PLAN INTERNATIONAL: spot per lenire la piaga delle spose bambine con adozioni a distanza, paludato da voce che altrove profetizza l'utero in affitto

La piaga umana delle spose bambine sta montando non solo nei regimi (islamisti, induisti, ... ) che più di altri violano i diritti delle donne, ma anche in stati ex liberal-democratici (come la Turchia) che stanno involvendo nella barbarie; plaudo all’appello dello spot in titolo che invita ad aderire al programma di <Plan International> con il sostegno delle adozioni a distanza di bambine da sottrarre ai matrimoni precoci. Voglio sperare che il silenzio sulle responsabilità nominali di regimi e legislazioni tolleranti tale turpitudine, magari finanziatori di UNHRC e Unicef, non sottenda forme di ipocrisia come quella che temetti fino a nov2016 quando lo spot veniva veicolato dalla voce suadente (qui.mp3) di Isabella Bossi Fedrigotti nota per la profezia sulla pratica dell’utero in affitto.

Qui mia interlocuzione/fb con Plan International Italia]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/09/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: diritti umani contrastati a minorenni, donna nell'islam, induismo, minorenni e loro sfruttamento, pedofilia

 

2018.02.27 <repubbl mattino LaRadioNeParla28Feb.mp3> Collaboratori dell'Onu e di diverse ONG accusati di sfruttamento sessuale in missione. Alcuni operatori che in Siria consegnano aiuti umanitari per conto ONU e di varie ONG hanno sfruttato sessualmente donne siriane, chiedendo loro prestazioni sessuali in cambio del cibo. Lo scandalo si aggiunge alle rivelazioni di abusi sessuali che hanno toccato giganti come Save the Chidren, Oxfam, Unicef, Plan International.

 

↑2018.02.25 <ticino> Dopo lo scandalo sugli abusi sessuali che nelle scorse settimane ha colpito diverse organizzazioni umanitarie come Oxfam, Plan International e Save the Children, anche la Croce Rossa Internazionale si aggiunge alla lista. Dal 2015 il CICR (Comitato Internazionale della Croce Rossa) ha allontanato tramite licenziamento 21 membri del personale dopo che questi sono stati accusati di aver fatto sesso a pagamento.

 

↑2016.11.28 Odo alla radio lo spot di Plan International per lenire la piaga delle spose bambine, ma con una voce diversa da quella di Isabella Bossi Fedrigotti: la sostituzione di voce sarà stata fatta prima della mia interlocuzione 22/11 a Plan International, o, se è stata fatta dopo, sarà avvenuta molto probabilmente senza correlazione con detta interlocuzione.

 

↑2016.11.23 [CzzC: con riferimento alla campagna in titolo e al costo della relativa raccolta (Repubblica scriveva che per i primi 300€ occorre un investimento di 200) chiedo spiegazione su facebook a Plan International che risponde]

 

↑2016.11.18 <messaggero>: Turchia: il partito di Erdogan propone in parlamento il sì per le spose bambine e per il matrimonio riparatore della pedofilia. [CzzC: cara Isabella, ci piacerebbe sentire nei prossimi giorni la tua voce virare da suadente a vibrante per denunciare i vertici di quel civil Paese, cui stiamo dando miliardi di Euro e che Merkel voleva sdoganare senza passaporto; non vorremmo temere dissimulazioni magari perché la Turchia è pur sempre prezioso alleato militare dell’illuminato nobel pace]

 

↑2016.07.19 <imolaoggi>: Turchia: la Corte costituzionale annulla norma che considerava reato di pedofilia gli atti sessuali compiuti con minori di 15 anni, violenza che ora sarà considerata come abuso sessuale ordinario, una decisione che rischia di amnistiare l'abuso di spose bambine [CzzC: Isabella Bossi Fedrigotti, ci fai sentire la tua voce?]

 

↑2016.04.04 <repubblica>: sbarca, (anzi torna) in Italia la ong britannica "Plan International" investendo nella campagna pubblicitaria circa €430.000 in due anni. Nel mondo ha 21 uffici di raccolta fondi: apparirebbero piuttosto alti i costi di struttura: ogni nuovo sostenitore costa a Plan Italia più di €200 a fronte di €300 l’anno di ogni adozione a distanza [CzzC: mi sembra un rapporto esagerato: chiedo chiarimenti a Plan International che risponde].