: l'incontro è rivedibile qui; links affini: MBILI]

 

2021.09.28 anche se non è nella mia zona, segnalo l'incontro, qui rivedibile in web: <esserci info> al teatro Rosetum/MI incontro su "Afghanistan, la tomba delle nostre illusioni" con il giornalista della Stampa Domenico Quirico, lo scrittore afghano rifugiato in Italia Alì Ehsani e con il direttore di <tempi> Emanuele Boffi.

 

2021.09.20 h20:30 Il Centro Culturale Rebora propone la presentazione del libro di Paolo Musso "La scienza e l’idea di ragione -Grandezza e limiti della scienza, una riflessione critica sulla nascita e l'evoluzione della scienza, da Galileo, ad Einstein e oltre" in diretta Zoom con la presenza dell'autore e il coordinamento del prof. Lorenzo Avanzi. <sussidiario> Com’è possibile che la filosofia della scienza contemporanea sia giunta a negare il valore conoscitivo della scienza? Dal positivismo logico del Circolo di Vienna al falsificazionismo popperiano fino alla svolta relativista dell’epistemologia contemporanea c'è un filo conduttore «un’irragionevole idea di ragione» che tenta di ridurla a un insieme di regole prestabilite; ma tra insiemi di regole differenti non è possibile comunicazione razionale, dal che il relativismo culturale moderno, che non a caso usa gli stessi concetti e spesso perfino gli stessi termini del più noto esponente del relativismo epistemologico, Thomas Kuhn. Di qui la necessità di ricuperare un’idea di ragione più adeguata, che riconosca la sua capacità di rapportarsi direttamente con la realtà e non solo con le teorie. [CzzC: seguii/web, apprezzai il concetto fondamentale, tipicamente Galileiano, che la teoria va verificata con la realtà, che non è "cartesianamente" ingannevole, non brandire l'ideologia contro esperienza; ma rimasi deluso dalle digressioni mal giustificate sui rimedi anti-covid, quasi fosse un NoVax modo Salvini: ironia sul modello Italia perché ha più morti del Perù, citazione di "studi" sul Covid che non si propaga attraverso le mani, e sulle mascherine che non servirebbero, vedi le piazze neozelandesi; gli mandai una chat provocatoria; appunti]

 

Se ti interessasse curiosare tra altri incontri ulteriormente trascorsi ...