Per il fucino GIUSEPPE LUMIA le adozioni gay sarebbero un diritto del bambino

2016.02.26 Odo a Radio1 (o R24?) il senatore PD Giuseppe Lumia (giā vicepresidente FUCI) sostenere che le adozioni gay sono un diritto del bambino: ogni bambino avrebbe diritto di avere due adulti che, equiparati a papā e mamma, gli dessero ereditā legittima, onde non discriminare il bambino figlio di uno di due gay rispetto ad altri bambini figli di papā e mamma entrambi datori di ereditā al cucciolo. [CzzC: caro fucino Lumia, credi che non ci accorgiamo del tentativo di ingannarci come i nostalgici 68’ttini del vietato vietare? Il bambino ha diritto ad avere un papā ed una mamma responsabili, e, se gli accadesse di trovarsi figlio di un gay, i diritti all’ereditā del compagno del papā e qualunque altro diritto egli potrebbe godere con pattuizioni ordinarie, senza inventare le adozioni gay, funzionali al matrimonio di serie A per i gay con utero in affitto o in comodato d’uso. Comunque so che non ti preoccupi di queste argomentazioni, ben sapendo che col trucco della stepchild azionato da magistratura creativa se non dalla Cirinnā, potrai dire di aver vinto]

[Pagina senza pretese di esaustivitā o imparzialitā, modificata 15/01/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Cirinnā, u2g, stepchild adoption: FUCI pro ideologia e didattica di gender ?

 

2020.01.15 <tgcom24> per il sistema di Bibbiano processo in vista; <giornale> altri orrori: psicologi travestiti da lupo cattivo; abusi di affidamento; incarico senza bando al centro studi Hansel e Gretel; lo psicoterapeuta Claudio Foti per i pm avrebbe costretto una minore Ģa sedute serrate, attraverso modalitā suggestive e suggerenti, ... ingenerando in tal modo in capo alla minore il convincimento di essere stata abusata sessualmente dal padre e dal socioģ.