modificato 15/11/2017

 

Danni da omosessismo
conversioni da omosessismo

Correlati: Art18,19,26.3 della dich.univ.diritti umani; ideologia didattica e inquisizione di gender, principio di precauzione

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

 

Non è ancora indiscutibilmente dimostrato che tutti i danni attribuiti a pratiche gay o a allevamento di figli da parte di coppie gay siano correlati alla specificità gay, anche perché analoghi danni si trovano correlati pure in ambiente eterosex, pur se il delta di correlazione parrebbe diverso da zero.

Non ho competenza sufficiente per discernere in merito, ma in questa pagina annoto come eventuali testimoni di danni attribuiti all’omosessismo sono avversati da inquisitoria gendercrazia che parrebbe conculcare quantomeno la libertà di espressione se non anche di coscienza e di educazione.

È ovvio che anche l’eterosessismo può fare danni educativi, ma il doveroso rispetto per le propensioni gay non obbliga ad accettare passivamente che l’ideologia di gender aggredisca il principio di precauzione e il diritto di un concepito di non essere programmato a nascere per essere ceduto a due gay.

Ripeto, non usare le testimonianze in parola come argomenti per alimentare omofobia, ma considera che le cito per rivendicare

- la libertà di espressione a tutela dei suddetti diritti umani

- la fondatezza del principio di precauzione verso la GPA pro gay almeno finché osservazioni scientifiche di adeguata durata generazionale e fondatezza universale non accertassero inconfutabilmente l’assoluta indifferenza d’esito salutistico tra allevamento dei cuccioli d’uomo fatto da genitori etero e quello fatto con pratiche di serie Elton John.

Anche sugli OGM gli scienziati si dividono in giudizi contrapposti per i relativi effetti salutistici e pur vantano assoluta scientificità dei loro studi, a fronte del che parrebbe quantomeno arrogante chi impedisse a me e a miliardi di umani (ad esempio islamici) di usare il principio di precauzione verso le suddette pratiche e di conformemente educare.

Vedi anche Wikipedia ex-gay.

 

 

09/11
2017

<difenderelavita>: non ancora tradotto in It il libro “Men who beat the men who love them” (uomini che menano uomini che li amano) porta le statistiche a dimostrare che oltre il 90% dei casi di violenza su omosessuali sono azionati da omosessuali.

20/02
2017

Fondi pubblici a circoli da orge e prostituzione gay: <fattoq repubbl agi corriere stampa>: Unar, il direttore Spano si dimette dopo servizio <vid vid> di Le Iene che accusa l'Unar di aver concesso un bando da 55k€ a un'associazione a cui fanno capo circoli e centri massaggi, teatro di orge gay e prostituzione, e di cui il direttore Spano sarebbe socio. Nel pomeriggio Boschi lo aveva convocato a Palazzo Chigi, poi le dimissioni e la sospensione del bando. Per Spano è solo fango contro di lui.

01/02
2017

<timone>: la femminista Camille Paglia wikipedia rivendica di essere stata la prima studentessa lesbica a fare outing all’università di Yale, ma riconosce che “l’omosessualità non è normale; al contrario si tratta di una sfida alla norma”. Detesta la stupidità delle mobilitazioni gay e l’intolleranza degli omosessuali e quando le si domanda: “Perché in questi anni non c’è stato nessun leader gay lontanamente vicino alla statura di Martin Luther King?” Lei risponde: “Perché l’attivismo nero si è ispirato alla profonde tradizioni spirituali della chiesa a cui la retorica politica gay è stata ostile in maniera infantile. Stridulo, egoista e dottrinario, l’attivismo gay è completamente privo di prospettiva filosofica

18/01
2017

Se un medico dovesse denunciare danni gravi causati da rapporti gay ad es. per lacerazione di sfinteri, dovrebbe farlo con asettiche statistiche, magari mischiate con analoghi danni subiti da donne violentate alla Marlon B, non con l’animosità sprezzante della d.ssa Silvana De Mari <stampa> che esprime contenuti e toni idonei a farsi incriminare come istigatrice di omofobia, bruciando la difesa che invoca la libertà di espressione (ignora che tale diritto non è più accampabile in quest’ambito ormai equiparato al razzismo) e offende anche i cattolici proclamandosi tale.

01
2017

<acpeds>: pediatri americani allertano contro ideologia di gender: esortano operatori sanitari, educatori e legislatori di respingere le politiche che condizionano i bambini ad accettare come normale una vita che impersoni chimicamente e chirurgicamente il sesso opposto. Facts – not ideology – determine reality. [CzzC: speriamo che ...]

20/06
2016

<tempi>: I dati ci dicono che per i bambini è meglio crescere con mamma e papà: intervista a Mark Regnerus, il sociologo americano autore di un contestatissimo studio sui figli di coppie gay; il tasso di disoccupazione, di difficoltà psicologiche, di dipendenza dai servizi sociali sarebbero maggiori nei giovani adulti cresciuti con due persone dello stesso sesso

 

16/02
2016

<fattoq>: Utero in affitto: parere di medico e psicoanalista: in base alle attuali conoscenze in campo psicoanalitico e psichiatrico si tratta di una attività ad altissimo rischio per l’insorgenza di gravi patologie psichiatriche sia per la madre surrogata sia per il bambino.

 

08/02
2016

Alessandro Meluzzi, psichiatra, ribadisce quello che molto esperti sostengono: <intelligonews>: . Non si può aspettare 50 anni per vedere se un bambino privato della madre e adottato da una coppia omosessuale ha patologie. La scienza non è in grado di dirlo oggi, tanto è vero che si basa sul principio di massima prudenza”.

 

03/02
2016

<gds>: «Non si può escludere che convivere con due genitori dello stesso sesso non abbia ricadute negative sui processi di sviluppo psichico e relazionale nell'età evolutiva»: la dichiarazione del presidente della Società Italiana di Pediatria, Giovanni Corsello, sulla 'Stepchild adoption', arriva tramite una nota ufficiale provocando l'immediata reazione di altri pediatri e psichiatri, così come di associazioni fra le quali GayNet di Franco Grillini (presidente onorario Arcigay), per le quali non esiste invece alcuna prova scientifica di quanto sostenuto dal medico siciliano. [CzzC: non basterebbe il principio di precauzione, trattandosi dei diritti di un minore contro i capricci di due gay? Non bastarono assai meno testimonianze di nocività per adottare il principio di precauzione contro gli OGM? La gender inquisizione like Barilla induce Corsello praticamente a ritrattare]

 

02/02
2016

<youtube>: in un'aula di Palazzo Madama: testimonianza da brividi di una mamma che ha venduto sua figlia a una coppia gay

 

27/01
2016

Nel 2015.06  usciva “Adozioni omosessuali: il consenso scientifico poggia su un castello di carte” dove si mostrava come mosti studi a favore dell’omogenitorialità fossero viziati da errori metodologici. Ora Eugenia Romanelli replica con tono saccente andando ad insegnare dalla sua cattedra di giornalismo cosa sia una ricerca scientifica, ma nel suo articolo <fattoq> cita ricerche senza spiegare perché sarebbero valide contrariamente a quanto vanno sostenendo le voci critiche e quelle sui danni da omosessismo

 

27/01
2016

Non possiamo escludere che anche due eterogenitori arrivino a tanta depravazione da abusare sessualmente del frutto del loro amore, ma questa eventualità i gay megafonerebbero, mentre dissimulano casi di due gay che ...

 

07/12
2015

<tempi>: Film "Dio esce allo scoperto" di Juan Manuel Cotelo: parla della vicenda di Ruben Garcia, ex transessuale oggi membro di Courage Latino, l’associazione approvata dal Pontificio consiglio per la famiglia che offre sostegno alle persone con attrazioni omosessuali che domandano aiuto.

 

15/10
2015

<sussidiario>: omosessismo Uk: su figli allevati da coppia lesbo il giudice sentenzia per obbligare relazione anche col padre «perché è necessario per ogni bambino avere durante la crescita rapporti anche con figure maschili e non solo femminili». [CzzC: quanto sperpero di risorse, complicazione, confusione e danni fa l’uomo che impunta il capriccio degli adulti contro natura e il principio di precauzione verso i minori]

 

05/10
2015

<losai>: la PFOX, una organizzazione di ex gay americana, cerca di far conoscere i reali dati scientifici riguardo l’omosessualità: importanti studi scientifici condotti su gemelli omozigoti proverebbero l’irrilevanza della genetica nella scelta dell’orientamento sessuale, smentendo così la forsennata ricerca LGBT riguardo l’esistenza di un agognato gene gay. [CzzC: anche se arrivassero studi provanti il contrario, stupisce oggi la presunzione scientifica degli apriorismi lgbt, poco smentiti dagli scienziati timorosi di irritare potenti matrici]

 

12/08
2015

<tempi>: Joe Holliday, il bambino cresciuto come Joella, icona della battaglia per il cambio di sesso in tenera età negli anni Novanta (Lady Diana, i giornali, i talk show tv) racconta oggi: «Ma io sono un uomo e stavo vivendo in una bugia»

 

15/07
2015

<huffingtonpost> I bambini che crescono in famiglie gay subiscono un danno nello sviluppo? Assolutamente no secondo alcuni studiosi dell'Università di Melbourne, della New Yorker Columbia University, e olandesi. [CzzC: se chiedessimo agli scienziati se gli OGM possono nuocere, troveremmo accademici dell’assolutamente no ed altri del sì, tutti assolutamente certi della inappellabilità della loro ricerca scientifica; ... tempo al tempo]

 

07/05
2015

<aleteia>: al Giudice Kennedy lettera aperta del figlio di un gay: quando un bambino viene posto in una famiglia omosessuale, gli mancherà almeno un rapporto genitoriale fondamentale e un'influenza di due generi decisiva. Creare una politica che privi intenzionalmente i bambini dei loro diritti fondamentali è qualcosa che non dovremmo promuovere o incentivare.

 

11/04
2015

<tempi>: «Io, cresciuta con un padre transessuale, vi chiedo di non approvare le nozze gay». Denise Shick ha raccontato la sua storia terribile alla Corte Suprema americana: «Mio padre fu infelice fino alla morte, anche vestito da donna, e con lui tutti noi»

 

26/03
2014

<notizieprovita>: nel dibattito in tribunale sull'imposizione delle nozze omosessuali a Utah e Oklahoma, uno intervento “tocca” le anime dei partecipanti: Robert Oscar Lopez, cresciuto da due lesbiche, raccomanda no

 

04/03
2015

<matchman-news>: Lo studio più ampio condotto sul confronto della crescita dei bambini con omo/etero parents mostra percentuali preoccupanti riguardo alla salute psicosomatica di quelli cresciuti con due genitori dello stesso sesso.

 

27/02
2015

<la croce>: dai risultati della ricerca sui minori emergerebbe una correlazione sintetizzabile come indicatore in questi termini

- i bambini stanno meglio quando vivono con il loro padre e la loro madre

- i bambini che crescono in famiglie dove le figure parentali appartengono allo stesso sesso, manifestano condizioni peggiori nell’ambito della salute e della performance.

Si evince anche dal British Journal of Education, Society & Behavioural Science con la ricerca di Donald Paul Sullins che ha utilizzato come campione il National Health Interview Survey (NHIS), un dataset che con le sue 75k-100k interviste all’anno condotte su un campione rappresentativo di famiglie, costituisce una delle fonti primarie d’informazioni sulla salute degli americani.

 

25/11
2014

<tempi; provita> B.N. Klein ha reso la sua testimonianza davanti alla Corte d’appello del Texas: «Nella comunità Lgbt i bambini sono usati per provare che le famiglie gay sono come le altre; conosco la loro violenza. Sono stata una loro vittima. Non sono loro le vittime. Per favore, usate buon senso e mantenete in Texas la definizione di matrimonio tra uomo e donna».

 

05/11
2014

<tempi> Due gay e due lesbiche si contendono due bambine per 6 anni. Giudice: «Il caso più brutale al quale abbia mai assistito». Per il processo le due coppie hanno speso in avvocati e ricorsi mezzo milione di sterline, rovinando «in modo irrimediabile» l’infanzia delle bambine.

 

11/07
2014

<repubblica>: Aids, allarme Oms: malattia dilaga tra omosessuali, serve prevenzione. Le nuove linee guida dell'OMS consigliano ai gay di prendere farmaci antiretrovirali in via preventiva. Tra i gay il rischio di contagio è 19 volte più alto rispetto al resto della popolazione. 35M di sieropositivi/mondo. [CzzC: forse il successo dei farmaci anti Aids ha fatto abbassare le precauzioni alla “responsabile” e arrogante presunzione di superiorità dei tifosi del gay pride]

 

06/06
2014

Testimonianza dell’ex-gay Luca di Tolve a TN (link reserved); «Luca era gay e adesso sta con lei ... un altro uomo» cantava Giuseppe Povia il 17/02/2009 al Festival di Sanremo. Eletto Mister Gay 1990/Milano. Ora è sieropositivo, ma lo cercano a migliaia per capire come venirne fuori da quando ha scritto la sua storia col libro Ero gay (ediz. Piemme, sottotitolo A Medjugorje ho ritrovato me stesso); è braccato da filo-Arcigay, capeggiati dal presidente nazionale Aurelio Mancuso e da quello onorario Franco Grillini.

 

23/05
2014

Il figlio di Elton John: utero in affitto acquistato ed anni di sofferenza per il bambino: Mario Adinolfi descrive il fenomeno dell’utero in affitto nel suo libro “Voglio la mamma”, prendendo a modello la storia di Elton John e del suo compagno. Privilegiare il capriccio di due adulti  o i diritti di un bambino? [CzzC: usare il criterio di precauzione]

 

07/05
2014

Ex homo vox, conversioni da omosessismo: testimonianze di ex-omosessuali che offrono il loro esempio pro bene comune, sfidando la censura che, con la falsa accusa di omofobia, impedirebbe loro di raccontarsi e giudicare il loro passato.

 

22/04
2014

<tempi>: R.O. Lopez scrisse questa lettera al sito Huffington Post Italia, che non la pubblicò: «Care Famiglie Arcobaleno, sono stato cresciuto da lesbiche, ma è offensivo dire che i bambini non hanno diritto a mamma e papà».

 

05/12
2013

<losai>: io, ex lesbica anticlericale oggi sposata con un uomo, vi svelo l’inganno della cultura gay: se quella era la libertà, perché mi sentivo morta? Oggi rispondo: perché venivo da una realtà mossa da interessi politici ed economici che speculava sulla sofferenza dell’altro.

 

18/11
2013

Ai gender inquisitori che si scagliano contro psico-terapeuti che aiutassero ex-gay desiderosi di diventare etero risponde A State of Mind: ogni terapeuta ha il diritto-dovere di valutare la richiesta del suo paziente, e di proporre obiettivi, di counseling o di terapia, funzionali al suo benessere psicologico, in risposta alla sua richiesta di aiuto, che può esprimersi col desiderio di vivere bene l'omosessualità, oppure di costruire una scelta a partire da preferenze complesse e non facili da monodirezionare, oppure di costruire una scelta etero-sessuale per ragioni non dettate da timori e/o ansie: al di là delle giuste posizioni antidiscriminatorie, esiste la sofferenza della persona.

 

07/10
2013

Raffaele, ex-gay 23enne bresciano, analizza motivazioni che si celano dietro la corsa alle adozioni omosessuali come evoluzione civile

 

09/02
2013

Famiglia artificiale: secondo decine di studi sarebbe significativa la diversità fra i bimbi cresciuti in coppie gay e quelli di coppie etero, ad esempio in termini di maggiore fragilità e ricorso allo psicologo.

 

10/08
2012

Adozioni gay e uteri in affitto sono indifferenti verso i diritti del neonato o li violano? Sarebbe meglio evitarli quantomeno per il principio di precauzione? La domanda pongo ad uno dei più grandi neonatologi italiani che mi risponde così

 

27/06
2012

Testimonianza della canadese Dawn Stefanowicz, che scrisse anche un libro sulla sua esperienza di crescita con una coppia di genitore1e2 gay: sono la figlia di un padre gay morto di AIDS. Ho descritto la mia esperienza nel libro Out From Under: The Impact of Homosexual Parenting. Più di 50 figli adulti cresciuti da genitori LGBT si sono messi in contatto con me e hanno condiviso le mie preoccupazioni sul matrimonio e la genitorialità omosessuali. Molti di noi lottano con la propria sessualità per via dell'influenza dell'ambiente familiare in cui sono cresciuti. Ricevo questo testo 2016.01 (reperibile anche su radio Maria) da amica1 e2.