L’islamismo in MAURITANIA decapita ancora i gay; lo strazio di diritti umani non fa problema alla colonizzazione cinese

<wikipedia> 3,5M ab, 99,8% musulmani sunniti; È uno degli oltre 50 stati in cui l'omosessualità è considerata un crimine, per il quale viene applicata la pena di morte con decapitazione in pubblico. (Altri stati che uccidono gay: Pakistan, Iran, Yemen, Brunei, Emirati, Afghanistan)

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 13/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Africa; potenza della massoneria francese sbilanciata pro islam, colonialismo cinese

 

 

↑2017.02.10 <geopol> la Cina “colonizza” l’Africa mirando allo sfruttamento delle risorse energetiche in contropartita di infrastrutture: primario target il Sudan di al-Bashir, ma analogamente Angola, Ciad, Mauritania e Guinea Equatoriale: quest'ultima con il giacimento della baia di Malabo è il terzo produttore di oro nero dell’Africa sub-sahariana, dopo la Nigeria e l’Angola, con oltre 360k barili/giorno; e la base militare di Gibuti ...

 

↑2015.12.21 Traggo dal <libro: la galassia fondamentalista>: attraverso l'apertura di numerose uffici della Lega musulmana mondiale organizzazione creata alla Mecca nel 1962 ... grazie a ingenti finanziamenti ... esportare non solo una versione più spinta del Corano e della tradizione islamica ma anche quel .. legata .. cattivi maestri ... principali teorici del concetto jihad armato e offensivo, ...  verso un fondamentalismo radicale ... una sintesi inedita detta neo salafita ... dall'isola di Mindanao/Filippine al Sudan alla Mauritania ... soprattutto contro i popoli del libro, cristiani ed ebrei, oltre ad una accentuata misoginia ... negli ultimi decenni l'incremento del ruolo mediatico ha accentuato questa forma di propaganda politica religiosa del mondo islamico.