SCALFAROTTO e la sua proposta di legge che reizzerebbe l’opinione; «se avesse la fede si farebbe valdese»

La proposta di legge sull’omofobia, a nome del Pd-ino Ivan Scalfarotto se non modificata, rischierebbe di far passare per rei di omofobia (reato che l’attuale Scalfarotto ancorerebbe al razzismo) anche coloro che si opponessero all’utero in affitto o in comodato gratuito. Diverso il disegno di legge PAT #2/2014 ma sostenuto anch’esso dai soliti tifosi del verbo scardinare.

Contrasto l’omofobia e difendo i diritti degli lgbt non meno che i diritti dei minori adottabili e i diritti umani (art.18,19,26,3 della nostra dichiarazione universale, diversa dall’altra).

Ivan Scalfarotto2013: se avessi la fede sarei Valdese

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 03/09/2018; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: omofobia; ideologia inquisizione e didattica di gender; adozioni gay, disegno legge PAT #2/2014; Arcigay

 

2017.05.21 h07.50: condivido in larga parte la riflessione finale di Culto Evangelico sulla partecipazione dei Valdesi alla marcia contro l’omofobia (ieri si è omo-sposato Scalfarotto), frutto della commissione fede e omosessualità della Tavola valdese, che  benedice le unioni gay, alludendo a chiese (ovviamente i cattolici) che ciò ancora non fanno. Dobbiamo il massimo rispetto alle diverse opzioni sessuali, mai maledire, ma non convengo sul tacere la questione primaria delle unioni gay: la GPA poro loro.

 

↑2016.06.17 Ideologia pro LGBTI equality <osservatoriofam>: i 28 paesi UE firmano accordo congiunto per promuovere il diktat in titolo: al Commissario UE per la Giustizia, i Consumatori e l’Uguaglianza di Genere spetterà il compito di monitorare che gli Stati membri “intraprendano campagne di comunicazione” affinché “i cittadini UE cambino positivamente il loro atteggiamento nei confronti delle persone LGBTI” e “si facciano rispettare le leggi esistenti che limitano la libertà di parola" su "discorsi d’odio omofobico e transfobico” ... [CzzC: bando ai maestri di odio! Ma per l’odio e l’irrisione laicista o islamista contro i diversamente credenti, no problem? Continua]

 

↑2015.12.18 <avvenire>: Il Parlamento Ue boccia l'utero in affitto: «... considera che la pratica della maternità surrogata, che implica lo sfruttamento riproduttivo e l’uso del corpo umano per profitti finanziari o di altro tipo, in particolare il caso delle donne vulnerabili nei Paesi in via di sviluppo, debba esser vietato e trattato come questione di urgenza negli strumenti per i diritti umani». [CzzC: dopo questa pronuncia per un po’ di tempo Scalfarotto &C dovranno scordarsi di poter reizzare come omofobi gli oppositori degli uteri in affitto, ma ... continua]

 

↑2015.10.20 [CzzC: deleghiamo la lotta politica? Noi mai contro qualcuno o qualcosa come dice Galantino? Pongo alcune domande ad amici in seguito a riflessione sull’esporsi o meno nella competizione legislativa tesa a impedire/ frenare le adozioni gay, il reato di opinione con Scalfarotto, la gender didattica e la gender inquisizione. Continua ...]

 

↑2015.09.04 <forbes>: sei reo di omofobia se neghi ai gay l’utero in affitto? Sì per gli affaristi della maternità surrogata, prima ancora che per Scalfarotto. La rivista economica Forbes ... continua ...

 

↑2015.08.30 <avvenire>: «I bambini si generano, non sono cose» dice Bagnasco [CzzC: se insegnassi a scuola che i cuccioli d'uomo si generano ma non si comperano, negherei ai gay il diritto di affittare uteri per procurarseli, per la qual libertà di espressione, se passasse il ddl Scalfarotto, che àncora l'omofobia al razzismo, sarei reizzato come omofobo e sarebbe compromesso il mio pubblico insegnamento: Scalfarotto ha già precisato che si ammetterebbe tolleranza per quelle vetero-opinioni solo all'interno di comunità religiose. O sbaglio?]

 

↑2015.08.04 <nuovabq>: la Cirinnà con Del Giudice e Lumia del suo PD si distingue in Senato per far bocciare (8:12) un ordine del giorno che impegnava a rafforzare il rispetto degli art.18 e 26.3 della dichiarazione universale ... [CzzC: contestano l’odg perché avrebbe potuto insinuare il dubbio che il governo potesse violare i suddetti diritti: “coda di paglia”? continua]

 

↑2015.07.19 <repubblica>: Hastag di Renzi al suo sottosegretario Scalfarotto #ivanmagna e andranno poi a mangiare insieme una coppa di fragole. Il sottosegretario Scalfarotto ha interrotto il digiuno dopo 20 giorni, fidandosi dell'impegno di Renzi sulle unioni civili entro l'anno. «Paradossale questa attenzione, ci sono ben altre urgenze», osserva monsignor Galantino, segretario generale della Cei.

 

↑2015.07.18 <tempi>: il sottosegretario Ivan Scalfarotto aveva affermato che «l’unione civile non è un matrimonio più basso, ma la stessa cosa. Con un altro nome per una questione di realpolitik».

 

↑2015.07.02 <giornale>: Unioni civili, Scalfarotto inizia sciopero della fame attaccando Ncd: "Continuerò finché Alfano non mi darà una data certa di approvazione ... Qua c'è Giovanardi che mena colpi tutti i giorni con la scimitarra, c'è la piazza di San Giovanni che strilla e si mobilita ... [CzzC: come ai bacati da sessantonite, gli piace il popolo in piazza solo quando sventola il suo color preferito?] ... vergogna che relega l'Italia, nella mappa mondiale dei diritti, insieme ai paesi del patto di Varsavia" [CzzC: non ho nulla contro i diritti affettivi dei gay, ma assai contro gli uteri in affitto, che Scalfarotto non condanna mentre sussurra che la Cirinnà di fatto configura il matrimonio per tutti, solo con un nome diverso]

 

↑2015.06.20 <video corriere radiovaticana rainews provita>: «difendiamo i nostri figli»: Roma piazza S.Giovanni un milione no gender, non solo cattolici, anche l'imam della moschea di Centocelle... Il sottosegretario Scalfarotto (filo-valdese?): «Bizzarra manifestazione anti diritti, evento inaccettabile». [CzzC: offende la democrazia, per la quale è accettabile ogni manifestazione legale; forse gli scalfarottiani fremono per qualche manifestazione meno legale e meno pacifica di 68ttina memoria?]

 

↑2015.05.20 <tempi>: non credi che la proposta in titolo leda la libertà di opinione? Scalfarotto sarebbe  con te, ma osserva che perfino il Presidente del Senato Grasso associa omofobia e opposizione al riconoscimento dei matrimoni gay.

 

↑2015.03.gg su ComInCamm scrivo un  articolo sulla libertà, richiamando la proposta di legge in titolo: ammettere per i gay il matrimonio di serie B anziché quello di serie A non è ancora censurato come discriminazione razziale, ma, se venisse approvato anche al Senato (è già passato alla Camera) il disegno di legge Scalfarotto, che agganciasse alla normativa antirazzismo le pubbliche opinioni tacciabili di omofobia, anche la suddetta propensione per la serie B rischierebbe reato per discriminazione di gender assimilata a razzismo.

 

↑2014.12.20 <youtube>: "E' in gioco la libertà di espressione - Il caso della legge Scalfarotto" [CzzC: non solo i diritti dell’Art.19 ma anche del 18 e del 26.3 sono minacciati]

 

↑2014.12.18 Firmo la petizione al ministro dell’istruzione sull’educazione scolastica alla sessualità, per contrastare chi (ad es tifosi della Scalfarotto ed abusanti della OMS guidance) intendesse ledere i diritti sanciti da

-       art. 26.3 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo (“I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli”);

-       art. 2 del Protocollo addizionale alla Convenzione per la salvaguardia dei Diritti dell’Uomo (“Lo Stato … deve rispettare il diritto dei genitori di provvedere a tale educazione e a tale insegnamento secondo le loro convinzioni religiose e filosofiche”);

-       art. 30 della Costituzione italiana (“E’ dovere e diritto dei genitori mantenere, istruire ed educare i figli, anche se nati fuori del matrimonio”);

-       art. 14 della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza dell’UNICEF(“Gli Stati parte rispettano il diritto e il dovere dei genitori oppure, se del caso, dei tutori legali, di guidare il fanciullo nell’esercizio della libertà di pensiero, di coscienza e di religione”).

Da: CitizenGO A: CzzC 18/12/2014 h23:25 Grazie per aver firmato la "Petizione sull’educazione affettiva e sessuale nelle scuole" indirizzata a Al Ministro dell’Istruzione Giannini.

 

↑2014.10.23 Dopo le varie versioni mediatiche sui tafferugli del 20/10 al Liceo Cavour di Roma, in occasione del confronto-dibattito tra l'on. Scalfarotto e l'avv. Amato su temi connessi all'omofobia, alla ideologia di gender e ai c.d. "matrimoni gay", l'avv. Amato, presidente dei Giuristi per la vita, ha ritenuto opportuno emanare questo comunicato stampa.

 

↑2014.10.13 <video> della conferenza Attacco alla persona e alla famiglia all’Urban Center di Rovereto, con Avv. Gianfranco Amato. La statistica dimostrerebbe la non necessità della legge Scalfarotto (zero casi si discriminazione sul lavoro); sapete che c’è OSCAD il corpo speciale di polizia? Ostellino ha rischiato l’estromissione per aver osato criticare il privilegio giuridico dell’omosessualità rispetto alla eterosessualità. Non sapendo come definire il reato di omofobia in UK hanno stabilito che omofobo è da considerare il comportamento percepito tale dalla vittima. Quote arcobaleno per avere vantaggi compensativi ... Cardinale 85enne indagato dalla procura di Malaga ... In UK arrestati predicatori di strada che leggevano S.Paolo. Il ddl Scalfarotto applicherebbe ai presunti reati di omofobia e transfobia gli strumenti esistenti dell’anti razzismo e anti semitismo. E il reato come si accerta? Autocertificazione. E l’eccezione salva-vescovi? Foglia di fico rivelata dallo stesso Scalfarotto “all’interno e non all’esterno della chiesa e dei movimenti”. Leggi cosa scrive il governo come definizione di omofobia sui libretti costati decine di milioni: sgamati solo dopo le rivelazioni di Avvenire.

 

↑2014.07.01 Mentre Zingaretti vieta l’obiezione di coscienza, le Sentinelle in Piedi sono contestate anche dai Comuni (vedi Ferrara), le biblioteche comunali si affollano di fiabe gay per le scuole materne, le mamme che protestano vengono tacitate da dirigenti scolastici ed assessori, ..., e tutti aspettano l’inevitabile legge sul matrimonio per tutti, capitano fatti nuovi fuori dai palazzi della politica: mamme che scrivono ai giornali e si riuniscono spontaneamente, organizzano convegni a proprie spese come sta accadendo per esempio a Trieste, anche da parte degli evangelici*, famiglie, insegnanti, nonni esprimono una nuova presa di coscienza che nasce dalla indignazione per l’attacco alla libertà di coscienza e di educazione condotto anche in Italia sulla scia degli intenti inquisitori dei tifosi scalfarotttiani.

* Organizzato dal Comitato “Si alla famiglia” e dall’Alleanza Evangelica Italiana, un affollatissimo incontro sul tema “E se fosse una delle ultime volte che possiamo parlare di certe cose liberamente ? Legge sull’omofobia e libertà di parola. Si possono conciliare?”.

 

↑2014.06.14 In piedi, in silenzio, contro la legge Scalfarotto (sentinelle) a tutela della libertà di espressione, mentre il ddl Scalfarotto sembra avviato a una stretta finale. Analogamente 01/06 a Perugia.

 

↑2014.01.19 Firenze Omofobia, gay e cattolici in piazza scontro sulla proposta Scalfarotto. A Firenze la manifestazione organizzata dalle associazioni cattoliche e quella delle associazioni omosessuali.

 

↑2014.01.14 Guastalla (comunità ebraica) contro legge omofobia. La proposta di legge Scalfarotto sull'omofobia coinvolge oltre alla difesa del diritto di libertà di espressione, quello della famiglia.

 

↑2013.08.10 <Ostellino/Tempi> «Così lo Stato regola le convinzioni morali, roba da giuristi nazisti e comunisti». «L’”intenzione omofobica” – spiega Ostellino – è un’opzione morale, che riguarda la soggettività delle coscienze». Invece «picchiare qualcuno è un reato che riguarda, oggettivamente, il Diritto». Ebbene, la legge Scalfarotto-Leone di fatto «confonde l’una con l’altro». Confonde «Etica e Diritto» creando «le condizioni del reato d’opinione». Cosa gravissima per uno Stato di diritto, nel quale al contrario «l’”avversione per l’omosessualità” – ciò che chiamiamo omofobia – non è un reato» (per quanto essa sia secondo il giornalista «un’opinione eticamente sbagliata e moralmente censurabile» e perfino «stupida»).

Prima o poi «salterebbe fuori qualche Procuratore della repubblica troppo zelante che si sentirebbe in dovere di incriminare per omofobia chi dicesse che non si farebbe mai vedere in giro con un omosessuale». [CzzC: c’è da temere che la gender inquisizione faccia cacciare Ostellino?]

 

↑2013.08.07 La proposta di legge sull’omofobia, a nome del Pd-ino Ivan Scalfarotto (filo massone?) e dal Pdl-lino Antonio Leone, se non modificata, farebbe diventare reo di opinione chi sostenesse che un bambino adottivo ha bisogno di genitori eterosessuali; ma l’intento invasivamente inquisitorio dei proponenti si deduce non solo dalla fregola di far sopravanzare la proposta a ben maggiori priorità legislative (l’attuale normativa già reprime le offese agli LGBT) ma anche dalla ironica perfidia di certe pene accessorie previste: attività non retribuita in favore delle associazioni LGBT: siamo alla rieducazione culturale di stampo cino-maoista (Avvenire 07/08p27), probabilmente cara a chi soffre ancora di sessantonite da quando agitava il relativo libretto rosso.

 

↑2013.08.03 <Ostellino> Gli errori della legge anti omofobia: l'espansione indiscriminata dei diritti comporta più rischi che vantaggi. «non riesco a capire perché picchiare un omosessuale sarebbe un'aggravante, mentre picchiare me (che sono «solo» un essere umano senza particolari, selettive e distintive, qualificazioni sessuali) sarebbe meno grave. Picchiare qualcuno è un reato. Punto e dovrebbe bastare.

 

↑2013.03.11 Ivan Scalfarotto: se avessi la fede, sarei Valdese