SALAFISMO, SALAFITI: fondamentalismo islamico permeato di spirito wahhabita cui si richiamano esplicitamente numerosi gruppi estremisti, come ...

il Gruppo Salafita per la Predicazione e il Combattimento, ed altre milizie jihadiste più o meno simili ad al Qaida, compreso Al Nusra ridenomiato Jabhat Fath Al Sham.

<wikipedia>: scuola di pensiero sunnita che prende il nome da salaf al-ṣaliḥīn ("i pii antenati") che identifica le prime 3 generazioni di musulmani (7°-8° sec): affermatosi in Egitto all'inizio del 20° sec  ad opera di Rashid Rida come ritorno alle fonti autentiche (ijtihād) della Sunna che da riformista passò a "fondamentalista" ostile alla modernità già verso gli anni trenta in Tunisia e in Egitto con “scuole” e stampa permeate da uno spirito wahhabita in ostracismo al permissivismo occidentale e alle missioni cristiane. Da qui la sua associazione con le espressioni più radicali del fondamentalismo islamico (sommariamente "islamismo") cui si richiamano esplicitamente i suddetti numerosi gruppi estremisti.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/09/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: jihad e male fisico mandatorio da fondamentalisti con massivo inciucio lfb; inarrestabile il terrorismo se culliamo regimi che uccidono abiuri e blasfemi

 

 

2018.09.11 <vietparl antidipl> L’Olanda ha supportato jabhat al-Shamiya (Levant Front) riconosciuto dai suoi tribunali come gruppo terroristico per le attività criminali svolte in Siria, gruppo “salafita e jihadista”, che “lotta per l’istituzione di un califfato” <defendevropa> investiti per 25M€, forniture di uniforms and pick-up trucks. [CzzC: sai quanto sistema premiante in petroldollari tifosi dei wahhabiti sarà stato fruito dai promoters del salutare investimento?]

 

↑2017.09.22 <vietato>: Egitto: un ex rapitore rivela che un’organizzazione criminale ben pagata da salafiti rapisce quasi quotidianamente ragazze cristiane, preferibilmente figlie di preti copti, per farle convertire o per farle schiave [CzzC: cbdi]

 

↑2017.08.25 <qnet>: Imam italiani sempre più radicali. "100 moschee predicano violenza". Gianandrea Gaiani: "Con lo Ius soli non potremo più espellere chi ci minaccia". Soldi arrivano alle moschee dei Fratelli Musulmani per lo più dal Qatar e dalla Turchia e a quelle dei salafiti dall’Arabia Saudita e dagli Emirati Arabi Uniti. Nuovi imam stanno rimpiazzando i marocchini che erano, tutto sommato, più moderati.

 

↑2017.08.18 <larazon.es occhiguerra> Catalogna, nido del salafismo legato alle petrolmonarchie: delle 260 moschee catalane, molte sono legate a organizzazione internazionali del tipo movimento marocchino di Giustizia e Carità, Fratelli Musulmani, i salafiti di Jama-at- al-Tabligh Wal Dawa, i pakistani Dawat-e-Islami, movimenti radicali che la Catalogna ha lasciato entrare e prosperare. Uno dei centri più importanti di questo radicalismo si trova nella comunità della provincia di Tarragona, il cui nucleo principale è la moschea di Reus, a poca distanza proprio dalla cittadina di Cambrils.

 

↑2017.02.10 <asianews>: Hashem El Sheikh capo della nuova coalizione jihadista siriana (tra cui Fath Al Sham ex al Nusra) dice no ai dialoghi di Astana, sì una Siria tutta islamica. “Sham” indica non solo “Siria”, ma anche Libano, Giordania, Israele e Palestina. Molti salafiti nel mondo hanno salutato la nuova coalizione integralista. Fra i più entusiasti vi è la Jaish Al Ummah di Gaza, che al neo-gruppo in Siria ha augurato di “iniziare una nuova pagina di orgoglio jihadista damasceno per sottolineare spettacolari nuove epopee fatte di eroismo e seppellire i complotti dei miscredenti ed infedeli e con essi le conferenze [piene] di onta e di sottomissione

 

↑2016.12.gg dovrei annotare qui che i paesi islamici moderati, che si erano riuniti per stilare l’elenco delle professioni islamiche meritevoli di tale aggettivo, avevano escluso i salafiti dalla lista, ma poi Al Azhar (ricatto dai petroldollari dell’Arabia Saudita?) ha decretato che devono essere ammessi nella lista dei legittimi

 

↑2016.08.29 <thankyouoriana>: il governo tunisino sconfessa gli ex alleati salafiti: “sono terroristi” e inserisce nella relativa lista il movimento salafita Ansar al-Sharia che fino al 2012 era parte della maggioranza islamista al governo guidata da Ennahda. Ora i suoi membri sono accusati di aver pianificato l’uccisione di Chokri Belaid e Mouamed Brahmi, leader dell’opposizione non islamica. [CzzC: Oriana previde]

 

↑2016.07.19 <sussidiario>: dirigenza francese foraggia terroristi pro regime change di suo interesse: nonostante sia straconosciuto che la cosiddetta opposizione armata siriana sia composta prevalentemente da formazioni salafite, la Francia continua pervicacemente a sostenere in Siria forze la cui violenza e ideologia hanno la stessa matrice di chi colpisce sul suo territorio. Continua