CRISI ECONOMICO-FINANZIARIA scatenata dal CORONAVIRUS

già a febbraio 2020 l'OMS allertava che «Un virus può creare più sconvolgimenti politici economici e sociali di qualsiasi attacco terroristico».

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 25/09/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: ci vorrebbe più sana economia e meno finanza cinica; troppi interessi da pagare sul debito ne minano la sostenibilità, deficit, spread, latrocinio generazionale, padri fondatori dell'Europa; rimborso acconto viaggi saltati

 

2020.09.25 <asianews> Taipei, l’economia post-Covid più dinamica al mondo: secondo ManpowerGroup, il 23% delle aziende taiwanesi è pronto ad assumere nuovo personale. Disoccupazione nel Paese al 4%; nelle economie avanzate è al 9,4%. Ripresa trainata dal settore tecnologico.

 

2020.06.14 <terrasanta> Il dramma dei suicidi nell’Iran in crisi. In 35 stazioni della metropolitana di Teheran saranno innalzate barriere di vetro lungo il bordo delle piattaforme per impedire ai passeggeri di tentare il suicidio buttandosi sotto i treni in arrivo. La notizia lascia intravedere il collasso psicologico di un Paese che combatte ormai su troppi fronti: dal coronavirus allo strangolamento economico imposto dalle sanzioni volute da Donald Trump; da una delle peggiori recessioni dai tempi della Rivoluzione (1979) ad una sovraesposizione internazionale non più sostenibile (tra Siria, Iraq, Afghanistan, Libano).

 

2020.06.03 <panorama google> «Le famiglie dei ragazzi autistici sono state dimenticate durante il lockdown [CzzC: e anche adesso]: si sono ritrovate all'improvviso a gestire i loro figli in casa alcuni dei quali con forme di autismo grave che possono sfociare in violenza contro se stessi o verso gli altri» nelle parole di Pierluigi Frassineti fondatore dell'associazione FIDA la testimonianza di un'altra emergenza dimenticata con la crisi.

 

↑2020.05.27 tra le <trend, quifin> banche italiane più a rischio noto la CRU di Rovereto BCC [CzzC: e non sono ancora emersi i fallimenti da crisi coronavirus]

 

2020.05.22 le urla di Riccardo Ricciardi/M5S <qui video at 1’> mi parrebbero emblema di quella velenosa rabbia che da decenni inveisce contro la sinergia statale-non-statale nei servizi pubblici (sanità, scuola, utenze, ...), sinergia invero praticata nella maggior parte delle democrazie occidentali senza quell’astio. Credo a Ricciardi quando dice non ce l’ha con la Lombardia, perché è evidente che lui e i pari ideologizzati mirano a più vasto ambito pro statalismo.

- San bene i compagni di Ricciardi che alla sanità lombarda accedono tanti cittadini di altre regioni, dove alcuni servizi alla salute non sono ritenuti altrettanto soddisfacenti;

- all’inizio della pandemia anche i compagni di Ricciardi si auguravano, come tutti, che il virus non colpisse quelle regioni come colpì la Lombardia, temendo che colà le strutture di cura sarebbero implose ben peggio.

Ma l’occasione dei tanti morti in Lombardia è ghiotta per certi ideologi, onde cavalcare l’ariete contro l’imprenditoria privata nei servizi pubblici.

Le urla di Ricciardi mi echeggiano troppo simili a quelle che udii sibilare da violenti sessantottini. Non me ne vogliano i tifosi dell’invettiva Ricciardi se prego affinché il Presidente della Repubblica, le istituzioni e i partiti più responsabili contengano la deriva dell’odio ideologico: verseremo lacrime per tanti mesi di crisi occupazionale, ma, se useremo più saggezza e più prudenza, eviteremo il sangue innocente che fu sparso dopo il ’68 anche a causa dei tollerati seminatori di vento che esitò in ferale tempesta.

 

↑2020.05.22 annoto quest’<ansa> di Soros perché spiega come la Ue possa mantenere il suo rating AAA e emettere perpetual bond, conosciuti come Consol in Gran Bretagna e negli Stati Uniti: i perpetual bond non vanno confusi con i Corona Bond, che sono già stati rifiutati in modo deciso. Il capitale dei Consol non verrà mai ripagato, verrebbero pagati solo gli interessi ad un tasso basso. I Consol, inoltre, non devono essere distribuiti in proporzione alla raccolta, ma possono essere allocati a chi ne ha maggiore necessità [CzzC: temo invece che “i duri” pretenderanno che almeno in parte viga la proporzionalità/fiscalità]

 

↑2020.05.20 <finanza> Garanzie statali per 750 miliardi, un gran rischio in caso di ripresa asfittica. [CzzC: rischio default? Non m’aspettavo un valore così alto. Non contabilizzato nel debito? Con accantonamenti irrisori?]. 38° Osservatorio trimestrale sui dati economici italiani elaborato dalla Mazziero Research: “adorata o criticata, la presenza in Europa ci ha fornito un paracadute (BCE/QE) ... ma è il momento che l’orchestrina sul Titanic smetta di suonare e vada verso le scialuppe”.

 

↑2020.04.24 per fronteggiare la virus-crisi ieri i 27 (alias Consiglio europeo, vertice UE) hanno votato l'adottabilità del MES e <s24h> dato mandato alla Commissione su Recovery Fund urgente: [CzzC: siamo sul piano dei prestiti, non delle dazioni a fondo perduto; restano da dettagliare le condizioni degli strumenti adottati (in particolare per il MES ci sarà solo la condizione della specifica destinazione alla sanità, o anche obbligo di riforme? Se fosse solo questa la condizione, ben venga il prestitoMES di 36G€ che a tasso così vantaggioso ci farebbe risparmiare ~1G€/anno di interessi. Resta tutto da inventare il Recovery Fund: quanto? Quando? Da chi raccoglie? Con che quote darà? Darà in prestito e/o donazione? A che condizioni? È interessante che la Germania sia disposta a metterci del suo più di altri (così trascinerà anche Olanda&C). Spero che il nostro parlamento approvi].

 

↑2020.04.23 <pressenza google> Noam Chomsky sulla crisi causata dal Covid-19: siamo di fronte a un altro errore colossale del capitalismo neoliberista ... a febbraio stava già imperversando la pandemia anche negli USA, ma Trump presentava tagli al Centro di Prevenzione e Controllo delle Malattie e in altri campi relazionati con la sanità (OMS), aumentando invece il finanziamento alle industrie di energia fossile, alle spese militari, al famoso muro …

 

↑2020.04.19 <yt testo> Omelia di Fr1 nella Domenica della Divina Misericordia <vatican yt>: «ora mentre pensiamo a una lenta e faticosa ripresa dalla pandemia, si insinua proprio questo pericolo: dimenticare chi è rimasto indietro. Il rischio è che ci colpisca un virus ancora peggiore, quello dell’egoismo indifferente. Si trasmette a partire dall’idea che la vita migliora se va meglio a me, che tutto andrà bene se andrà bene per me. Si parte da qui e si arriva a selezionare le persone, a scartare i poveri, a immolare chi sta indietro sull’altare del progresso ... è tempo di rimuovere le disuguaglianze, di risanare l’ingiustizia che mina alla radice la salute dell’intera umanità! Impariamo dalla comunità cristiana delle origini, descritta nel libro degli Atti degli Apostoli ... »

 

↑2020.04.15 <avvenire nbq> Scuole paritarie, ultima campanella. Un servizio pubblico al collasso (2M€ troppo poco). Più che il virus poté il governo: si conferma quell’emarginazione culturale che nel nostro Paese di fatto ha sempre impedito di riconoscere loro piena cittadinanza. <tempi et> lettera al ministro Lucia Azzolina.

 

↑2020.04.14 <s24h> Goldman Sachs: crisi coronavirus quattro volte peggiore del 2008. Gli USA sono arrivati a 25k morti, 120k nel mondo, in Russia 2,7k casi in 24 ore, in Spagna ripartono fabbriche e uffici, in Austria, riaprono i piccoli negozi. Germania: 2.082 nuovi casi, al minimo da 3 settimane. La presidente della Commissione Ue Von der Leyen: «Anziani isolati fino a fine anno»

 

↑2020.04.14 <vatican> appello a togliere le sanzioni, la Siria deve ripartire. Padre Firas Lutfi, della Custodia di Terrasanta, definisce la situazione del Paese “drammatica”. Dopo 9 anni di guerra, il coronavirus aumenta povertà e mancanza di cibo.

 

2020.04.11 inganni sottesi a certe spiegazioni come queste di A.Micalizzi additato star del sovranismo no euro, spiegazioni che in parte sono vere, il che aumenta il rischio di farsi contagiare da quelle meno vere; riassumerei alcune spiegazioni condivisibili cercando di sgamare quelle che mi paressero ingannevoli:

- la BCE non è una banca centrale; il Quantitative Easing non fa prestito agli stati, ma favorisce i prestiti interbancari;

- il MES per sua natura esige “condizionalità”; anche gli Eurobond non potrebbero essere senza condizionalità;

- mentre il debito di una famiglia va rimborsato, quello di uno Stato no, va reiterato, rinnovato, potenzialmente in eterno: [CzzC: non vedresti inganno qui? Mi parrebbe surrettizio il silenzio sugli interessi, mentre un bocconiano sa bene che, chiunque presta soldi, anche chi li presta allo stato, ne presume rimborso e il prezzo di tale prestito è inversamente proporzionale alla presunta solvibilità del debitore misurata dal prestatore; se questa è bassa, nessuno presta se non ad interessi usurai e lo stato finisce come l'Argentina].

Continua qui per altri presumibili inganni e per le voci evasori, spesa pubblica, pensioni, crisi

 

2020.04.11 capire le decisioni Eurogruppo/UE <fb> numeri e fatti della finanza euro anti Covid: spiega chiaramente deicit, spread, interessi, coronabond, uso flessibile del MES (prestatore) con condizionalità se non spesi per la sanità, BCE (compratore). [CzzC: per affrontare la crisi occorre la conoscenza corretta dei fenomeni e dei rapporti di causa-effetto, non con i paraocchi ideologici]

 

↑2020.04.09 in vista della dura crisi riassumo:: <valori.it> Società italiane fanno donazioni alla Protezione civile, ma intanto hanno sedi nei Paesi Bassi per eludere il fisco (solo elusione?). Ue troppo debole sui paradisi fiscali interni. Tra le almeno 15mila società più o meno di comodo create in terra olandese ci sono campioni italiani, alcuni addirittura controllati dallo Stato. Esempi di corporation che eludono tassazione italiana grazie a radicamento totale o parziale in Olanda: Exor, FCA, Ferrari, ENI, Saipem, Enel, Cementir, Campari, Mediaset, STMiocroelectronics

 

↑2020.04.09 <vatican> Il mondo che verrà secondo l’economista Stefano Zamagni dopo coronavirus, che includerà "nemici" importanti, a partire dal neoliberismo, ma anche possibilità per un'epoca migliore. Vincere l'italica burocrazia di rent seeking che neglige la sussidiarietà ed è lenta a cogliere le opportunità offerte dalla tecnologia. Occorre più Europa ed economia civile. Nel 1829 Richard Whatle arcivescovo anglicano e professore di economia a Oxford, affermava che l'economia è una scienza neutrale che deve essere separata dall'etica e dalla politica: è un concetto antico ma assolutamente inaccettabile.

 

↑2020.03.31 Perché la Germania non ci consente gli eurobonds? Dialogo con amici in tempi di coronavirus ... continua

 

↑2020.02.26 Un governo di UNITÀ NAZIONALE per affrontare la crisi aggravata dal coronavirus? È difficile che si riesca a farlo, stante l'attuale livello di litigiosità, tra e dentro gli schieramenti partitici, ma vedrei ancor più difficile che si riesca ad uscire dalla crisi economico - finanziaria senza esprimere anche a livello governativo una maggiore UNITÀ NAZIONALE. Per uscire dalla crisi occorrono tanti strumenti, tra i quali ... continua su newsletter

 

↑2020.02.12 <google> Coronavirus, Oms: «Minaccia peggiore del terrorismo». «Un virus può creare più sconvolgimenti politici economici e sociali di qualsiasi attacco terroristico».