Noi OMOSESSUALI dobbiamo lottare CONTRO l'u2g e contro la gender inquisizione che incriminasse omofobi gli obiettori di coscienza

<LeFigaro 2018.01.26 quiTradotto>: noi omosessuali vogliamo prendere posizione contro quelle che a noi sembrano essere delle gravi derive, realizzate in nome di un individualismo esacerbato, contro ciò che nient’altro è che il tentativo di infrangere l’interdetto circa la reificazione del corpo umano

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 20/07/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: chi invece sublima GPA pro gay; moratoria grazie alle femministe? Diritto di un concepito di non essere programmato a nascere per essere ceduto a due gay; ideologia di gender, principio di precauzione verso danni da omosessismo

 

2020.07.19 <tempi> Le leggi pro-Lgbt discriminano le persone religiose: a dirlo a Tempi è Douglas Murray, giornalista conservatore omosessuale e autore de “La pazzia delle folle”. [CzzC: troverei ottime alcune argomentazioni sui pericoli della gender inquisizione, ma troverei sbagliato il titolo, perché ci sono persone Lgbt religiose che non si sentirebbero affatto discriminate, anzi, potrebbero criminalizzare come omofobo il suddetto titolo, perché accuserebbe di irreligiosità tutti i tifosi del gay pride, qualcuno dei quali, che io sappia, fu anche fatto ministro dell'Eucarestia e membro del CPP].

 

↑2018.02.05 <Tempi> Noi omosessuali contro l’utero in affitto. Mentre la Boldrini ne chiede la regolamentazione, c’è anche chi – con argomentazioni razionali e non di fede – si oppone. L’articolo <LeFigaro 26Gen quiTradotto> è di notevole interesse perché tocca molti dei temi al centro del dibattito pubblico e perché redatto da tre persone che non possono essere tacciate della solita e logora accusa di omofobia:

- Jean-Mathias Sargologos est diplômé en science politique et de HEC-Montréal, étudiant aux cycles supérieurs en histoire de l'art, et journaliste.

- Sébastien de Crèvecoeur est normalien (Ulm), ancien professeur de philosophie, chercheur en management, et consultant en art.

- Jacques Duffourg-Müller est critique musical.