UGANDA

per me pensare all’Uganda è pensare a Rose Busingye, direttrice del Meeting Point International, e ai defunti Padre Piero Tiboni e suor Imelda Morlin

<wikipedia>: 35M ab, >80% cristiani, 10% islamici

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 10/07/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Africa; Commonwealth;

 

2022.06.03 Durante la messa in una chiesa di Stoccolma apprendo che oggi si venerano i santi martiri ugandesi <wikipedia> 22 servitori e funzionari del re di Buganda che vennero fatti uccidere sotto il regno di Mwanga II (1884 - 1903) tra il 1885 e il 1887 non solo in quanto cristiani ma anche perché si rifiutavano come tali di assecondare le voglie omosessuali del re: la prima vittima fu San Giuseppe Mkasa Balikuddembé (decapitato 25enne 1885.11.15), prefetto della sala del re: proteggeva i fanciulli di corte dai vizi del re [CzzC: danni da omosessismo?].

 

↑2022.03.05 <ItaliaOggi> dalla UE nuova lista antiriciclaggio, verifiche rafforzate su Cayman e Marocco: il Reg.UE n 2022/229 sostituisce la tabella allegata al reg.UE 2016/1675 ed elenca i seguenti «paesi terzi ad alto rischio»: Afghanistan, Barbados**, Burkina Faso, Cambogia, Filippine, Isole Cayman, Haiti, Giamaica**, Giordania, Mali, Marocco, Myanmar, Nicaragua, Pakistan, Panama, Senegal, Siria, Sud Sudan, Trinidad e Tobago**, Uganda, Vanuatu**, Yemen, Zimbawe + Iran e Nordcorea. [CzzC: con ** indico paesi del Commonwealth]

 

↑2022.03.02 <rainews tg24> ONU condanna la Russia per invasione Ucraina <jpg>: 141 sì, 5 no (Russia, Bielorussia, Corea del Nord, Siria, Eritrea), 35 astenuti: Cina, India, Pakistan, Iran, Iraq, Algeria, Angola, Armenia, Bangladesh, Bolivia, Burundi, Rep.Centrafricana, Congo, El Salvador, Guinea Equatoriale, Cuba, Kazakistan, Kyrgyzstan, Laos, Madagascar, Mali, Mongolia, Mozambico, Namibia, Nicaragua, Senegal, Sudafrica, Sud Sudan, Sri Lanka, Sudan, Tagikistan, Uganda, Tanzania, Vietnam, Zimbabwe [CzzC: non potrei che approvare il voto dell'Italia, ma fa pensare che più della metà degli umani (51,76% senza contare i 5 stati che han votato contro) si astenga dal condannare un'invasione illegale, pur di non farsi equivocare consenziente all'imperialismo dei petroldollari. O più della coscienza poté la bilancia dei pagamenti con Cina e/o Russia?]

 

↑2020.04.14 <tempi> Lettera estrema (cioè cristiana) sul coronavirus. Francesca Zanetto ginecologa 44 anni madre di famiglia, racconta la sua esperienza in Uganda e adesso qui a contatto quotidiano coi pazienti covid: cos’è quest’illusione che è tutto nelle nostre mani? [CzzC: ho letto tutta la toccante testimonianza di Francesca; mi ricorda l'omelia di stamane di Fr1 in S.Marta sulla fede-fedeltà <qui at 3:50>: tante volte nel nostro cuore adoriamo gli idoli; la propria sicurezza apre la porta agli idoli; ma è cattiva la propria sicurezza? No, è una grazia essere sicuro, ma essere sicuro anche che il Signore è con me; ma quando c'è la sicurezza e io al centro, mi allontano dal Signore come il re Roboamo, divengo infedele <sussidiario>]

 

↑2018.03.08 <AVSI giornata della donna> a che punto siamo a proposito di tutela dei diritti delle donne, ancora vittime di violenza, abusi e maltrattamenti nel mondo. Le storie qui narrate confermano che molti progetti in corso sono riusciti perché hanno trovato donne capaci di diventarne protagoniste, di ribellarsi alla deriva violenta, all’odio e alla rassegnazione: Irene dal Kenya, Fadia dalla Palestina Lorette dal Burundi,  Monique da Haiti, Myriam dall'Iraq, Olayemi dall'Italia, Concy dall'Uganda, Reyna dal Messico

 

↑2017.06.15 <tempi, cl>il 13/06 è morto a 92 anni Padre Tiboni, missionario comboniano, in Uganda dal 1970, grande amico di don Giussani: il messaggio di Julián Carrón alla comunità ugandese: “Carissimi amici, padre Tiboni ci ha dato l’esempio di che cosa è la fede: il riconoscimento amoroso di una Presenza e la passione di comunicarla a tutti. Questa è stata la sua vera grandezza, e tutte le bellissime opere che ha compiuto ne sono il fruttocontinua.

 

↑2012.12.15 Il Papa e i gay: storia di una doppia bufala: dopo lo sbarco su Twitter, il Papa rischiava di diventare troppo popolare ... urgeva riportarlo uomo nero, magari facendolo nero con tremendi uno-due: comincia il “Fatto Quotidiano”, titolando “Il Papa benedice promotrice legge che prevede pena di morte per gay in Uganda”. Poi scavi nella notizia e scopri l’inganno ...

 

↑2012.05.05 <espresso>: A Kireka, il quartiere più povero della capitale ugandese Kampala, c'è un gruppo di ragazze con esperienze terribili alle spalle (che per vivere spaccavano pietre o si prostituivano, quasi tutte sieripositive)  che si sono trasformate in imprenditrici per la creazione di monili che si possono comprare anche on line. A guidarle è Rose Busingye, direttrice del Meeting Point International, un'associazione di volontari che sostiene oltre duemila donne, ferite dalla vita e sieropositive. «Sono madri che provengono dal nord dell'Uganda, dice Rose. Là vivevano nella spazzatura e i parenti per la vergogna le nascondevano. Da noi hanno ritrovato il valore della vita».

 

↑2012.01.02 <tribunaTV>: Suor Imelda Morlin muore a 77 per attacco di malaria (già contratta in India, dove era rimasta per 35 anni): missionaria canossiana originaria di Caerano 17/10/1934. Aveva fondato scuole e laboratori per mamme. Nel 2001 era stata inviata in Egitto, dove aveva dato vita a un centro di accoglienza per i profughi del Sudan. Altro trasferimento nel 2003, destinazione una missione in Uganda, dove aveva costruito un asilo d’infanzia, seguendo contemporaneamente un dispensario per gli ammalati di Aids e malattie tropicali. Dal settembre 2011 era stata trasferita a Dar El Salaam in Tanziania in attesa di mansioni definitive e lì è deceduta inseguito alle complicazioni intervenute a causa di un attacco di malaria.

 

↑2005.06.11 <repubblica> Cancellato il debito pubblico di 18 Paesi in via di sviluppo: un passo importante, ma non basta. I paesi del G8 hanno deciso, in accordo con Banca mondiale e FMI, di cancellare il debito di 18 Paesi poveri africani e americani: BENIN, Bolivia, BURKINA FASO, Etiopia, Ghana, Guyana, Honduras, Madagascar, MALI, Mauritania, Mozambico, Nicaragua, NIGER, Rwanda, SENEGAL, Tanzania, Uganda e Zambia [CzzC: 5 su 18, in maiuscolo, sono del giro francese CFA, il franco delle colonie francesi africane (Colonies françaises d'Afrique)] <vita2015> cosa è successo dopo