SVEZIA: il suo modello di welfare nordico alle prese con grossi problemi di integrazione degli islamisti

su Wikipedia; 9,5M abitanti nel 2013. Con quasi 6M di fedeli la Chiesa luterana di Svezia sarebbe la più numerosa al mondo e fino al 2000 quella luterana era riconosciuta come religione di stato, ma solamente il 2% dei membri dichiarati frequenta regolarmente le funzioni domenicali e, per evitare la tassa sui battezzati, tanti si sbattezzano.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 26/05/2019; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Correlati: no-go zones, islam in Svezia; paese che vai, ...; luterani; ateismo; dialogo

 

2019.05.26 <post messaggero google open> l’ambasciata svedese smentisce il TG2 del 19Mag2019 «che parlava di oltre 60 quartieri "totalmente fuori controllo", dove la polizia non entra e dove vige la sharia ... Non esistono "no go zones" in Svezia. Come nella maggior parte delle grandi città esistono aree socialmente vulnerabili dove, al contrario di ciò che si afferma nel servizio, è stata rafforzata la presenza della polizia negli ultimi anni». [CzzC: Seguono spiegazioni anche sul perché appaiono alte le percentuali di stupro. Non leggo smentita sul primato dei foreign fighters cennato dal TG2]

 

↑2018.12.13 la libertà di parola su verità fattuali castigata dal politically correct? <tempi> Il Consiglio nazionale svedese per la prevenzione del crimine fornisce dati dai quali si evincerebbe che la densità di immigrati e figli di immigrati tra gli autori di reati sessuali è superiore alla loro densità sul totale della popolazione svedese, ma attenzione! Per aver riferito questi dati uno studente ha subito una procedura disciplinare per «azione offensiva o molestia»; è stato prosciolto, ma ... continua

 

↑2018.09.12 elezioini legislative 9Sett <wik> socialdem 28,4% centrodx 19,8%  demsved 17,6% <internaz> Il futuro della Svezia riguarda da vicino quello dell’Europa <money> Grosse Koalition? <oltrelalinea> a Rinkeby, una banlieue in cui il multiculturalismo svedese ha dato i suoi peggiori frutti, e dove gli immigrati di 2ª generazione (votanti) sono oltre l'80%, la sinistra ha preso il 77% dei consensi.

 

↑2018.08.23 <Meeting vid> Il cardinale che viene da Nord: Anders Arborelius, battezzato luterano, poi accolto nella Chiesa cattolica è ora arcivescovo di Stoccolma e cardinale: una speranza dalla Svezia: lavorare, vivere e credere insieme; abbiamo bisogno di sorella speranza: vedere la realtà in una prospettiva di eternità, con umiltà e spirito realistico; anche i pochi cattolici (figli dell’immigrazione) possono essere una luce di speranza nella Svezia, paese post-luterano e secolarizzato; la conversione avviene per un incontro con un testimone ...  continua

 

2018.08.15 <giornale > Svezia nel caos: attacchi alla polizia, decine di auto incendiate <tempi>; gravi episodi di violenza hanno colpito alcune città della Svezia occidentale. A Göteborg giovani incappucciati e vestiti di nero hanno incendiato oltre 80 auto in sosta mentre nella cittadina di Trollhättan gli uomini delle forze dell’ordine sono stati aggrediti con pietre da altri gruppi di sconosciuti <newsb controinf notizie> attribuiscono gli episodi a bande formate da migranti criminali, ma prendere cbdi

 

2018.08.05 < tw, corr, eu, it, bus> I negozi senza contante in Svezia [CzzC: ottimo metodo per ridurre l’evasione fiscale, premessa per poter far pagare meno tasse a chi già le paga tutte, troppe; in Italia, invece, i governanti giocano al saliscendi <sole24h> con la soglia dei pagamenti in contanti; confidiamo almeno che si aboliscano le banconote di taglio superiore ai 100€, ancorché senza il favore di quelli che allarmano per la troppa velocità con cui i pagamenti svedesi fanno a meno del contante <money>]

 

↑2018.05.07 <google caratterilib corrisp> Svezia sempre più islamica <nbq> piccoli jihadisti crescono <gast> radicalizzazione, islamizzazione

 

↑2018.03.16 <tempi> Siccome in Svezia le scuole musulmane fanno segregazione, un ministro socialdemocratico vorrebbe statalizzazione di tutti gli istituti religiosi, compresi dunque anche una scuola ebraica e 59 istituti cristiani, tutti finanziati dallo Stato.

 

↑2018.01.29 <samnytt.se cruna> rischia il carcere in Svezia chi critica le radici della violenza islamista: Abrahamsson aveva scritto che “per comprendere la mentalità degli stupratori musulmani è necessario studiare l’Islam” perché i responsabili di questi atti talvolta ridono dicendo che è un diritto contemplato nei loro testi sacri come perseguitare gli infedeli. Abrahamsson non lesinava critiche nemmeno ai testi sacri ebraici e cristiani, pure duri contro gli infedeli, ma questi non “lapidano o uccidono alcuno” a differenza dei musulmani che ritengono i loro testi validi ora quanto lo erano 1400 anni fa.

 

↑2018.01.27 <nbq> Scontri in Svezia provocati da musulmani, in particolare di origine afghana. 'Young in Sweden' è un’organizzazione definita «uno dei movimenti di protesta più importanti del Paese in questo momento». I suoi membri ...

 

↑2018.01.26 perché la civilissima Svezia è ai vertici per la violenza sulle donne? Secondo il <populista> perché la maggior parte delle violenze è commessa da immigrati.

 

↑2018.01.26 <fb> la giornalista Jennifer Wegerup: la Svezia sta sottovalutando il problema della integrazione dei musulmani (vedi no go zone): vedi sermoni proclamanti che andrebbe all’inferno una ragazza di 12-13 anni che non si velasse: lo deve indossare perché è la parola di Dio che lo dice. Una donna può uscire di casa solo se il suo custode lo concede: parole dette all'unione dei musulmani svedesi, finanziata dallo stato [CzzC: vedi anche 2017.04.16 <formiche> reportage di Alessio su La7].

 

↑2017.12.08 <sole24h>: Gerusalemme: come era prevedibile [CzzC: quindi premeditazione!] la crisi si sta avvitando: razzi da Gaza, rappresaglie israeliane. Italia, Francia, Gran Bretagna, Germania e Svezia all'ONU sulla decisione di Trump: «non è in linea con le risoluzioni del Consiglio di Sicurezza ... lo status di Gerusalemme deve essere determinato attraverso negoziati tra israeliani e palestinesi».

 

↑2017.11.19 <corriere>: in Svezia solo l’1-2% dei pagamenti sono in contante, pure l’offerta in chiesa è con lo smart phone; all’aeroporto spiegano perché non vengono accettate le corone svedesi sul bus diretto in centro o sugli altri trasporti cittadini: gli autisti vendono solo a chi paga con carte di credito e smart phone, come avviene in tanti altri servizi e attività commerciali del Paese [CzzC: da noi troppa nerofilia]

 

↑2017.09.12 Odo <Radio3 h8,45> ottima sintesi del giudizio di Fr1 su migrazioni: Accoglienza sì, ma con prudenza: occorre tenere conto dei numeri per poterli integrare: «quanti posti ho? ... non solo riceverli, ma anche integrarli ... anche la Svezia ha detto, con prudenza: “Il numero è questo; di più non posso”, perché c’è il pericolo della non-integrazione ... mi dà l’impressione che il governo italiano stia facendo di tutto per risolvere anche il problema che non può assumere» [CzzC: commento]

 

↑2017.08.16 Bande armate islamiste in Europa <youtube corrispondRM> si incrementano le notizie di ghetti islamici e “no go zones” ad es. qui in Svezia, vere e proprie aree territoriali autogestite, off-limits per la polizia, sotto il controllo di bande armate, sottratte al controllo dello Stato. Ne patirebbe anche la Germania. [CzzC: commento]

 

↑2017.07.01 Annoto un interessante sondaggio YouGov su “Quali i problemi più avvertiti in Europa? Quanta fiducia nelle istituzioni?risalente a poco prima delle elezioni olandesi 2017.03: in Uk, Danimarca, Germania e Svezia la maggior preoccupazione è risultata per l'immigrazione, con valori elevati anche in Francia, Italia e Olanda; viene invece percepita meno in Romania, Polonia e Spagna.

 

↑2017.05.14 <repubblica>: Svezia, il boom dei migranti mette in crisi il welfare nordico: nonostante un'economia in ottima salute, per la prima volta dal 2013 il numero di disoccupati "ufficiali" nel Paese è in crescita a causa del flusso migratorio in entrata, con enormi disparità nella popolazione.

 

↑2017.05.08 Vuolsi abolire l’obiezione di coscienza: <tempi>: l'ostetrica Ellinor Grimmark costretta ad autoesiliarsi dalla Svezia alla Norvegia: «Solo perché sono contraria all’aborto sono stata paragonata all’Isis. Volevano “curare” le mie idee sbagliate»

 

2017.04.16 <formiche> reportage di Alessio su La7 (Piazza Pulita di Corrado Formigli): a pochi giorni dall’attentato che ha colpito Stoccolma, vedi le falle dell’integrazione sociale svedese e in particolare il dramma del “ghetto” di Rinkeby, il quartiere musulmano dove l’Europa dei diritti e delle libertà sembra lontanissima.

 

↑2017.04.13 <La7/fb> L'islam in Svezia, come in tutto l'Occidente, quando è presente in forma massiccia, si rivela quello che è, cioè un culto fondato sull'inganno e l'arroganza, creando le c.d. "no-go zones" dove vige la sharia

 

↑2017.04.09 <corriere> Ghetti islamici e «soldati di Odino». Dove crolla il mito dell’integrazione. I quartieri-ghetto riservati agli immigrati teatro di rivolte e scontri sanguinosi e le ronde dei Soldiers of Odin, la gang che vuole ridare «la Svezia agli svedesi»

 

↑2017.04.07 Stoccolma: strage con camion terrorista: 4 morti e 15 feriti: il presunto attentatore, il 39enne uzbeko era già segnalato all’intelligence svedese per propaganda/fb dell’Isis. [CzzC: siamo al limite della soglia di integrabilità? Continua].

 

↑2017.03.11 <stampa> Nel quartiere di Rosengård, a Malmö, il ghetto ribelle dove vacilla il modello Svezia. Negozi con manichini velati. Ti minacciano se scatti foto.

 

↑2017.03.gg Assistenza sanitaria statale a intensità differenziata tra produttivi e anziani? Pare che ci siano budget differenziati e prestazioni diverse, quantomeno corsie preferenziali. A capacità non infinite, non sarebbe scandalosa una scala di priorità.

 

↑2017.02.17 <corriere giornale>: in Svezia condannato il terrorista siro-milanese Haisam Sakhanh, che a Milano 2011 comandava le squadracce anti Assad e nel 2012 in Siria con la sua masnada di terroristi assassinò 7 inermi prigionieri inginocchiati. Haisam godette anche di visibilità in RAI-TV (TG-3) e La7 (con Gad Lerner). In Svezia aveva preteso lo status di rifugiato. [CzzC: è la prima condanna all’estero di terrorista filo-Isis: cara Svezia: te la faranno pagare?]

 

↑2017.02.17 Non condivido il tono sprezzante di questo <statigenerali> ma è emblematico di come si siano velate (pro dea pecunia più che per rispetto delle religioni?) le donne del governo svedese alla firma di affari in Iran.

 

↑2016.12.16 <foglio>: il podio delle nazioni più violente nei confronti delle donne è occupato da Danimarca, Finlandia e Svezia [CzzC: la notizia sarebbe confermata qui]

 

↑2016.10.31 Papa Fr1 in Svezia: la prima volta un Papa a ricordare assieme ai luterani l’evento divisivo di 500 anni fa, per superarlo attratti da Cristo anelante “ut unum sint” <tempi>: si riaccendono le candele: tanto di quel che la Riforma protestante ha tentato di proibire e cancellare, ora sta tornando nella vita di molti cristiani in Svezia

 

↑2016.09.20 <tempi>: «Occidente, non ripetere l’errore della mia Svezia»: intervista a Erik Gandini, regista di “La teoria svedese dell’amore”. «Ci ha tradito l’idea che per stare bene non si deve avere bisogno degli altri». [CzzC: il '68 sdoganò il sesso libero: la frequenza dei rapporti sessuali in Svezia negli ultimi decenni è diminuita del 24%]

 

↑2016.08.31 censisco q<bbugie> come esempio di come si possa descrivere solo con pessimismo - più incline al disprezzo che alla misericordia - la teoria svedese sull'amore, deturpando falsamente il volto di una nazione come fosse destinata al baratro: perché Zambrano non dice che l’welfare italiano avrebbe da imparare assai dalla Svezia nel sostegno alla famiglia, né si chiede perché la Svezia non soffra della denatalità italiana?

 

↑2016.02.22 <zerohedge et>: ogni società ha una soglia di capacità di assorbimento (integrazione) degli immigrati, correlata al mercato del lavoro, alle abitazioni, alle prospettive economiche, ecc. Sotto tale soglia è abbastanza fattibile, sopra si innesca una difficoltà cumulativa: Gli immigrati sono il 20% della popolazione ma diverranno il 40% in 30 anni (a Malmo sono già al 50%) e > 40% sono disoccupati. L'afflusso recente ha sovraccaricato il sistema e stiamo vivendo una ondata di criminalità: aggressioni di massa sulle donne, un sacco di combattimenti con coltelli ...

 

↑2016.01.29 <avvenireP5 agensir>: La Svezia: via 80mila profughi. L’UE: bene, basta porte aperte. Anche la Finlandia pronta ad espellere 20mila persone. I Paesi scandinavi sono stati tra i primi ad aprire le porte a migranti e rifugiati. Ma ora, sotto le insistenze delle opinioni pubbliche, inaspriscono le leggi e parlano di respingimenti. Si levano le voci critiche delle Chiese cristiane, mentre Caritas e vescovi cattolici si schierano per l'accoglienza [CzzC: ok x i rifugiati, ma usque tandem rispetto alla nostra capacità di integrazione dei migranti economici?]

 

↑2016.01.28 <ilsole24ore>: Svezia e Finlandia pronte a espellere 100mila richiedenti asilo; ad aggravare la percezione dell'emergenza immigrati è arrivato, all'inizio della settimana, l'assassinio di un'impiegata in un centro di accoglienza vicino Goteborg, di cui è stato accusato un profugo minorenne.

 

2016.01.26 <espresso> Viaggio a Rinkeby, il ghetto più famoso di Svezia: il 95% della popolazione del quartiere di Stoccolma è costituito da immigrati di prima o seconda generazione ... linea blu della metropolitana che dal centro corre verso nord-ovest e la sera porta a casa gli immigrati dopo il lavoro; la stazione di Rinkeby sembra un inferno che lo svedese intende come isolamento, criminalità, disoccupazione, fanatismo religioso, una Babele che ha messo in crisi lo spirito egualitario scandinavo.

 

↑2016.01.19 <corriere>: In Svezia già nel 1998 il Ministero dell’Istruzione persegue l’obiettivo per le scuole dell’infanzia di contrastare gli stereotipi di genere. Nell’asilo di Egalia, a Stoccolma, il nuovo pronome neutro «hen» ha sostituito il «lui» e il «lei». E pochi giorni fa il ministro per la Famiglia tedesco Christina Schröder ha detto di trovarsi in imbarazzo con la figlia di un anno e mezzo parlando di Dio al maschile, aggiungendo che sarebbe meglio usare l’articolo neutro «das».

 

↑2015.10.16 <tempi>: «Nazareni, convertitevi o morirete». Cristiani assiri minacciati. Non in Iraq, ma in Svezia a Goteborg: sul negozio di Markus Samuelsson è stata dipinta la “N” araba con cui l’Isis marchiava le case dei cristiani a Mosul [CzzC: conseguenza di?]

 

↑2015.05.04 <vatican>: discorso del Papa Fr1 alla sig.ra Antje Jackelén, arcivescovo luterano di Uppsala, e alla delegazione della chiesa evangelica-luterana di Svezia: «di urgente attualità è poi la questione della dignità della vita umana, sempre da rispettare, come pure lo sono le tematiche attinenti alla famiglia, al matrimonio e alla sessualità che non possono essere taciute o ignorate per timore di mettere a repentaglio il consenso ecumenico già raggiunto. Sarebbe un peccato se in queste importanti questioni si consolidassero nuove differenze confessionali.» [CzzC: si può leggere sia come invito ai protestanti a non innovare troppo in gender-fantasia, sia come invito ai cattolici a non respingere tutte le gender-innovazioni già benedette dai protestanti]

 

↑2015.04.27 <zenit>: L'affettuoso incontro del Papa con la regina Silvia di Svezia: workshop organizzato dall'Ambasc. di Svezia e dall'Accademia Pontif. Scienze Sociali.

 

↑2015.04.01 <campariedemaistre> omosessismo: in Svezia c'è già l’idea nelle scuole del pronome sessualmente neutro "hen", invece di "lui" e "lei". E si pensa di trovare nomi nuovi per i bambini, che non corrispondano al sesso. Anche bagni unisex.

 

↑2014.11.16 <imolaoggi>: In Svezia la situazione nelle no-go zone controllate da bande di musulmani si sta rapidamente deteriorando. Record di scuole incendiate. Persino il sindacato svedese delle ambulanze ora chiede dispositivi di protezione.

 

↑2014.04.22 Luterani banalizzano successione apostolica e chiesa però sottovoce aggiungono che non è vero nemmeno che le Chiese evangeliche non abbiano conservato la successione apostolica: le Chiese luterane della Scandinavia ce l'hanno. [CzzC: mi piacerebbe approfondire questo aspetto: che sia anche per questa ragione che Papa Fr1 andrà in Svezia e non in Germania per il 500° di Lutero?]

 

↑2014.01.31 <uccr, credenti>: uno dei più influenti pastori pentecostali svedesi, Ulf Ekman (qui su wikipedia) e sua moglie Brigitta si convertono al cattolicesimo: «Mi sono reso conto che il movimento che ho rappresentato negli ultimi trent’anni, nonostante i successi ottenuti, fa parte della frammentazione protestante della cristianità»

 

↑2013.10.31 E’ uno stato praticamente ateo, onnipresente tanto che per esercitare un’attività caritativa occorre una speciale licenza: ogni contribuente che si dichiari battezzato deve pagare una tassa: non pochi si sbattezzano per evitare di pagarla (come il moroso di ...).

 

↑2013.09.29 Ad ogni individuo, anche non svedese, viene assegnato un personnummer (detto anche personal identity number o social security number: include la data di nascita); usanze: non si fanno tanti problemi per nascondere i ricchi: ad esempio (non so se esiste ancora nel 2016) nel 2013 esisteva un’app che, dato un indirizzo e il piano dell’abitazione, ti diceva la percentuale degli Svedesi più poveri di chi abita lì.

 

↑2013.02.06 sesso per disabili a carico dello stato di Danilo Quinto: in Olanda, il servizio è a carico dello Stato. In altri paesi ‒ Svizzera, Danimarca, Svezia e Germania ‒ ci sono associazioni che si occupano di svolgerlo. In Italia una petizione che sta raccogliendo migliaia di firme su internet per chiedere l’ “assistenza sessuale” per i disabili. ..

[CzzC: quando un Welfare (stato sociale) - che ha capacità notoriamente limitate e che si fonda sul principio di uguaglianza sostanziale, da cui deriva la finalità di ridurre le disuguaglianze sociali - avanza tempo e risorse per occuparsi anche della suddetta presunta “disuguaglianza sociale”, anziché lasciarla alla libera gestione delle persone e delle loro associazioni solidaristiche, può essere legittimo il sospetto d’inganno ideologico, come ogni volta che si vede alterazione delle priorità]

 

↑2012.11.30 Come si festeggia il Natale nel mondo: Inghilterra, Irlanda, Finlandia, Germania, Ungheria, Svezia

 

↑2011.11.29 <osservRom.p8> Nel romanzo «L’envie» della parigina Sophie Fontanel: così è fallita la rivoluzione sessuale. Nei Paesi che sono stati nella seconda metà del Novecento il paradiso della libertà sessuale, Danimarca e Svezia, si sta tornando a considerare con occhio attento la soglia del senso del pudore?

 

↑2009.01.gg <uaar>: con i bus “atei” iniziò in Uk la British Humanist Association, idea ripresa poi in Us, Australia, Spagna, Germania, Svizzera, Canada, Brasile, Croazia, Finlandia, Svezia, anche a Genova.