PASQUA DI SANGUE IN SRI LANKA 2019.04.21: esplosioni in chiese e alberghi, oltre 350 morti

<google stampa repubblica s24h> Terrorismo religioso, guerra di religione contro i cristiani.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 03/05/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: oblio e negazionismo, silenzio complice, Isis, Pakistan, Wahhabiti, conversioni; ACS rapporti sui perseguitati; sostenere presenza; WWL di Open Doors; inarrestabile il terrorismo se culliamo regimi che uccidono abiuri e blasfemi; attentati

 

2019.04.27 <asianews> Imam di Nîmes (l’islam moderato esiste) Hocine Drouiche commenta gli attentati in Sri Lanka, denuncia la montante cristianofobia, avverte la sua maggioranza silenziosa che “Sarà accusata di complicità, se non dichiara una guerra santa contro l'estremismo e l'odio”. [CzzC: non si tratta solo di silenzio complice, ma anche di ben pagati maestri di odio e del troppo decantato verbo uccidere]

 

↑2019.04.26 <tpi> Gli attentati in Sri Lanka e l’estremismo islamico nel sud-est asiatico: un fenomeno in espansione? Negli ultimi 3 anni più di 60 gruppi nel sud-est asiatico hanno giurato fedeltà all’Isis e si ritiene che dal 2015 siano stati 41 i musulmani srilankesi che si sono uniti a Daesh.

 

↑2019.04.24 <tempi> Vespa di Rai1 dà una lezione ai “politically correct worshippers” di casa nostra (ad es), dedicando la prima parte di Porta a Porta <raiplay> alla strage di Pasqua, con il titolo emblematico “Perché ammazzano i cristiani?” [CzzC: e anche il 2018.03.30 Porta a Porta <raiplay> aveva titolato “il massacro silenzioso dei cristiani”]

 

↑2019.04.23 <agensir> Attentati Sri Lanka: Grand Imam di Al-Azhar e Consiglio saggi musulmani, “queste perverse azioni terroristiche vanno contro gli insegnamenti di ogni religione

 

↑2019.04.23 <sussidiario cr nbq> Sri Lanka, Isis rivendica gli attentati di Pasqua: il video. 321 morti nella strage di cristiani, 45 bambini: “ritorsione per moschee in Nuova Zelanda”. Rita Katz di Site il fatto non prova la reale implicazione dello Stato islamico già più volte in passato protagonista di attribuzioni post-stragi pur senza diretto coinvolgimento <sussidiario> Introvigne: Musulmani, Tamil, buddhisti: tre estremismi, tre ipotesi [CzzC: delle quali, per ora, le meno probabili sarebbero le meno rivendicate]

 

↑2019.04.21 Il <fq> di Travaglio dopo l’eccidio di cristiani nelle chiese dello Sri Lanka cerca di controbilanciare incolpando i cristiani «I primi grandi intolleranti della Storia? I cristiani del terzo secolo» [CzzC: come il don Renner nel 2013 subito dopo l’eccidio dei copti in chiesa? Come il masso Obama e la Clinton che censurano accuratamente ogni riferimento ai cristiani vittime degli attentati? <tempo msgr agi sussid> li alludono come adoratori della pasqua, easter worshippers <yt>]

 

↑2019.04.21 <ansa> Sri Lanka: strage della Jihad, oltre 300 morti. Isis rivendica

 

↑2019.04.21 il <Rai.TG2> ha il coraggio di ricordare con i dati Open Doors i cristiani perseguitati <video at 5:42 o qui.mp3> Sono quasi 250 milioni i cristiani che vivono sotto regimi integralisti dove viene violata la libertà religiosa solo nel 2018 sono più di 4000 quelli uccisi: morti lontani quelli caduti nello Sri Lanka, morti da dimenticare in fretta sotto il tappeto dell’indifferenza quasi a voler negare la guerra di religione che esiste e che negli anni ha inondato di sangue le terre dell'intolleranza: i numeri li ha messi in fila Open Doors che dalla metà del secolo scorso documentale violazioni della Libertà religiosa nel mondo e sono numeri che fanno tremare i polsi; un dato su tutti: nel pianeta sono quasi 250 milioni i cristiani che vivono sotto il tallone di regimi integralisti, dall'Asia all'Africa, passando per le regioni russe a maggioranza musulmana; massacri in Iraq, attentati nelle chiese, ad allontanare i credenti dai luoghi di culto; e poi sequestri, conversioni forzate, arresti, la legge sulla blasfemia usata come un maglio per abbattere la fede in Cristo. Subisce persecuzioni - denuncia Open Doors - un cristiano su 9: 4136 quelli uccisi nel 2018, 1000 in più rispetto all'anno precedente. E sempre più spesso sono omicidi di matrice islamica. Come accade in Egitto nel aprile del 2017 la domenica delle Palme 45 morti in due attacchi kamikaze rivendicati dallo Stato islamico O l'anno precedente a Lahore in Pakistan 75 vittime che festeggiavano la Pasqua cadute in un attacco suicida firmato dai Talebani. Sono ben 32 i Paesi in cui le Sure del Corano negano la parola del Signore; e ad avere la peggio sono spesso e donne, rapite stuprate, costrette la conversione, vendute in spose ancora bambine, 1000 ogni anno solo in Pakistan; e per chi si ribella ce l'acido e c’è il fuoco