MARCO TRAVAGLIO: cronaca giudiziaria, lotta corruzione e alla mafia

<wikipedia> subì 8 cause civili collegate ai suoi detti e scritti che descrivevano possibili coinvolgimenti di Berlusconi e del suo collaboratore Marcello Dell'Utri con esponenti di Cosa nostra; tutte le cause si concluderanno con il respingimento

Giornalista e saggista; maturità classica al Liceo salesiano Valsalice (TO), laurea in Lettere Moderne Uni_TO, giornalista freelance in piccole testate di area cattolica, poi con Montanelli, Enzo Biagi, poi in Repubblica.

Nel 2015 Marco Travaglio è cofondatore, editorialista e direttore de il Fatto Quotidiano

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 24/04/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: corruzione, giustizia, moralità, mafia, libertà di coscienza, dea pecunia, potentati, legami con masoneria, ricatti, droga, schiavitù, prostituzione, contrastabili anche modo Vincenzo Linarello di Goel

 

2019.04.21 Il <fq> di Travaglio dopo l’eccidio di cristiani nelle chiese dello Sri Lanka cerca di controbilanciare incolpando i cristiani «I primi grandi intolleranti della Storia? I cristiani del terzo secolo» [CzzC: come il don Renner nel 2013 subito dopo l’eccidio dei copti in chiesa? Come il masso Obama e la Clinton che censurano accuratamente ogni riferimento ai cristiani vittime degli attentati? <tempo msgr agi sussid> li alludono come adoratori della pasqua, easter worshippers <yt>]

 

↑2016.01.10 <liberoq>: sul Fatto quotidiano di Marco Travaglio lo sfregio della vignetta-vergogna dell'intellettuale Vauro Sanesi alle donne stuprate a Colonia: "Europa. Dopo i fatti di Colonia uno scatto d'orgoglio": il testo è sopra un uomo con la camicia aperta sul petto e una collanina con crocifisso al collo che dice: "Le nostre donne ce le stupriamo noi". [CzzC: illuminati allevati da nostalgici del '68 e da loro tifati]

 

↑2013.10.07 Grillo, Travaglio, Saviano, ospiti felici dei Gesuiti; vedi anche Fondazione Niels Stensen(1) gestita dai Gesuiti; di importanza nazionale i dibattiti che si svolgono ai Novembri Stenseniani dove nel 2004(2) Grillo si lanciò “cyber”. Tra gli inviati al Novembre Stenseniano 2012 furono ospiti felici oltre all’ovvio Don Luigi CIOTTI (Gruppo Abele), anche Corrado AUGIAS, Vito MANCUSO, Piergiorgio ODIFREDDI; il Novembre Stenseniano 2013 sarà sul tema soma, pneuma, psiche [CzzC: a che fare con l’anima intesa da Odifreddi?].

(1) La Fondazione Niels Stensen di Firenze si ispira alla ricerca e alla metodologia di Nicolò Stenone, medico e geologo danese del '600 (1638 -1686). Riconosciuta con decreto del Presidente della Repubblica, n. 231, il 3 marzo 1959, la Fondazione è gestita dai Padri Gesuiti ed è stata inaugurata il 1 novembre 1964. Lo Statuto è stato aggiornato e rinnovato nel corso dell'anno 2008 e definitivamente approvato il 24 febbraio 2009 dalla Prefettura di Firenze. Attuale Presidente è P. Ennio Brovedani s.j

(2) Il 27/11/2004 Grillo fece un intervento straordinario al Novembre Stenseiano, al cui termine il comico genovese prospettò la sua personale lettura del nostro futuro “cyber” e pochi mesi dopo, il 26/01/2005 “Insieme a Gianroberto Casaleggio(†2016.04)” lanciò il famoso blog che lo porterà a vincere le elezioni politiche del 2013.

 

↑2009.11.05 <fattoq> Marco Travaglio: dipendesse da me, il crocifisso resterebbe appeso nelle scuole. E non per le penose ragioni accampate da politici e tromboni di destra, centro, sinistra e persino dal Vaticano ... Gesù Cristo è un fatto storico e una persona reale, morta ammazzata dopo indicibili torture, pur potendosi agevolmente salvare con qualche parola ambigua, accomodante, politichese, paracula. Da duemila anni è uno “scandalo”, l’immagine vivente di libertà e umanità, di sofferenza e speranza, di resistenza inerme all’ingiustizia, ma soprattutto di laicità (“date a Cesare quel che è di Cesare e a Dio quel che è di Dio”) e gratuità (“Padre, perdona loro perché non sanno quello che fanno”). Gratuità: la parola più scandalosa per questi tempi dominati dagli interessi, dove tutto è in vendita e troppi sono all’asta. Gesù Cristo è riconosciuto non solo dai cristiani, ma anche dagli ebrei e dai musulmani, come un grande profeta. Infatti fu proprio l’ideologia più pagana della storia, il nazismo – l’ha ricordato Antonio Socci – a scatenare la guerra ai crocifissi. È significativo che oggi nessun politico né la Chiesa riescano a trovare le parole giuste per raccontarlo. Eppure basta prendere a prestito il lessico familiare di Natalia Ginzburg, ebrea e atea, che negli anni Ottanta scrisse: “Il crocifisso non genera nessuna discriminazione. Tace. ...  vedi sommario

 

↑2007.02.03 Video: l’omosessualità secondo Superquark di Piero Angela e secondo Annozero con Travaglio e Santoro. Qui Travaglio sulla pedofilia del clero americano.

 

2008.07.04 traggo da Testimonianze di VITTIME DELLE MASSONERIE e di inchini alle logge: intervista a Ferruccio Pinotti

MC: Secondo Lei, c’è qualche motivo per cui un giovane come me non debba continuare a porre delle domande su fatti sconvenienti e scomodi? Al giorno d’oggi, il rischio per me e per tutti coloro che fanno giornalismo d’informazione, è quello di essere pian piano emarginato socialmente e personalmente?

FP risponde: Sì, assolutamente sì. Le persone che come te fanno giornalismo d’inchiesta sicuramente hanno minore accesso ai posti gratificanti dei grandi giornali e delle grandi televisioni pubbliche e quindi devono combattere con molta forza, con molta tenacia, come fanno anche colleghi come Marco Travaglio che all’estero sarebbero direttori di grandi giornali e qui invece fanno i freelance. Indubbiamente un giovane coraggioso come te e come altri paga un prezzo, ma un prezzo che ne vale la pena perché ne va della propria coscienza.