Danni da immigrazionismo, l’ideologia che ritiene vantaggioso, senza se-ma, avere tanti immigrati, ancorché renitenti all’integrazione e volenti sharia che, in attesa di imporsi a tutti, è sublimata come multiculturalismo

<cesnur>: l’immigrazionismo è un convincimento ideologico che senza remore ritiene eticamente buono ed economicamente vantaggioso per l’Europa l’afflusso di un numero d’immigrati extra-comunitari, in maggioranza musulmani,

- ancorché il loro incremento sia così montante da alterare in modo permanente la natura stessa della società e della cultura europea;

ancorché molti immigrati, soprattutto musulmani, non si lascino integrare e pretendano di regolarsi con la sharia.

È un’ideologia prevalentemente di sinistra: la delinquenza e perfino il terrorismo e perfino la non integrazione degli immigrati sono visti dall’immigrazionista di con una certa indulgenza: dopo tutto, dirà, anche i cattolici fondamentalisti si sono opposti a leggi dello stato su aborto e gay, e per quanto riguarda delinquenza e proteste degli immigrati “non è poi tutta colpa loro”, “li abbiamo sfruttati per anni”.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità,  modificata 18/04/2018; col colore grigio distinguo i  miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: accoglienza dei migranti economici e ns capacità di integrazione; delitti degli immigrati, terrorismo islamico, comunismo, Cgil, ARCI, navi ONG

 

2018.04.16 <stampa, tempi> Il partito islamista che spaventa il Belgio: “Introdurremo la sharia all’occidentale”, cibo halal, velo nelle scuole, posti separati per uomini e donne sugli autobus; il partito sarà presente alle amministrative di ottobre. [CzzC: danni da immigrazionismo? Multiculturalismo irresponsabile a fronte dei renitenti all’integrazione?]

 

↑2017.09.25 <introvigne>: riprende il tiro al Vaticano dopo la tregua ex popolarità mediatica di Fr1? Rimonta il caso Emanuela Orlandi (con probabili falsi), accuse da Libero Milone, revisore dei conti vaticani licenziato lo scorso giugno, lettera dei 62 che alludono eretica la Amoris Laetitia. [CzzC: convengo che Fr1 dia fastidio a potentati di finanza e media; li fastidia anche sui migranti, ma qui per il motivo forse opposto a quello supposto da Introvigne: Fr1 non è un immigrazionista perché subordina la soglia massima di accoglienza migranti alla nostra capacità di integrarli]

 

↑2017.09.01 Gad Lerner è tifato dagli immigrazionisti, ma <liberoq> alla domanda "Ospiterebbe un immigrato a casa sua?" risponde . "Non intendo parlare con lei di cose personali e comunque non ho tempo".

 

↑2017.08.30 L’immigrazionismo minaccia la tenuta democratica? <liberoq>: Minniti: «Davanti all' ondata migratoria e alle problematiche ... ho temuto che ci fosse un rischio per la tenuta democratica del Paese ... dovevamo agire». Ma il ministro Orlando lo smentisce: nessun rischio [CzzC: i galantiniani benedicono questo Orlando?]

 

↑2017.08.12 Sul codice Minniti per le navi ONG la Cei ondeggia <formiche> tra immigrazionisti tifosi di Tarquinio Galantino Perego che con Saviano e Delrio si smarcano o anatemano («si vergogneranno davanti a Dio ...») e il Presidente Bassetti («non correre il rischio, neanche per una pura idealità che si trasforma drammaticamente in ingenuità, di fornire il pretesto, anche se falso, di collaborare con i trafficanti di carne umana»)