Sostenere la presenza delle comunità cristiane nel Mondo

in particolare nel Medio Oriente

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 19/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Chiesa, cristiani perseguitati anche nei paesi “cristiani”; ACS rapporti, WWL di Open Doors

 

2019.01.18 <asianews> Israele: la legge dello Stato-nazione ‘discrimina ed emargina’ i cristiani: è l’allarme lanciato dai vescovi del “Coordinamento di sostegno” di Terra Santa al termine della loro visita. Ai cristiani il compito di vivere come “cittadini a pieno titolo”, nel contesto di una società “plurale e democratica”. L’appello ai governi mondiali perché raddoppino “gli sforzi per una soluzione diplomatica” con due Stati.

 

↑2011.02.09 Siria, un monastero in terra islamica. Il sangue dei martiri porta frutto. Sono in 7, come erano 7 i monaci uccisi nel 1996 a Tibhirine (Algeria). Dal marzo 2005 un piccolo gruppo di sorelle, provenienti dal Monastero di Valserena, si è stabilito ad Aleppo, in Siria, per inserirsi nel paese e dare inizio ad una nuova Comunità monastica.

↑2009.11.13 Chiesa cattolica in ISRAELE: i cattolici di rito latino sono presenti con il Patriarcato di Gerusalemme, ma esistono anche due chiese sui iuris (la chiesa MELCHITA, e la chiesa MARONITA.