modificato 16/08/2016

 

Minerali dei conflitti: criminale commercio causa di guerre e massacro di inermi

Correlati: dea pecunia grondante sangue di inermi, mentre sono distratti e/o cointeressati i potenti

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<focsiv>: smartphone e altri dispositivi elettronici sono composti dai cosiddetti “conflict minerals”, minerali estratti e venduti sotto il controllo di bande armate che allo scopo sfruttano e massacrano le popolazioni locali. Un'elevata percentuale di conflitti, soprattutto in zone dell'Africa, ha stretta correlazione con l'origine e il trasporto di tali minerali (tantalio, tungsteno, oro, coltan, giada, terre rare) e con il mercato delle armi che servono alle suddette bande per mantenere il controllo di produzione e commercializzazione, con il corredo di abusi, estorsioni, violenze, massacri.

 

 

16/08
2016

appello per fermare i massacri nella zona Beni del Congo, correlati al controllo delle bande criminali su estrazione e commercio dei “minerali dei conflitti

15/08
2016

<vatican>: Papa Fr1: «... Il  mio pensiero va agli abitanti del Nord Kivu, nella Repubblica Democratica del Congo recentemente colpiti da nuovi massacri che da tempo vengono perpetuati nel silenzio vergognoso, senza attirare neanche la nostra attenzione. Fanno parte purtroppo dei tanti innocenti che non hanno peso sulla opinione mondiale ... ». [CzzC: ONU, ci sei? O sei distratta dalle lobby intentate ad accusare di tortura al Vaticano e a portare l’Arabia Saudita ai vertici di UNHRC?]