La GRATUITÀ non è solo assenza della ricompensa; più che “a costo zero”, la gratuità si associa a un valore infinito.

<cantico2013> non è nemmeno un semplice dono (che potrebbe essere peloso); non è nemmeno un contenuto, bensì un comportamento-atteggiamento, un agire accogliendo e rispettando la dignità dell'altro [CzzC: aggiungerei come “fatto ad immagine di Dio”, e qui sta il valore infinito].

Nel secondo dopoguerra sembrava evidente che lo sviluppo economico (quello che irride la gratuità, mosso solo da profitto e concorrenza) sarebbe stato in grado di assicurare felicità, benessere e pace all’umanità; non si avvertiva ancora il problema della sostenibilità come problema non solo di ecologia fisica, ma anche di ecologia umana, dal che ora la necessità di rivedere il nostro stile di vita e il modo di relazionarci.

<meeting2012> gratuità e dono, fattori dello sviluppo economico.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 05/12/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Deus caritas est, Caritas in veritate, caritativa, economia di comunione, Luigino Bruni, volontariato, carità materiale, intellettuale, spirituale

 

2017.05.09 <edc> Il paradosso della gratuità: Oltre il mercato - In un mondo stracolmo di gratuità, gli esseri umani non riescono a resistere alla tendenza- tentazione di costruire sistemi idolatrici e quindi senza gratuità, dove ogni cosa ha il suo prezzo

 

↑2014.01.26 <mauricebignami> La città buona: Lessico del ben vivere sociale/18: communitas, cum-munus, poiché il munus è, ad un tempo, il dono e l’obbligo, ciò che è donato e ciò che deve essere dato o restituito, l’atto gratuito ma anche i munera, cioè i compiti, gli obblighi e le obbligazioni, la gratuità che evolve nel doveroso: stessa tensione semantica troviamo nel bene comune.

 

↑2013.12.22 <avvenire> Carismi - Lessico del ben vivere sociale/13 - "Quello sguardo diverso che abita e cambia la vita". C’è un nesso inscindibile tra i carismi e la gratuità. La gratuità arriva nel mondo, trasformandolo ...

 

↑2013.05.14 <edc-online> Economia con l'anima, libro di Bruni: È possibile coniugare economia e gratuità? Mercato e dono? Crescita e beni comuni? Lavoro e giovani?... Qual è il senso (e i limiti) del Pil? La politica si è ridotta agli indici di Borsa?

 

2010.01.15 <aclitn> Reciprocità e gratuità dentro il mercato: la proposta della Caritas in veritate

 

2009.10.29 <edc> «Oggi in economia chi parla di gratuità viene preso per ingenuo. In realtà, gratuità è grazia per chi dà e per chi riceve»