Per il fucino GIUSEPPE LUMIA le adozioni gay sarebbero un diritto del bambino ...

onde possa avere l'eredità: se fosse per questo, non basterebbe la legislazione ordinaria? 2016.02.26 Odo a Radio1 (o R24?) il senatore PD Giuseppe Lumia (già vicepresidente FUCI) sostenere che le adozioni gay sono un diritto del bambino: ogni bambino avrebbe diritto di avere due adulti che, equiparati a papà e mamma, gli dessero eredità legittima, onde non discriminare il bambino figlio di uno di due gay rispetto ad altri bambini figli di papà e mamma entrambi datori di eredità al cucciolo. [CzzC: caro fucino Lumia, credi che non ci accorgiamo del tentativo di ingannarci come i nostalgici 68’ttini del vietato vietare? Il bambino ha diritto ad avere un papà ed una mamma responsabili, e, se gli accadesse di trovarsi figlio di un gay, i diritti all’eredità del compagno del papà e qualunque altro diritto egli potrebbe godere con pattuizioni ordinarie, senza inventare le adozioni gay, funzionali al matrimonio di serie A per i gay con utero in affitto o in comodato d’uso. Comunque so che non ti preoccupi di queste argomentazioni, ben sapendo che col trucco della stepchild azionato da magistratura creativa se non dalla Cirinnà, potrai dire di aver vinto]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 27/01/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Cirinnà, u2g, stepchild adoption: FUCI pro ideologia e didattica di gender ?

 

2020.01.15 <tgcom24> per il sistema di Bibbiano processo in vista; <giornale> altri orrori: psicologi travestiti da lupo cattivo; abusi di affidamento; incarico senza bando al centro studi Hansel e Gretel; lo psicoterapeuta Claudio Foti per i pm avrebbe costretto una minore «a sedute serrate, attraverso modalità suggestive e suggerenti, ... ingenerando in tal modo in capo alla minore il convincimento di essere stata abusata sessualmente dal padre e dal socio».

 

↑2016.02.26 Odo a Radio1 (o R24?) il senatore PD Giuseppe Lumia (già vicepresidente FUCI) sostenere che le adozioni gay sono un diritto del bambino: ogni bambino avrebbe diritto di avere due adulti che, equiparati a papà e mamma, gli dessero eredità legittima, onde non discriminare il bambino figlio di uno di due gay rispetto ad altri bambini figli di papà e mamma entrambi datori di eredità al cucciolo. [CzzC: caro fucino Lumia, credi che non ci accorgiamo del tentativo di ingannarci come i nostalgici 68’ttini del vietato vietare? Il bambino ha diritto ad avere un papà ed una mamma responsabili,, e, se gli accadesse di trovarsi figlio di un gay ... continua in sommario]

 

↑2015.03.20 Ciò che non è uguale è discriminatorio?<lindro>: Le unioni civili che escludono le adozioni gay configurano discriminazione secondo gli omosessisti di cui si fa portavoce Maria Grazia Sangalli (presidenza di Rete Lenford) «istituti di secondo livello, come le unioni civili, rappresentano una scelta obsoleta. Gli ordinamenti più avanzati prevedono per tutti l'accesso al matrimonio, e questo si traduce in un'effettiva applicazione del principio di uguaglianza e di non discriminazione... questo testo sulle Unioni civili sancisce comunque una discriminazione perché ciò che non è uguale è discriminatorio ... » [CzzC: mi pare che stai facendo un errore di paralogismo, cara Sangalli, classico inganno dialettico, tipico indicatore di potente zampino sulla cultura dominante: conveniamo che discriminazione sia lesione ad un sacrosanto diritto di uguaglianza (ad esempio tra neri e bianchi), ma è ingannevole far ritenere che il non uguale configuri ingiustizia, quantomeno perché la vita naturale si sviluppa in elogio delle diversità perfino contrastando l’aumento dell’entropia tipico del mondo fisico inanimato: o vorresti criminalizzare la biodiversità?]

 

↑2014.02.04 il Parlamento UE ha approvato ieri 394/176 il rapporto Lunacek, una tabella di marcia firmata dalla parlamentare Ulrike Lunacek (tifosa della educazione sessuale interattiva per bimbi di 4 anni): con questa risoluzione si invitano gli Stati membri, che restano liberi di non adottarla, a promuovere con ogni mezzo l’agenda di diritti di persone LGBT, che comprende, tra l’altro, il matrimonio tra persone dello stesso sesso, il libero accesso all’adozione, alla riproduzione assistita e alla maternità surrogata per queste coppie. Dopo la doppia bocciatura del rapporto Estrela, la sinistra europea fa passare un testo che, pur non essendo vincolante, rispetto alla bocciatura Estrela cede a delirio illogico e a invasività ideologica opprimente la libertà di coscienza, di opinione e di educazione. [CzzC: sarebbe interessante vedere quanti PDini ITaliani abbiano votato a favore e quanti non sinistri fossero assenti; obiettivo finale l'u2g?]