Austria

<wikipedia>: 8,5M ab (1,8M a Vienna), 47k$ pil pro capite (11°), 60% cattolici

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/06/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Germania; Alto Adige; migranti

 

2018.06.08 <giornale> Le immagini choc all’interno delle moschee turche in Austria (anche minorenni vestiti in modalità “shahid” (martire). <sussid, vocetn> il governo austriaco chiude 7 moschee ed espelle imam illecitamente finanziati dall’estero: i sospetti sui capi religiosi dell’associazione Atib (Unione turco-islamica per gli affari religiosi). Ibrahim Kalin, portavoce di Erdogan, addita il governo di Vienna come islamofobico.

 

↑2018.05.04 <sputnik> L'ufficio del procuratore di Vienna ha avviato un'indagine sull’uccisione dei militari siriani da parte dei jihadisti sulle alture del Golan nel 2012, <ticino antidiplom.vid ambientew> filmato dalle truppe austriache caschi blu ONU che non allertarono i poliziotti dell’imboscata, né intervennero.

 

↑2017.11.22 <nbq>: il Card. Christoph Schönborn : 333 anni fa Vienna fu salvata; ora molti musulmani ritentano e dicono: questa Europa è alla fine. La visione di Giovanni Paolo II relativa alla conquista islamica dell’Europa è realistica?

 

↑2017.07.03 <repubblica>: Migranti: stop di Francia e Spagna a sbarchi nei loro porti. Austria manderà l'esercito al confine italiano. [CzzC: caro Gentiloni, ti ricordi quando tifavi per accusare di violazione dei diritti umani il governo italiano che intraprese i respingimenti? Stai cercando un eufemistico sinonimo per non usare questa parola?]

 

↑2017.06.15 Odo a Radio1 che ministri esteri De e At accusano che è per interessi economici che gli USA hanno inasprito le sanzioni a Russia x Ucraina <sole24h> penalizzanti imprese del gasdotto Nord Stream2: decisione bollata come «illegale» da De e AT.

 

↑2017.05.16 <oltrelinea>: Un rifugiato di 27 anni, ex combattente dell’ “Esercito Siriano Libero“, è stato condannato all’ergastolo dal tribunale di Innsbruck, in Austria: assassinò almeno venti soldati dell’Esercito regolare siriano fatti prigionieri in Homs.

 

↑2017.03.28 <tgcom>: anche l’Austria vieta il burqa in pubblico: una misura analoga a quella della Francia. [CzzC: non capisco perché vietata anche la distribuzione del Corano]

 

↑2017.03.10 <tempi>: Migliaia di rifugiati musulmani si convertono al cristianesimo in Europa (e molti vengono perseguitati). Il fenomeno è imponente in Germania, Austria, Inghilterra. Ma anche in Libano. Alcuni cercano solo di avere una chance in più per ottenere asilo politico, ma per qualcuno «è il giorno più bello della mia vita» anche se teme «di essere perseguitato da altri rifugiati musulmani» rivela al Berliner Morgenpost.

 

↑2016.10.29 <altraeconom>: l’ONU vota 123sì/38no pro avvio2107 negoziati per mettere al bando gli ordigni nucleari (campagna ICAN), ma l’IT con Gentiloni vota contro: a favore c’erano non solo Austria, Brasile, Irlanda, ma anche una risoluzione del Parlamento europeo 415sì/124no. [CzzC: non sorprende che un sessantottino si inchini alla cultura dominante del masso Nobel pace, anche perché pecunia non olet (Nato-F35).]

 

↑2016.09.22 <storiaechiesa>: L’odio di Martin Lutero verso gli ebrei: ... in uno scritto del 1543 intitolato Degli ebrei e delle loro menzogne Lutero definisce gli ebrei «serpi velenose e piccoli demoni ... bisogna dare fuoco alle loro sinagoghe o scuole ... » Questo testo fu molto valorizzato dai nazisti, al punto che “lo stesso pogrom scatenato in Germania, Austria e Cecoslovacchia durante la cosiddetta «notte dei cristalli» fu voluto proprio nel giorno del compleanno di Lutero ...

 

↑2016.07.07 <Lib&pers>: Freud vide nella Chiesa cattolica l’unica difesa della sua Austria contro il Nazismo: 11/03/1934, al figlio Ernst fuggito da Berlino in Gran Bretagna, scriveva così della Chiesa cattolica: “una garanzia che la barbarie hitleriana, davanti alla quale saremmo costretti a fuggire, non travalichi oltre i confini: la chiesa cattolica come nostra protettrice!…”. Anche il 06/01/1935, in una lettera ad una allieva tedesca, esprimeva la speranza che “il cattolicesimo ci protegga dal nazismo”.

 

↑2016.07.02 <giornale>: Austria: Hofer avverte Bruxelles: "Qualora la Turchia dovesse entrare nell’Unione Europea, ci sarebbe una ragione fondata per domandare alla popolazione austriaca la sua volontà sulla permanenza o meno in un simile contesto palesemente lontano dalle persone[CzzC: l’Europa corregga gli errori che indussero Brexit]

 

↑2015.10.15 <unita>: Limite all’uso del contante nel resto d'Europa: ben 11 Paesi non prevedono alcun limite all’uso del contante (tra questi Uk, Germania, Austria, Olanda, Finlandia, Svezia). In Italia l’82% delle transazioni avviene proprio tramite cash (contro una media europea del 60%).

 

↑2015.08.19 <M5S>: Sarebbero gli US a finanziare il traffico di migranti africani dalla Libia verso l'Italia. Lo afferma l'austriaco "InfoDirekt", che dice di averlo appreso da un rapporto interno dello Österreichischen Abwehramts (i servizi d'intelligence militari di Vienna): ed "InfoDirekt" è un periodico notoriamente vicino alle forze armate. Il titolo dice: "Un Insider: gli Stati Uniti pagano i trafficanti (di immigrati) in Europa". Il testo non dice molto di più. [CzzC: spero che non sia vero, perché non vorrei allungare la lista dei danni da potentati contro la nostra Europa e relative radici di civiltà]

 

↑2015.08.19 La crisi Cinese ricalca i fallimenti occidentali degli ultimi decenni dal che dovremmo imparare a correggere gli errori un’economia truccata: <bussolaq>: come insegna da sempre la Scuola Austriaca di economia, la crescita economica sana non si può forzare con la leva del credito, con la continua espansione dei bilanci pubblici, con le iniezioni di liquidità delle Banche Centrali, con le pianificazioni centralizzate e gli investimenti pubblici a pioggia. ... continua ...

 

↑2015.06.17 <youtube> immagini della blindatura poliziesca della riunione Bilderberg all’Interalpen Hotel in Austria. Una giornalista: Il Bilderberg è un club elitario privato composto da capi di Stato, primi ministri, banchieri editori di grandi testate giornalistiche, che si trova una volta all'anno non tanto per fare il punto della situazione ma per definire che cosa avverrà in futuro; non a caso il Times nel 1977 definì i membri del Bilderberg una congrega formata dai più potenti, ricchi e influenti personaggi a livello politico ed economico occidentali (Europa, Canada e Us) che si siedono ad un tavolo per pianificare gli eventi che accadranno come per caso, che devono sembrare che cadono come per caso

 

↑2015.06.08 <huffington>: Meeting Bilderberg 2015 in Austria, cinque italiani tra i superpotenti: 3 conferme e 2 ritorni: oltre a Mario Monti e Franco Bernabé, che siedono nel comitato direttivo dell'associazione considerata fra la più influenti ma anche segrete del mondo, e al presidente di Fca John Elkann (che era stata la new entry del 2014) per l’Italia ci sarà Lilli Gruber (già invitata nel 2013 e in un certo senso sostituisce la collega Monica Maggioni) e l'imprenditore Gianfelice Rocca, anch'egli già incluso nel gruppo di due anni fa.

 

↑2015.05.28 <fb/foglio M.Introvigne>: “una volta introdotte le unioni civili, si passerà poi inevitabilmente alle adozioni. Non lo dico io, ma la Corte europea dei diritti dell’uomo”. Il precedente c’è già (sentenza “X contro Austria” del 2013?). In sostanza, si afferma sì che nessun paese è obbligato a introdurre nel proprio ordinamento il matrimonio o le unioni civili, ma che se lo fa poi non può più vietare l’adozione alle coppie omosessuali.  [CzzC: mi pare battaglia persa quella per impedire legislazione sulle unioni civili; purtroppo è scontato che eventuali no alle adozioni gay vengano sdoganati in sì, a cura di corti docili ai potentati; in estrema difesa della dignità umana dei neonati adottabili resta la moratoria degli uteri in affitto: i cattolici cerchino sinergie in ONU anche con altre religioni]

 

↑2015.05.26 odo Mancuso a Radio1 Radio anch’io h8,45 che sui matrimoni gay sostiene necessità di andare oltre le legislazioni di Germania, Austria e Svizzera che ancora hanno delle limitazioni rispetto al matrimonio di serieA, mentre si dovrebbero equiparare a tutti gli effetti: h9,08 mando un sms al 335 6992949: su matrimoni gay: nemmeno Galantino pare contrario al matrimonio di serieB per i gay, ma mi pare che Mancuso voglia quello di serieA per i gay, cioè riconoscendo loro il diritto di spesarsi uteri in affitto. O sbaglio?

 

↑2015.04.15 Fiscalità: <sole24h>: Tassazione sempre più pesante sui salari in Italia. Secondo il rapporto Taxing Wages dell'Ocse, il cuneo fiscale per i lavoratori dipendenti italiani supera di oltre 12 punti la media Ocse che è del 36% . Siamo al 6° posto tra i 34 Paesi Ocse per il prelievo complessivo sui salari: 1° Belgio/55,6%, 2° Austria/49,4%, 3° Germania/49,3%, 4° Ungheria/49%, 5° Francia/ 48,4%, 6° Italia/48,2%, 7° Finlandia/43,9; ..., Usa/31,5%, Svizzera/22,2% [CzzC: la qualità media dei servizi resi dalla P.A. italiana è ampiamente inferiore a quella di Paesi come Finlandia e Svizzera che succhiano assai meno tasse]

 

↑2014.07.08 Psichiatria: Allers, l’alternativa a Freud. Lo chiamavano l’anti-Freud. Ma i suoi meriti vanno al di là dell’aver messo spalle al muro la psicoanalisi. Verrà il giorno in cui l’austriaco Rudolf Allers (1883-1963), sarà finalmente riconosciuto tra i più grandi psicologi e psichiatri della storia. Proponeva l’antropologia integrale. . Cattolico, amico di Edith Stein; Allers conveniva sul fatto che la nevrosi fosse la conseguenza di un conflitto. Ma riteneva che ...

 

↑2014.05.22 <avvenire>: scomunicati Marta e Gert Heizer, austriaci, tra i fondatori nel 1995 del movimento «Noi siamo Chiesa» («Wird sind Kirche»), da sempre in aperto dissenso col magistero e l’autorità della Chiesa.

[CzzC: ovviamente NSC applica subito l’ermeneutica di rottura spiegando che l’intervento di Mueller sarebbe un tentativo di contrastare il nuovo corso di papa Francesco. Vedi la prima scomunica di Papa Francesco qui al 26/09/2013: e da noi Cattani scrive che gli piace Papa Fr1 perché non giudica]

 

↑2014.03.gg Da questo grafico di <iodonna 2014.03> dedurremmo che la violenza sulle donne in Europa sia mediamente più grave negli stati che vantano nelle scuole un’educazione sessuale sedicente più illuminata e disinibita che in Italia:  ai primi posti Dk Danimarca 52%, Fi Finlandia 47%, Se Svezia 46%, Nl Olanda 45% ... It Italia 27% ... agli ultimi posti per violenza sulle donne appaiono i Paesi additati dagli illuminati come ancora troppo vetero-cristiani: Malta, Spagna, Cipro, Croazia, Austria, Polonia

 

↑2012.10.31 Levico TN: da decenni alla vigilia dei Santi la locale scuola elementare manda gli alunni coi fiori al cimitero, dove viene benedetta anche la corona mandata dall’Austria per i suoi caduti: quest’anno le insegnanti dissuadono il parroco dal dare la benedizione, perché in ambiente multireligioso qualcuno potrebbe lagnarsi di quel rito.

 

↑2012.09.29 <ticino antidiplom.vid ambientew > I caschi blu dell'ONU (austriaci) riprendono in un video, senza intervenire, il massacro di 9 poliziotti siriani ad opera dei "ribelli" caduti in un'imboscata dei ribelli nella zona delle Alture del Golan. Kunasek , ministro della Difesa austriaco, ha istituito una commissione di inchiesta. Vedi anche 2018.05.04: l'ufficio del procuratore di Vienna ha avviato un'indagine sull’episodio.

 

↑2012.04.05 Il Papa alla Messa crismale: «Ordinare le donne? Non siamo autorizzati». Sullo sfondo, c’è il discorso che pronunciò il 24 settembre a Friburgo, uno dei momenti decisivi del pontificato: «La vera crisi della Chiesa nel mondo occidentale è una crisi di fede», disse. «Se non arriveremo a un vero rinnovamento della fede, tutta la riforma strutturale resterà inefficace». E’ esplicito il riferimento di Benedetto XVI alla Pfarrer-Initiative (l’«iniziativa dei parroci» 19/06/2011 Austria): «Di recente, un gruppo di sacerdoti in un Paese europeo ha pubblicato un appello alla disobbedienza, portando al tempo stesso anche esempi concreti di come possa esprimersi questa disobbedienza, che dovrebbe ignorare addirittura decisioni definitive del Magistero – ad esempio nella questione circa l’ordinazione delle donne, in merito alla quale il beato Papa Giovanni Paolo II ha dichiarato in maniera irrevocabile che la Chiesa, al riguardo, non ha avuto alcuna autorizzazione da parte del Signore». E il leader dei preti 'ribelli' austriaci, monsignor Helmut Schüller, si è dichiarato soddisfatto dell'omelia.

 

↑2011.06.19 Aufruf zum Ungehorsam, cioè APPELLO ALLA DISOBBEDIENZA: a lanciarlo, è la Pfarrer-Initiative, iniziativa dei parroci, il movimento nato in Austria nel 2006 per chiedere cambiamenti radicali nella Chiesa.

 

↑2010.09.23 Il negazionista IRVING, pseudo-storico inglese, vuole guidare a pagamento gruppi di negazionisti nei luoghi più importanti della Shoah, per mostrarne l’inesistenza de visu. Da Avvenire, Foa: ... personalmente, sono fra quanti considerano con esitazione e dubbio la scelta, fatta da molti Paesi europei, di mettere fuori legge il negazionismo. Legge che, in Austria, è costata allo stesso Irving più di un anno di prigione. Credo, nonostante tutto, che si tratti di un delitto di opinione. Altra cosa è però lasciare i negazionisti liberi di insegnare le loro menzogne nelle scuole, nelle università, nella società. Altra ancora è lasciarli liberi di profanare, con la loro sola presenza, lo spazio di un campo di sterminio.

 

↑2008.09.02 Sulla Rana crocifissa dell’artista austriaco morto 10 anni fa discuto con il professore di Ca' Foscari G.Barbieri di serie «Io, cattolico, difendo l'arte libera»

 

↑2004.10.07 <repubblica> Premio Nobel per la letteratura all’austriaca Elfriede Jelinek (autrice de La pianista e Lussuria): Le opere di Jelinek hanno al centro la sessualità (sado-maso, porno-satira). <corriere>: nata nel 1946 da padre di origine ebraica ceca, Elfriede Jelinek conquistò i lettori tedeschi con i romanzi «Le amanti» (1975) e «Meravigliosi, meravigliosi tempi» (1980), sino a «La pianista», che portata dallo schermo da Haneke, è stato recensito da una rivista come miscuglio di «Schubert, auto mutilazione e porno». Sessualità femminile e suoi abusi, guerra dei sessi sono temi ricorrenti nei lavori della scrittrice che anche sceneggiatrice ed autrice di libretti d'opera, accusata dia suoi detrattori di usare un linguaggio «osceno, volgare e blasfemo». La Jelinek fece parte fino al 1991 del partito comunista austriaco.

[CzzC: a parte che il Nobel letteratura pare assegnato con particolare generosità a pornografia e comicità, qui ci chiediamo se sia stata premiata anche l’opposizione della Jelinek all’arrivo al governo di Vienna del partito liberal-nazionale di Joerg Haider nel 2000, in coalizione con il cancelliere popolare Wolfgang Schüssel]

 

↑1972.mm.gg muore Nikolaus di Coudenhove - Kalergi (n1894) fu un politico e filosofo austriaco, fondatore dell'Unione Paneuropea e primo a proporre un progetto di Europa unita

 

↑1918.mm.gg chiediti perché nel 1918 l’Italia sottrasse l’Alto Adige all’Austria e lo colonizzò con pulizia etnica. Katakombenschule: scuole nascoste per bambini altoatesini che non capivano l'italiano

 

↑1683.09.12 La battaglia di Vienna (11-12 sett 1683) pose fine a due mesi di assedio posto dall'esercito turco alla città. La battaglia di Vienna

Data: 11 - 12 settembre 1683

Luogo: Kahlenberg presso Vienna, Austria

Esito: Vittoria strategicamente decisiva della coalizione cristiana

La battaglia di Vienna pose fine a due mesi di assedio posto dall'esercito turco alla città di Vienna. Questa battaglia campale fu combattuta dall'esercito polacco-austro-tedesco comandato dal re polacco Jan III Sobieski contro l'esercito dell'Impero ottomano comandato dal Gran Visir Merzifonlu Kara Mustafa Pasha, e fu l'evento decisivo delle guerre austro-turche, conclusasi definitivamente con la firma del Trattato di Karlowitz. L'assedio di Vienna fu posto a partire dal 14 luglio 1683 dall'esercito dell'Impero Ottomano, composto da circa 140 mila uomini. La battaglia decisiva cominciò l'11 settembre, quando cioè si concluse il raggruppamento dei rinforzi dalla Polonia, comandati da Sobieski stesso, dalla Germania e dal resto dell'Austria, oltre alle forze presenti nella città.

 

↑1571.10.07 <Wikipedia>: battaglia di Lèpanto - terza in ordine di tempo e la maggiore nel corso della guerra di Cipro - tra le flotte musulmane dell'Impero ottomano e quelle cristiane della Lega Santa che riuniva le forze navali di ... La battaglia si concluse con una schiacciante vittoria delle forze alleate, guidate da Don Giovanni d'Austria, su quelle ottomane di Müezzinzade Alì Pascià, che perse la vita nello scontro.