MALAYSIA: a nessun cittadino di etnia malese è consentito rinunciare all'Islam

capitale Kuala Lumpur; <wikipedia>: 30M ab (erano 8M nel 1961), 62% islam religione di stato, 20% buddismo, 9% cristianesimo, 6% induismo. La Costituzione garantisce la libertà di religione per i cittadini non malesi, mentre a nessun cittadino di etnia malese è consentito rinunciare all’islam. Il Proselitismo diretto ai cittadini musulmani è reato, mentre cercare di convertire all'Islam cittadini non musulmani è consentito.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 06/01/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: islam, abiura, finanza islamica; Nunzio Luigi Bressan

 

 

2020.11.20 commentando su fb il post con cui il Sign. NC notizia che lunedì 16 novembre si è celebrata la giornata internazionale della TOLLERANZA, istituita dall'UNESCO nel 1995 come osservanza annuale per ricordare i principi ispiratori della dichiarazione dei diritti umani, segnalo esempi di islamisti persecutori dei diversamente credenti, ma mi becco un «non capisco del tutto questo fervore ... dalle tue righe sembrerebbe emergere una forma di ritorsione, magari contro tutto l'Islam». [CzzC: annoto come classico esempio del politically correct che per comoda equidistanza taccia di intolleranza chi tentasse correzione fraterna alla intolleranza degli islamisti (non di tutti i musulmani); continua qui; parole chiave: intolleranza insegnata dall'alto, dichiarazione diversa, non sposare un infedele, Sharia, Indonesia, Malesia, Marocco, religione e laicità, vescovo Martinelli, reciprocità].

 

2020.11.16 <stampa, forbes en> la Cina ha firmato con 14 paesi del sudest asiatico il più grande blocco commerciale di sempre, il Regional Comprehensive Economic Partnership (Rcep): l’accordo copre quasi un terzo del pil mondiale, oltre 2,2 miliardi di persone e ridefinirà i rapporti cinesi con Corea del Sud [CzzC: normalizzati rapporti con la Cina nel 2019], Giappone [CzzC: ci sono tensioni commerciali e militari tra Cina e Giappone], Australia [CzzC: Cina-Australia sono ai ferri corti con scontri e contenziosi commerciali], Nuova Zelanda [CzzC: che pure ha tensioni con la Cina] + i paesi dell'ASEAN (Indonesia, Malesia, Filippine, Singapore, Thailandia, Brunei, Birmania, Laos, Cambogia e Vietnam). Alcuni di questi, sorprendentemente, anche rivali politici tra loro. Esclusi India e Usa. Trump ritirò gli Stati Uniti dall’equivalente occidentale del Rcep, il Ttp; Biden correggerà l'andazzo o si sta avvicinando il definitivo sorpasso del gigante cinese su quello statunitense, sempre più visto con sospetto da alleati e potenze regionali?

 

2020.04.17 <Asianews> Una nave con 500 profughi Rohingya è stata rifiutata per 2 mesi dopo aver cercato di attraccare in Malaysia e Thailandia. 60 sono morti di stenti. I sopravvissuti sono disidratati. Circa un milione di Rohingya vivono nei campi profughi vicino al confine col Myanmar, da dove sono fuggiti dopo una serie di violenze nel 2017. Ma ogni anno, migliaia di loro cercano di raggiungere altri Paesi con mezzi di fortuna.

 

↑2019.01.06 Giornale <sentire> Il 2018 ha portato a soluzione alcuni casi di violazione dei diritti umani segnalati e seguiti da Amnesty International nel mondo: Saman Naseem /Iran, Yusuf Ruzimuradov /Uzbekistan, Maira Verónica Figueroa /El Salvador, Tadjadine Mahamat Babouri (Mahadine) /Ciad, Anwar Ibrahi /Malaysia, Noura Hussein /Sudan, Otto ex militari condannati in Cile per l'omicidio Víctor Jara, Tep Vanny /Cambogia, Accordo di Escazú /America Latina, Haytham Mohamdeen /Egitto, legge sulle sparizioni forzate /Libano, Denis Cavatassi /Thailandia

 

↑2017.12.11 <repubblica> tra i 30 Paesi che non rispettano la libertà di cambiare credo e la libertà di pensiero/espressione ce ne sono 12 (Afghanistan, Iran, Malesia, Maldive, Mauritania, Nigeria, Qatar, Arabia Saudita, Somalia, Sudan, Emirati Arabi Uniti,Yemen) dove è prevista la pena di morte per il crimine di apostasia.

 

↑2014.06.15 VT#24p18: professare la fede cristiana è pericoloso in molte parti del mondo: da novembre 2013 ad oggi si contano cristiani arrestati in Malaysia, Pakistan, Iran, Eritrea (Luci sull’Est)

 

↑2011.02.22 I musulmani moderati non esistono? Affermazione aggettivata come paradossale dall'ottimo Massimo Introvigne: Percorrendo in lungo e in largo i paesi a maggioranza islamica, dal Marocco alla Malaysia, non ne ho mai incontrato uno. Viceversa, in Italia ho avuto molte difficoltà a incontrare un musulmano che non si dichiarasse “moderato”, tanto che quando m’imbatto in qualcuno che nega apertamente di esserlo mi viene quasi da prenderlo in simpatia. [CzzC: dire che i musulmani moderati non esistono è falso, mortifica i moderati e aiuta i fondamentalisti. Scrivo email a nbq]

 

↑2010.01.06 Malaysia: furia islamica contro chiese cristiane perché a "The Herald" è stato concesso di usare la parola «Allah» da decreto della Corte suprema, che fa retromarcia.. Egitto: copti massacrati all'uscita dalla Messa di Natale; una fatwa del 2008 stabilisce che la parola Allah può essere usata in Malaysia solo dai musulmani.