QS: quartiere solidale

<sulSitoDelComune>. Diedi la mia adesione al progetto Q.S., la cui multiforme ricchezza non intendo con questa pagina web surrogare, ma, senza presunzione di esaustività o di imparzialità, iniziai a tratteggiare per amici la mia concezione di QS, in attesa di poter linkare la pagina ufficiale del servizio-progetto <tesserequartieri>, che conobbi attraverso volontari e inviti alla partecipazione (ad es. il manifesto di QS, il contesto e le fasi di QS, la mission di QS che commento anche con integrazioni; comun orto/fb.

Anche in questa come in altre attività che mi coinvolgono, mi muove quella che chiamo forza motrice cristiana, un’affezione a Gesù amica della ragione, guidata dal Magistero petrino, che mi porta alla carità non solo materiale, ma anche spirituale ed intellettuale con pratica e difesa laica della sussidiarietà, per valorizzare la responsabilità dei corpi intermedi, dalla famiglia alle associazioni, alle intraprese cooperative che erogano servizi alla comunità.

Nella scheda di adesione ai corsi di formazione che ho compilato, ho commentato che, per fare il BENE COMUNE, è importante il COME fare, ma soprattutto il COSA prioritariamente fare in concreto, CHI fa, PERCHÉ fare; in altri termini è importante la chiarezza di OBIETTIVO.

Un tale approccio mi permetterebbe di essere produttivo in concreto per il bene comune collaborando anche con chi fosse animato da altra forza motrice, o da primarie finalità partitiche o con chi ritenesse che non serve credere in Dio perché la carità è Dio, perfino con chi mi avesse inviso perché mi ritenesse mosso dal perché Dio è carità e/o presumesse che io voti per un partito meno cristiano del suo.

Links affini: Cooperativa La Casa ...,

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 13/09/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: caritativa sussidiarietà beneficenza Centro aggregativo di via Brione; aiuto allo studio problem solving anche con opportune pattuizioni

 

2018.09.14 <invito> alla partecipazione sul progettoFamiglie. Presente!” in linea con la filosofia di QS e “Brione insieme". Il progetto è promosso da Comunità Murialdo del Trentino Alto Adige e dalla Provincia Autonoma di Trento, con il sostegno del “Fondo regionale per il sostegno della famiglia e dell’occupazione”. Sono partner di “Famiglie. Presente!” Fondazione Paideia, Comune di Trento, Comune di Rovereto, Comunità Alta Valsugana e Bersntol e Asif Chimelli.

 

↑2018.03.24 <pdf> Quartiere Solidale, C.I.B. e la Circoscrizione Nord invitano il primo sabato di ogni mese alla pulizia del nostro quartiere: qualche attrezzo da giardinaggio e buona volontà.

 

↑2018.03.gg <welfare generativo.pdf> la Cooperativa Alisei, d'intesa con il Comune di Rovereto (Circoscrizione), con la Caritas decanale, con alcune Associazioni del quartiere hanno presentato un Progetto "di Welfare generativo" che la Fondazione Cassa di Risparmio e il Consiglio delle Autonomie locali hanno valutato meritevole di interesse e di contributo economico. Il progetto sviluppa l'azione intrapresa in questi anni e prevede la collaborazione con i medici di famiglia, con il Servizio sociale del Comune e mira a creare una rete di sostegno/protezione attorno alle situazioni e alle persone fragili parzialmente autonome a rischio di solitudine e abbandono.

 

↑2017.12.24 <trentino> Gli auguri di Natale del “Quartiere solidale” nel centro aggregativo, un bellissimo esempio di comunità da esportare in tutti i quartieri.

 

↑2017.05.28 <giornaletrentino> Brione quartiere solidale: bell’esempio per la città: all'appuntamento primaverile non mancano mai nè bambini né adulti, né giovani e né anziani. Perché il Brione è diventato un bell’esempio per tutta la città, un esempio di...

 

↑2017.12.07 è da poco messo online il sito di comun’Orto. Per celebrare il solstizio d'inverno (21 dicembre) ci troveremo all'orto Gandhi dalle 15:00: ci saranno tisane (con le nostre erbe essiccate), caldarroste e del vin brulè, storie e racconti legati al solstizio d'inverno, un mandala costruito assieme con elementi dell'orto in pieno inverno!

 

↑2017.05.gg <lAdige>: la gente del Brione in strada a pulire piazze e panchine fino alla cura delle aiuole con rose. un sedicenne «mi sento protagonista più che a scuola»

 

↑2017.03.gg Sull’origine e attività del Centro di aggregazione di via Brione supportai la stesura di due articoli per le edizioni di Comunità in Cammino del 2016.12 e del 2017.03

 

↑2017.01.14 APERTA-MENTE allo Smart-Lab, evento patrocinato anche da QS: con o senza compensi ad Arcigay? [CzzC: presento due domande per il tavolo dei relatori]

 

↑2016.10.18 Centro sociale aggregativo del Rione Nord: programma di novembre

 

↑2016.04.21 anche aiutare un’anziana a chiudere le utenze per un suo parente all’estero che non ha computer può essere caritativa

 

↑2015.01.14 Ricevo invito da QS per presenziare alla rappresentazione de Il muro che attraversa la vita curata dell’associazione Pace per Gerusalemme: immagini testimonianze, emozioni dei giovani in viaggio-studio in Israele e Palestina. Rispondo all’invito con un augurio/auspicio/giudizio.

Rassegna teratrale-culturale OFF-SIDE, serie di eventi organizzati in collaborazione tra la compagnia teatrale Evoé, Smart-lab e Quartiere solidale

 

↑2014.09.29 Centro aiuto anziani da oggi nei locali di via Brione ex Farmacia comunale

 

↑2014.04.02 Quartiere Solidale invita Gino Mazzoli sul temaCostruire partecipazione nel tempo della vulnerabilità, spunti per riabilitare la speranza”: Mazzoli introdurrà le nuove ragioni di una speranza che viene dalla partecipazione; nella sua città (RE) ha promosso l'esperienza dei tavoli di quartiere da cui è originata la proposta dei laboratori di cittadinanza attiva Spazio Comune. Appunti dell’incontro.

 

↑2014.02.23 Da: Teresa P.    Inviato: mercoledì 12 marzo 2014 13:20

A: ad amici e collaboratori

Oggetto: Festa quartiere solidale 23/2/2014

Carissime concittadine e carissimi concittadini,

per un piccolo gruppetto di “semplici” cittadini, organizzare e poi realizzare un evento di tale portata ci è sembrata fin da subito una grande sfida, forse troppo grande e, talora sfiduciati, abbiamo pensato più di una volta di non farcela e che qualcosa sarebbe andato sicuramente storto, ma gli assensi e le disponibilità che, man mano si avvicinava la data, si sono manifestati da parte Vostra, cittadini e associazioni, ci hanno dato fiducia e forza e hanno fatto sì che questo primo appuntamento, realizzato dal quartiere per il quartiere, fosse in fine partecipato e nella sua semplicità un inaspettato successo.

Questo dimostra che INSIEME SI PUO'!

A voi, associazioni, singole persone, musicisti, maestri e maestre, alunni, mamme, papà, nonne, nonni, bambine, bambini, ragazze e ragazzi, che avete aderito al nostro progetto di una festa per il quartiere e che, con la vostra disponibilità, avete permesso la buona riuscita della festa, vogliamo esprimere la nostra gratitudine.

F., M., M., L.,T., F. e gli educatori del C'entro Anch'io con i bambini e le famiglie 

I. e M. con Scout, l’equipe dell’Intercity Ramblers con le ragazze e i ragazzi.

Se vuoi andare veloce, vai da solo, se vuoi andare lontano, vai insieme. (Proverbio africano)

 

↑2014.01.23 Incontro volontari: appunti: Per precauzione, e senza nulla togliere all'efficacia dei nostri obiettivi, non verranno pubblicati i recapiti dei referenti di via

 

↑2013.11.07 Incontro volontari: convocazione

 

↑2013.05.17 Livia Ferrario: stato e prospettive dell’welfare della PAT: appunti.

 

↑2013.05.03 4ª sessione del corso operativo presso Coop.La Casa: “i servizi alla persona sul territorio”: appunti

 

↑2013.04.10 Conferenza di Gregorio ArenaL'amministrazione condivisa. Il ruolo dei cittadini nella cura dei beni comuni urbani” nell’ambito delle iniziative promosse da QS. Nei miei appunti annoto con piacere che esalta la sussidiarietà orizzontale, ma con dispiacere che esalta solo quella gratuita e per i beni ambientali:

- passi che abbia taciuto sulla vasta sussidiarietà di cittadinanza attiva e responsabile esplicata nelle intraprese non lucrative (ancorché non gratis) in risposta a bisogni sociali soddisfatti anche con denaro pubblico perché lo stato così ha meno oneri a parità di efficacia delle risposte al bisogno; passi ...

- passi che esalti la solerzia dei cittadini nel riparare le buche dei marciapiedi e dimentichi le intraprese di cittadinanza attiva responsabile in ambito educativo;

- ma rattrista che sia arrivato a tacciare spregiativamente come business le intraprese non lucrative in ambito educativo, dicendo un NO semi-ironico al buono scuola del modello Lombardia e al modello lombardo della sussidiarietà, ancorché tale modello sia ammirato anche fuori Italia per efficacia, efficienza e per minori oneri per lo stato.

Colpito da tale scadimento ideologico, ho fatto un intervento di testimonianza e domanda♫.wma cui GA rispose glissandone il cuore, come astanti mi dissero in uscita.

 

↑2013.04.05 Corso su carta valori del volontario, accettazione, trattamento dati personali, discrezione, riservatezza, segretezza. Alessandra Zambelli. Appunti

 

↑2013.03.22 Corso su primo soccorso, 118 (uno uno otto): appunti

 

↑2013.03.15 Corso comportamenti e tecniche, lezione1: la persona anziana con disabilità. Appunti

 

↑2013.03.10 Vita Trentina #10p24 presenta il progetto Quartiere solidale.

 

↑2013.02.23 Riunione per i prossimi passi convocazione, slides su obiettivi, strumenti e competenze, appunti degli interventi di Chiasera, Teresa, Loss, Bighelli; scheda di adesione ai corsi, calendario della formazione,

 

↑2012.11.12 Quartiere solidale, convocazione riunione di comitato e relativo verbale; il manifesto di QS, il contesto e le fasi di QS., la mission di Q.S.

 

A questa pagina si accede anche attraverso http://www.webalice.it/carlotn/fw/142.htm