Noi OMOSESSUALI dobbiamo lottare CONTRO LA GPA PRO GAY

<LeFigaro 2018.01.26 quiTradotto>: noi omosessuali vogliamo prendere posizione contro quelle che a noi sembrano essere delle gravi derive, realizzate in nome di un individualismo esacerbato, contro ciò che nient’altro è che il tentativo di infrangere l’interdetto circa la reificazione del corpo umano

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 03/09/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: chi invece sublima GPA pro gay; moratoria grazie alle femministe? Diritto di un concepito di non essere programmato a nascere per essere ceduto a due gay; ideologia di gender, principio di precauzione verso danni da omosessismo

 

2018.02.05 <Tempi> Noi omosessuali contro l’utero in affitto. Mentre la Boldrini ne chiede la regolamentazione, c’è anche chi – con argomentazioni razionali e non di fede – si oppone. L’articolo <LeFigaro 26Gen quiTradotto> è di notevole interesse perché tocca molti dei temi al centro del dibattito pubblico e perché redatto da tre persone che non possono essere tacciate della solita e logora accusa di omofobia:

- Jean-Mathias Sargologos est diplômé en science politique et de HEC-Montréal, étudiant aux cycles supérieurs en histoire de l'art, et journaliste.

- Sébastien de Crèvecoeur est normalien (Ulm), ancien professeur de philosophie, chercheur en management, et consultant en art.

- Jacques Duffourg-Müller est critique musical.