Discernere i MIGRANTI ECONOMICI dai rifugiati, se le capacità di accoglienza e integrazione non sono infinite

Fermo restando il dovere di accogliere i veri rifugiati, se potessimo ragionare a capacità infinite, potremmo prenderci cura di tutti gli allogeni che arrivano da noi anche come migranti economici: purtroppo le nostre capacità sono finite ed allora solo i potenti si sottraggono alla selezione delle priorità, alterandole per perpetrare loro interessi perfino con l’atavico stratagemma del divide et impera. Cosa s’intende per capacità oltre la quale dovremmo ricorrere ai respingimenti? La capacità di integrazione: Fr1 precisa che si può pagare politicamente una imprudenza nei calcoli, nel ricevere di più di quelli che si possono integrare ...

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 04/10/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: diritti umani, fraternità, povertà, accoglienza, delinquenza immigrazionismo

 

2018.10.02 <fattoq> Germania, governo trova accordo su uno dei punti delicati della legge sull'immigrazione che “in linea di principio afferma una separazione tra asilo e migrazione economica»

 

↑2017.09.12 Odo <Radio3 h8,45> ottima sintesi del giudizio di Fr1 su migrazioni: Accoglienza sì, ma con prudenza: occorre tenere conto dei numeri per poterli integrare: «quanti posti ho? ... non solo riceverli, ma anche integrarli ... anche la Svezia ha detto, con prudenza: “Il numero è questo; di più non posso”, perché c’è il pericolo della non-integrazione ... mi dà l’impressione che il governo italiano stia facendo di tutto per risolvere anche il problema che non può assumere» [CzzC: commento]

 

↑2017.08.30 L’immigrazionismo minaccia la tenuta democratica? <liberoq>: Minniti: «Davanti all' ondata migratoria e alle problematiche ... ho temuto che ci fosse un rischio per la tenuta democratica del Paese ... dovevamo agire». Ma il ministro Orlando lo smentisce: nessun rischio [CzzC: i galantiniani benedicono questo Orlando?]

 

↑2017.06.29 <sole24h>: Macron: «Noi sosteniamo l’Italia e la Francia deve fare la sua parte sull’asilo di persone che vogliono rifugio. Poi c’è il problema dei migranti economici, e questo non è un tema nuovo: l'80% dei migranti che arrivano in Italia sono migranti economici. Non dobbiamo confondere» [CzzC: perché Macron parla più chiaro dei nostri governanti in proposito? Troppi lucrano sul non discernimento?]

 

↑2017.03.15 <voceTrentino giornale>: Una settantina di migranti (o profughi?) accolti nell’ex Caserme Damiano Chiesa a Trento si rivoltano, impediscono l’ingresso degli operatori del Cinformi, pretendono più denaro e di essere ospitati in alloggi normali.

 

↑2016.11.06 <tgcom24>: "I migranti salvati nel Mediterraneo devono essere riportati in Africa" direbbe il ministro Interno tedesco Thomas de Maiziere: la misura stroncherebbe anche le organizzazioni di trafficanti di esseri umani. Critica l'opposizione che parla di uno scandalo umanitario e della fine del diritto d'asilo. [CzzC: sia Thomas sia i suoi critici continuano a non distinguere i migranti dai rifugiati: tra i salvati ci sono molti rifugiati, cui spetta il diritto di asilo, che non spetta parimenti ai migranti economici]

 

↑2016.11.02 Respingimenti: i rifugiati vanno accolti, punto, ma verso gli immigrati occorre fare i conti con la capacità di integrazione (anche secondo Fr1); ma quando si debordasse da tali conti, che fare? Se non i muri restano i respingimenti? O che altro? Continua.

 

↑2016.01.29 <avvenireP5 agensir>: La Svezia: via 80mila profughi. L’UE: bene, basta porte aperte. Anche la Finlandia pronta ad espellere 20mila persone. I Paesi scandinavi sono stati tra i primi ad aprire le porte a migranti e rifugiati. Ma ora, sotto le insistenze delle opinioni pubbliche, inaspriscono le leggi e parlano di respingimenti. Si levano le voci critiche delle Chiese cristiane, mentre Caritas e vescovi cattolici si schierano per l'accoglienza [CzzC: ok x i rifugiati, ma usque tandem rispetto alla nostra capacità di integrazione dei migranti economici?]

 

↑2015.10.10 All’amico che mi dice «respingimenti? Non li rivogliono indietro: intanto prendiamo tutti, prendiamoci cura di loro» rispondo: «se potessimo ragionare a capacità infinite, potremmo non solo prenderci cura di tutti quelli che arrivano, ma anche invitarne di più ad arrivare: invece il concetto di capacità infinite esiste solo ... continua

 

↑2015.08.29 <avvenire>: urla di disperati bloccati e ammanettati alle frontiere europee [CzzC: se iniziassimo a distinguere seriamente tra profughi di guerra e migranti economici, si ridurrebbe all’origine il flusso di quest’ultimi (ne partirebbero meno sapendo della probabilità di essere reimpatriati) e con ciò il numero delle vittime indotte dai trafficanti di terra e di mare. Ma è disumano bloccare così i profughi di guerra siriani]

 

↑2015.06.23 <today>: Bologna: giovane mamma in attesa di sfratto si suicida: lascia due bambini; [CzzC: se fosse stata un migrante economico o una zingara sarebbe stata aiutata di più dalle nostre istituzioni:  è vergognoso che complici di questi misfatti siano irragionevoli buonisti che trascurano i vicini per cavalcare i lontani, onde ... continua ]