AL NUSRA (rinominata Fath Al Sham) orgoglio dei salafiti utili ai potentati

Jabhat al Nusra (ramo siriano di Al Qaida), responsabile di efferati crimini in Siria come altri gruppi della galassia dei ribelli è allenato e foraggiato dai turco-wahhabiti e dai relativi alleati che ne favorirebbero il cambio nome: per dissimulare meglio la tecnica LFB? Col masso nobel Pace e anche dopo di lui.

<radiovaticana 29/07/2016>: la scelta della fazione jihadista Jabhat al-Nusra di cambiare nome in Jabhat Fath Al Sham di annunciare la propria fuoriuscita formale dalla rete di al Qaida rappresenta “una pura mossa tattica per accreditare il simulacro di una fantomatica 'ribellione islamista moderata' che sarebbe presente nel ventaglio di forze impegnate nella guerra contro Assad”. Cambia nome/pelo ma non vizio? Ne è convinto il gesuita siriano Antoine Audo, vescovo caldeo di Aleppo.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/05/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: in leading from behind i tifosi del masso Nobel Pace s’inciuciano con terroristi di serie Al Nusra et similia

 

2018.05.10 <sole24h sussidiario.video> Terrorismo, cellule al-Nusra: blitz e arresti da Cagliari a Brescia, metodo Hawala per trasferire soldi; arrestati in Italia 14 fiancheggiatori e finanziatori di gruppi terroristici vicini alla organizzazione “Al-Nusra” [CzzC: a Radio24 odo stralcio delle intercettazioni delle telefonate che sublimavano Al-Nusra come perfetta perché agisce in piena conformità ai dettami del profeta]

 

↑2018.05.02 <faro> Siria rivolta popolare contro occupazione turca e le vessazioni azionate dalla galassia dei loro alleati terroristi (Fronte siriano di Tahrir e Tahrir al-Sham Hay’at (Fronte al-Nusra) nelle zone vicine ad Aleppo (al-Bab) e Idlib.

 

↑2017.09.21 <vietatop>: nonostante gli accordi di cessate il fuoco firmati ad Astana, la galassia dei ribelli siriani al codazzo di Al-Nusra ha scatenato un' offensiva contro le truppe governative attorno ad Hama e Idlib: si tratterebbe di un attacco ispirato dai servizi segreti americani per controbilanciare il successo dei governativi a Deir ez-Zor.

 

↑2017.09.07 poco spazio sui media occidentali alla liberazione di Deir Ezzor: perché? <simpliciss>: Il Washington Post aveva riconosciuto che è stata la Cia a foraggiare in lfb i cosiddetti ribelli moderati per sbarazzarsi di Assad (operazionelegno di sicomoro”) ma una parte consistente di loro contribuì a creare Isis e combatté per esso fino quando, dopo l’intervento russo, molti “ribelli moderati” si riversarono in Al Nusra (particamente Al Qaeda), ancora aiutati da Cia e petromarchie

 

↑2017.04.22 <dimpenews>: ritrovati i corpi dei martiri di Maloula (Ghassan Hanis, David Malanh, Shady Taalab, Atef Gulwmh, Jihad Taalab) rapiti 3 anni fa dai miliziani di Al Nusra: erano in una grotta a Arsal, cittadina libanese al confine siriano covo dei terroristi.

 

↑2017.03.28 Siria: la cittadina di Muhradah a maggioranza cristiana, assediata dai terroristi che la stampa deviata chiama ribelli moderati, è difesa solo dagli uomini di Assad, che la stessa deviazione chiama “vile oppressore del suo popolo” <occhi> al Nusra sta minacciando la già sperimentata pulizia etnica in quell’enclave, che resiste in maniera disperata similmente alla popolazione di Deir Ez Zour (Deir Ezzor o *El Zor)

 

↑2017.03.23 <christianophobie et>: Muhradah: grave minaccia su questo villaggio a maggioranza cristiana (greco-ortodossi) assediato dai jihadisti (Jund al-Aqsa e il Fronte di Fatah al-Sham? Implorano aiuto e preghiere. [CzzC: ne parlerà Avvenire?]

 

↑2017.03.19 <tgcom24>: molte vittime negli scontri nella zona orientale di Damasco, dopo l'attacco dei jihadisti di Fateh Al Sham, già Al Nusra affiliati ad Al Qaeda.

 

↑2017.03.14 <foxnews>: Dennis Kucinich: perché gli Us sono in guerra con 1000 soldati sul suolo siriano non chiesti da Damasco né autorizzati dal Congresso? Stanno combattendo a fianco e per sostenere la causa di 80.000 jihadisti da 90 paesi diversi? Quasi ½ mezzo milione di siriani sono morti nella guerra alimentata da quei terroristi che continuano a cambiare il loro nome, ma il gioco è lo stesso: mirare a un cambio di gestione fondamentalista islamica in Medio Oriente.

 

↑2017.03.07 <FoxNews/proSiria>: il conduttore di FOX News, Tucker Carlson, ha diffuso una breve intervista a Theo Padnos, giornalista americano che dal 2012 al 2014 fu prigioniero in Siria dei terroristi di Al-Nusra, sostenuti da Us-Uk-Fr e dai wahhabiti, e che così descrive quelli che sono ritenuti come legittimi ‘combattenti per la libertà’: crocifiggono, assassinano, utilizzano bambini come torturatori; per tutti loro la jihad è una stagione meravigliosa; stanno edificando un vero e proprio arcipelago carcerario, con una moltitudine di persone che a loro non piacciono.

 

↑2017.02.10 <asianews>: Hashem El Sheikh capo della nuova coalizione jihadista siriana (tra cui Fath Al Sham ex al Nusra) dice no ai dialoghi di Astana, sì una Siria tutta islamica. “Sham” indica non solo “Siria”, ma anche Libano, Giordania, Israele e Palestina. Molti salafiti nel mondo hanno salutato la nuova coalizione integralista. Fra i più entusiasti vi è la Jaish Al Ummah di Gaza, che al neo-gruppo in Siria ha augurato di “iniziare una nuova pagina di orgoglio jihadista damasceno per sottolineare spettacolari nuove epopee fatte di eroismo e seppellire i complotti dei miscredenti ed infedeli e con essi le conferenze [piene] di onta e di sottomissione

 

↑2017.02.06 <pierrelecorf/videos>: testimoni di Aleppo Est: eravamo usati come scudi umani e ci impedivano di uscire dall’est: parla una donna vissuta 5 anni sotto al-Nusra.

 

↑2017.01.24 Riassumo da <oraprosiria> la lettera di Pierre le Corf da Aleppo a Hollande: Signor Presidente, mi rivolgo a Lei come cittadino francese vissuto in Aleppo ovest per quasi un anno operando come soccorritore umanitario, testimone di un massacro di cui il mio Paese sponsor, in quanto sostiene gruppi di terroristi: ho visto solo bandiere nere su tutta la linea del fronte, a prescindere dagli appellativi che gli si attribuiscono nel tentativo di fare apparire  "moderate" le loro azioni. I «Caschi bianchi», finanziati dal  governo francese e da altri, han giurato fedeltà a Jabhat al-Nusra (Al-Qaïda) ...

 

↑2016.12.03 <sptnews>: "Faccio un appello ad Al-Nusra: andatevene, non rimanete ad Aleppo" ha dichiarato de Mistura "ad Aleppo ci sono 900 uomini di Al-Nusra, tutti sanno chi sono. Dovrebbero avere il coraggio di lasciare la città" [CzzC: cari lumi occidentali, quando avrete l’onestà di ammettere di avere allevato terroristi per abbattere Assad?]. Lavrov: “la Russia non permetterà che la Siria vada a finire come la Libia

 

↑2016.11.15 <sussidiario>: il presidente Obama già il giorno dopo l'elezione di Trump ha fatto sì che il Dipartimento di Stato designasse il gruppo jihadista Jabhat Fath al Sham (ex al Nusra appartenente ad al Qaida) come organizzazione terroristica e l'11/11 il Dipartimento del Tesoro americano è intervenuto per interrompere le operazioni militari, di reclutamento e di finanziamento del gruppo al Nusra (e di tutti i suoi alias). Il provvedimento colpisce anche il suo capo, lo sceicco Abdallah al-Muhaysini ed i suoi luogotenenti. È  una svolta di 180°. [CzzC: tanto ci voleva a capire, coccio?]

 

↑2016.07.29 <foglio>: Il capo del gruppo Jabhat al Nusra, Abu Mohammed al Joulani, ha annunciato il nuovo nome di al Nusra, Jabhat Fath al Sham (“Fronte per la Conquista del Levante”): nel video trasmesso per prima da al Jazeera - non a caso il canale che un anno fa mandò in prima serata due ore di intervista con il leader di al Nusra - al Joulani si è mostrato per la prima volta a volto scoperto.

 

↑2016.07.29 <antidiplomat>: Il medico di Aleppo Nabil Antaki: basta con le falsità sulla Siria: risposta a MSF e a l'Orient le Jour. Aleppo non è "assediata dall'Esercito siriano", ma dai gruppi armati che ne invasero alcuni quartieri orientali nel 2012.07 e bombardano da 4 anni gli altri quartieri: le strutture sanitarie citate come colpite dagli aerei governativi non esistevano prima della guerra, non sono segnalate come tali all'ONU, mentre l'ospedale oftalmologico in Aleppo-est è anche il quartier generale di Al Nusra. E perché non si citano mai gli ospedali nelle zone controllate dallo Stato siriano incendiati o distrutti dai terroristi sin dall'inizio del conflitto?

 

↑2016.07.19 <sussidiario>: La dirigenza francese è ben lontana dal fare autocritica. Il metodo intrapreso per regime change a suo favore sarebbe parte in causa nel dilagare del terrorismo sul suo territorio... a fronte delle quotidiane stragi che il gruppo al Nusra infligge ai cittadini di Aleppo, la Francia ha espresso solo la condanna per le truppe governative che cercano di ricacciare i jihadisti dalla città e non ha speso una parola di cordoglio per le vittime dei terroristi.

 

↑2016.07.04 <sussidiario>: Erdogan scopre i terroristi solo adesso? Ha aiutato lo stato islamico fino all'altro ieri, ora piange i propri morti. Dati e fatti dell'incredibile ottusità politica e strategica di Erdogan col sostegno dato all’Isis e che continua a dare ad Al Nusra (al Qaida in Siria) e al gruppo Aharar al-Asham e che gli alleati Nato dissimulano.

 

↑2016.06.23 <antidiplomat>: Erdogan propone all'Occidente di escludere dalla lista delle organizzazioni terroristiche, Al-Nusra e accettare questo gruppo come un alleato

 

↑2016.06.07 <occhidiguerra>: dopo Richard Black - il senatore dello Stato della Virginia, che aveva affermato che il caos in Siria era stato provocato dall’Occidente - arriva la dura accusa di Peter Ford, ex ambasciatore inglese in Siria: “Gli Usa sono effettivamente alleati con una parte di Al Qaida” (Al Nusra) nel tentativo di “eliminare il governo secolare di Bashar Al Assad in Siria”.

 

↑2015.12.10 <giornale et>: Homs liberata: È cominciata stamattina con la presenza di rappresentanti dell’Onu l’evacuazione pacifica di civili dei miliziani anti-governativi, la maggior parte membri di Jabhat al Nusra, la branca siriana di Al Qaida, i quali si trasferiranno nelle regioni in mano ai ribelli (Hama e Idlib) più a nord (sono stimate 3mila unità).

 

↑2015.10.03 <opinionepubblica>: FSA, Al-Nusra, ISIS: tre facce della stessa operazione made in USA: dopo i primi due giorni di raid aerei russi antiterrorismo, si sono levati gli scudi dei media occidentali contro la violenza di Putin; ma abbiamo avuto modo di appurare in questi quattro anni di lunga e sanguinosa guerra civile, che i cosiddetti "ribelli molderati" hanno ben poche differenze con il terrorismo targato ISIS sia nell'ideologia che nelle prassi operative. A partire dai legami di Al-Nusra con Al-Qaida sino all'uso di sostanze psicotrope da parte dei loro militanti.

 

↑2015.09.26 <fattoq, stampa, agi, secXIX>: Smacco per Us in Siria: 500M$ per addestrare in Turchia 70 ribelli anti Assad che si arrendono subito ai jihadisti di Al Nusra consegnando loro armi e munizioni: anziché combatterli, hanno offerto ciò che avevano pur di poter fuggire. A confermare l’imbarazzante episodio è Patrick Ryder, portavoce del Comando Centrale delle truppe Usa a Tampa, Florida, secondo il quale è avvenuto fra il 21 e 22 settembre. [CzzC: davvero imbarazzante? Visto che non è la prima volta, potrebbe essere fondato il sospetto che dietro l’apparente imbarazzo ci sia un intenzionale trucco per continuare a foraggiare i terroristi dissimulando intenti e responsabilità]

 

↑2015.07.31 <tempi>: Aiutare i ribelli anti Assad, ancorché detti moderati, equivale ad aiutare Isis: A marzo, ad esempio, i jihadisti di Jabhat al-Nusra (legati ad Al-Qaida e finanziati dalla Turchia) hanno sbaragliato il primo gruppo di ribelli a cui gli Stati Uniti hanno fornito armi pesanti letali nel 2014, sequestrando missili TOW anti-carro e altri aiuti militari americani. Emblematico il messaggio che hanno diffuso: «Grazie America, ora le vostre armi le abbiamo noi».

 

↑2015.06.27 <asianews>: Al Azhar e il Vaticano sul terrorismo. Le ambiguità della comunità internazionale: ...

- il Kuwait ospita i salafiti che appoggiano al Nusra e lo Stato islamico

- gli Stati Uniti [CzzC: Obama ammette] procedono col sostegno ad al Nusra ...

- La Turchia, per non avere vicino uno Stato curdo, è disposta al compromesso con i miliziani del califfato lasciando le frontiere porose per il traffico di ...

- la Francia vende armi, aerei, elicotteri da guerra all’Arabia Saudita, che ...;

- ... continua

 

↑2015.03.24 <adnkronos>: in Siria nasce Jaish al Fatah (l'Esercito della Conquista): le principali fazioni islamiche siriane, compreso Ahrar al-Sham e il Fronte al-Nusra legato ad al-Qaida, hanno annunciato la formazione di un esercito comune per conquistare le città in mano al regime di Damasco.

 

↑2015.01.02 <wikipedia>: a seguito di lunga trattativa con il Fronte al Nusra <imolaoggi> ci apprestiamo a pagare un salato riscatto per liberare Greta Ramelli e Vanessa Marzullo, le ‘cooperanti’ filo-islamiste che operavano per i jihadisti assieme a Roberto Andervill, dell’IPSIA Varese, ONG delle ACLI: crolla l’alibi pacifista: ecco indizi/prove di collusione militante, tra cui farmaci di pronto soccorso portati in Siria in kit mimetici pro amicizie jihadiste. <ansa2015.10.05> "Pagati 11M$ per il riscatto di Greta e Vanessa", lo dicono fonti giudiziarie di Aleppo.

 

↑2014.11.28 <lettera43>: Nella sua ultima inchiesta giornalistica il Pulizer americano Seymour Hersh ha attribuito la paternità dell'attacco chimico siriano ai jihadisti di al Nusra: i ribelli islamisti foraggiati di armi (attraverso un corridoio ad hoc creato da sauditi, Qatar e Turchia, con il disco verde degli Usa) e aiutati dai turchi, secondo le fonti qualificate dell'intelligence americana del reporter, a fabbricare il gas mortale sarin.

 

↑2014.11.25 <tempi>: « l’Occidente deve smettere di armare i terroristi», dichiara al Telegraph padre Elias Hanout che non si riferisce all’Isis quando parla di “terroristi”, bensì ai ribelli che si sono uniti ad Al Nusra pronti ad attaccare.

 

↑2014.09.11 <fattoq>: un bel documentario illustra la resistenza delle donne curde siriane al terrorismo islamista. Appartengono all’Ypg, che mira all’autonomia del Kurdistan siriano sia da Assad sia dai tagliagole dell’Isis e simili, come ad esempio Al Nusra.

 

↑2013.09.24 <terrasanta>: la galassia dei ribelli siriani si richiama all’integralismo islamista sunnita: i 100k combattenti anti-Assad sono divisi in tre gruppi principali: il Fronte islamico siriano (Fis), l’Esercito siriano libero (Esl) e il Fronte islamico siriano di liberazione (Fisl). Collegata ai tre principali gruppi ribelli c'è poi una costellazione di milizie islamiche: Brigate Farouq; Fronte al Nusra aiutato da Al Qaida; Movimento islamico Ahrar al Sham collegata al Fis è probabilmente la più numerosa fazione salafita siriana; Brigate dei martiri della Siria legate all’Arabia Saudita come la Brigata dell’Islam; Brigata Tawhid; Brigate Suqour al Sham; poi ci sono i curdi

 

↑2012.12.31 La misura della moralità dell'establishment francese è sintetizzata dal suo ex ministro degli esteri Laurent Fabius. Nel 2012 disse pubblicamente che il gruppo terrorista Jabhat al Nusra (ramo siriano di Al Qaida), responsabile di innumerevoli ed efferati crimini in Siria, "sta facendo un buon lavoro".