TRENTINO e la PAT, provincia autonoma di Trento, EUREGIO

<wikipedia>: assieme alla provincia autonoma di Bolzano forma la Regione Trentino-Alto Adige ed è una delle tre entità territoriali che, assieme al Tirolo austriaco e all'Alto Adige, costituisce l'EUREGIO Tirolo-Alto Adige-Trentino, ente di diritto comunitario corrispondente con buona approssimazione al territorio della regione storica del Tirolo ex asburgico dal 1815 al 1918.

Consiglio Provinciale Cronache; Il Trentino (mensile della PAT, qui un esempio);

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 14/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: amministrazione locale, dialetto trentino, sistema tavolare, autonomia scolastica, QUI Rovereto e Vallagarina; Notiziario comunale Rovereto; Ala, Brentonico

 

2019.01.04 <opinion> Cinformi/natalità: «nel 2018 sono stati 4.012 i bimbi nati in Trentino, il 27% del totale ha genitori non comunitari». Dal 2011 si assiste ad un costante calo della natalità sul territorio provinciale.

 

↑2018.08.02 <fb.vid> Anche il Trentino ha il suo piccolo cammino di Santiago. E' il sentiero di San Vili, oltre 100 chilometri da Madonna di Campiglio a Trento sulle tracce di San Vigilio. Un percorso verrà valorizzato con segnaletica e soprattutto strutture ricettive.

 

↑2017.09.20 <video>: Il profumo di un vitigno antico e selvaggio: l'Enantio; la festa “Uva e Dintorni uno degli appuntamenti più attesi della Vallagarina. Cantina Sociale di Avio, Caseificio Sociale Sabbionara.

 

↑2017.01.06 <youtube>: L'area archeologica di Monte San Martino situata tra i Comuni di Riva del Garda e di Tenno, a 850 metri di altitudine, l'area archeologica è ...

 

↑2016.12.27 <fb.videos>: 125 produzioni cinematografiche e televisive supportate in Trentino dal 2011 al 2016

 

↑2012.11.04 traggo da Vita Trentina #43 pag 18 – Meridiani: La cittadinanza sostanziale – percorsi di convivenza. Accanto alla cittadinanza formale, ne esiste anche una "sostanziale": è quella che le comunità – e i governi locali in loro rappresentanza – possono riconoscere ai cittadini immigrati. Se n’è parlato in occasione del convegno svoltosi recentemente a Trento da titolo “Oltre la cittadinanza: identità, partecipazione e senso d’appartenenza. Il contributo dell’Euregio nelle politiche d’integrazione degli immigrati e di convivenza in Tirolo, Alto Adige e Trentino”.

L’evento è stato organizzato dal GECT (Euregio Tirolo – Alto Adige -Trentino) e dal Cinformi in collaborazione con Zemit ed Eurac.