AVSI, Associazione Volontari Servizio Internazionale

Dal <sito> realizza progetti di cooperazione allo sviluppo con particolare attenzione all’educazione: cardine di ogni progetto è la difesa e valorizzazione della dignità della persona; opera in tutto il mondo grazie a un network di 35 enti, soci fondatori, e di centinaia di partners. AVSI è amata primariamente dalla gente aiutata (people for development) ma è apprezzata anche a livello istituzionale:

- 2004 vince l’Oscar di Bilancio per la Categoria del <non profit>

- 2012 col programma Arvore da Vida <Avsi> è premiata a Brasilia alla presenza di un responsabile di UNDP (Programma dell’ONU per lo sviluppo)

- 2012 con Fiammetta da Haiti <Avsi> vince il premio Rosa Camuna per l'impegno per la ricostruzione dell'umano (pace, solidarietà internazionale, impegno delle donne a favore della promozione sociale e delle pari opportunità nell’educazione, nel lavoro, nella cultura)

Etica e solidarietà necessitano di sussidiarietà, se non ti basta lo stato come essenza dell’eticità]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 09/03/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: solidarietà, dignità fraternità uguaglianza carità e caritativa ben+di scimmia nuda o volemose bene; banco di solidarietà; Qs, Edc, Cds; Non profit, profughi, sofferenza

 

2018.03.08 <AVSI giornata della donna> a che punto siamo a proposito di tutela dei diritti delle donne, ancora vittime di violenza, abusi e maltrattamenti nel mondo. Le storie qui narrate confermano che molti progetti in corso sono riusciti perché hanno trovato donne capaci di diventarne protagoniste, di ribellarsi alla deriva violenta, all’odio e alla rassegnazione: Irene dal Kenya, Fadia dalla Palestina Lorette dal Burundi,  Monique da Haiti, Myriam dall'Iraq, Olayemi dall'Italia, Concy dall'Uganda, Reyna dal Messico

 

↑2018.02.12 <corriere> Sud-sudanesi profughi in Uganda, bambini orfani di genitori di etnie diverse che si erano scannati tra di loro sono aiutati a perdonarsi da maestre a loro volta ferite dalla guerra negli affetti più cari: progetto Avsi-Unicef.

 

↑2017.11.20 <avsi> COP23, AVSI a Bonn per la conferenza sui cambiamenti climatici interviene alla conferenza dal titolo “Gli scenari energetici futuri per le città africane”.

 

2017.09.23 <stampa> sulle migrazioni sicurezza e sviluppo possono convivere: side event promosso da AVSI e patrocinato dal ministero degli Esteri italiano in occasione dell’Assemblea dell’Onu

 

2017.02.16 <vatican> Siria: Policlinico Gemelli e Avsi a sostegno degli “ospedali aperti”: «In Siria stanno morendo più persone per l’impossibilità di curarsi, che sul campo di battaglia».

 

↑2015.08.gg <Meeting2015 AVSI video intervista>: il padre di Myriam di Qaraqoush ha l’ardire di ringraziare la persecuzione che ha subito da Isis che l’ha costretto a fuggire e così a scoprire la grandezza della solidarietà cristiana. Video intervista a Padre Ibrahim Alsabagh parroco di Aleppo.