Prostituzione coatta, indotta

qui non mi riferisco a chi offre liberamente le sue prestazioni sessuali a clienti vari, preferendo tale attività ad altre che potrebbe esercitare ancorché con meno lucro; mi riferisco invece alle situazioni in cui a tale attività è costretta una vittima con violenza o ricatto, incluse la miseria e la minaccia; talvolta purtroppo può prestarsi al ricatto anche la sola ambizione di carriera, con sfumato confine tra i due intendimenti.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 22/03/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: schiavismo, dignità umana, libertà, pari dignità della donna, stupri, ricatti, sfruttamento sessuale di minori

 

2018.03.19 <agensir tw> Fr1 ai giovani: andare con le prostitute non è fare l’amore, è torturare la donna. Non confondiamo i termini. È criminale! [CzzC: è tortura criminale in molti casi (ad esempio se l’abusata è minorenne o fragile), più spesso si tratta di collaborazione alla tortura, essendo la prostituzione indotta - nella maggior parte dei casi - con ricatto e violenza da criminali sfruttatori, direttamente accusabili di tortura e schiavismo; sono rare eccezioni quelle di professioniste/i del sesso che esercitano volentieri, senza alcuna costrizione]

 

2018.02.12 <ansa> si dimette Penny Lawrence, la n2 della ong Oxfam, per lo scandalo sessuale che ha coinvolto alcuni dello staff nel corso delle crisi umanitarie in Ciad e ad Haiti: <repubbl, stampa>: chi doveva soccorrere partecipava a orge ingaggiando prostitute anche giovanissime. Ma ci sarebbero anche casi riconducibili collaboratori di Save the Children (10 denunciati) e due a Christian Aid (filo Us-Uk-Il), mentre la Croce Rossa britannica risulta aver ammesso 5 casi di denunce di molestie a carico di propri volontari in patria.

 

↑2018.02.09 <avvenire> «È complice la società che tollera la tratta di esseri umani a fini sessuali» Lo ha detto papa Fr1 ricevendo i membri del Santa Marta Group, organizzazione che riunisce i leader delle forze dell'ordine e della Chiesa impegnati contro la tratta di esseri umani: l'organismo, guidato dal cardinale di Westminster Vincent Nichols, si è riunito in Vaticano per una due giorni di lavori cominciata ieri in occasione della Giornata internazionale contro la tratta di esseri umani <video>.

 

↑2016.03.08 <articolo21>: Donne schiave in Italia, storie dal sapore medioevale ma purtroppo attuali [CzzC: ma quale sapore medievale? Pare più oggi di ieri l'abbrutimento della dignità umana, pilotato dai soliti potenti che combattono la Chiesa anche perché difende la dignità umana contro gli abusi dei devoti della dea pecunia]

 

↑2016.02.29 <secoloXIX>: Si stima che siano circa 120k le donne in IT costrette a prostituirsi con la violenza. Provengono soprattutto da Nigeria (36%), Romania (22%), Albania (10,5%) e altri paesi dell’Est, e più di una su tre (37%) è minorenne. A permettere l’esistenza silenziosa di questo esercito di schiave moderne sono i circa 9M di uomini italiani che abitualmente comprano il loro corpo, e con esso la loro dignità, dando vita ad un mercato dello sfruttamento da circa 4G€/anno.

 

↑2016.02.06 <statodonna>: Bakhita, Princess e altre schiave: vendute spesso ancora adolescenti dalle proprie famiglie, finiscono sulle strade d'Europa vittime di trafficanti senza scrupoli. Nei loro corpi e nei loro cuori i segni di ogni genere di violenza subita. Anche per loro l'8 febbraio si celebra la Giornata Mondiale di Preghiera e Riflessione contro tutte le forme di schiavitù.

 

↑2016.02.01 <fattoq> dai porno film alla prostituzione: i siti hot sono quasi 30M (15% dei siti internet, quasi il 30% del traffico). Pornhub ricava circa 4,3M$/anno da inserzioni pubblicitarie, 3M$/Redtube, 3,5M$/Youporn. Migliaia di ragazze firmano contratti per girare anche 300 scene di sesso, però, le attrici hanno vita brevissima: dopo tre mesi subentrano nuove leve e alle vecchie non resta che passare alla prostituzione.

 

↑2015.12.11 <losai>: parla Greta, 56enne ex-prostituta: “ormai sono quasi tutte schiave. e in Germania la legalizzazione ha fallito[CzzC: dipende da quale regolamentazione: non escludo che se ne possa implementare una capace di ridurre efficacemente lo schiavismo del sesso]

 

↑2015.08.09 <corriere>: depenalizzare la prostituzione? Sì da Amnesty International, no da altri, comprese star Hollywood: è incomprensibile che un’organizzazione per i diritti umani della levatura di Amnesty International non riesca a riconoscere che la prostituzione è una causa e una conseguenza della diseguaglianza di genere, scrivono i firmatari, tra i quali ci sono le attrici Meryl Streep, ... l’attore Kevin Kline, il regista Jonathan Demme, e le femministe Gloria Steinem ed Eve Ensler.

 

↑2015.04.27 <tempi>: Io, ex prostituta, vi racconto cosa sono veramente le case chiuse

Inge, ex squillo tedesca, spiega cosa realmente accade in Germania. Le tasse mai pagate, la mafia, la droga. «Ti fa schifo tutto. Non arriva mica Brad Pitt!»

 

↑2015.03.20 <Asia News>: Nepal, la tratta di esseri umani fa "sparire" migliaia di donne; Secondo Kamala Bhatta, della polizia nepalese, ogni anno "scompaiono 5mila donne a causa del traffico di organi e per lo sfruttamento della prostituzione". Spesso sono le stesse famiglie povere a vendere le donne. L'attivista cattolica Rupa Rai: "Il governo deve affrontare con serietà il problema".

 

↑2015.02.08 <lanuovabq>: ~21M di persone/mondo costrette al lavoro forzato, di queste ~55% donne e ragazze, 4,5M costrette alla schiavitù sessuale. Poi lavori forzati, traffico di organi, bambini-soldato, accattonaggio. In Italia predomina la schiavitù per prestazioni sessuali, nel 2013 secondo Eurostat e Associazione Giovanni XXIII, sono state 120.000 le donne vittime di sfruttamento della prostituzione e della tratta, di queste circa un 37% arrivano nel nostro Paese ancora minorenni. Subiscono violenze sessuali, fisiche e psichiche. Partono soprattutto da Nigeria, Romania, Albania e Bulgaria, pensando di liberarsi da una situazione di degrado, ingannate da sfruttatori che si propongono come protettori, a volte come fidanzati. Destinazioni predilette Italia, Spagna e Germania, perché altri paesi hanno politiche proibizioniste più precise ed efficaci. Papa: cancellare la vergogna

 

↑2014.09.03 Nepal: le nuove schiave del sesso, vendute da padri e mariti per poche rupie

Secondo l'ultimo rapporto della National Human Rights Commission (Nhrc), in un anno e mezzo il traffico di esseri umani è cresciuto del 60,34%. Nel 2012/2013 le donne coinvolte erano 20mila, rispetto alle 11.500 del 2011. Sita venduta a 19 anni dal marito a un bordello indiano; Rita, costretta a prostituirsi per 12 anni in Cina.

 

↑2014.08.29 <uikionlus> “Jihad sessuale”: nel sottomettere e uccidere gli infedeli, Isis riduce le donne in schiavitù e con fatwa le spedisce nella jihad sessuale (prostituzione e stupri a disposizione dei combattenti). Nel luogo di incontro delle donne Utamara a Kasbach presso Linz sono impegnate anche donne curde che hanno messo insieme le seguenti informazioni ... continua

 

↑2012.11.07 <SamizdatOnline>: Grecia colonizzata: la disoccupazione è quasi raddoppiata in un solo anno, droga e prostituzione hanno invaso le città, 439.000 bambini vivono in condizioni di grande povertà, enormemente aumentati reati e suicidi … [CzzC: a riprova che la prostituzione è ingiusta, fenomeno di sottosviluppo e sfruttamento]

 

↑2011.01.31 <lascio commento su VirgilioOKNotizie>  a proposito di Belli mignotte [CzzC: non c’è bisogno di ricorrere a chi ironizza  sulla luce che s'è accesa nella notte di Natale o sul nome della Madonna per dirci quello che sappiamo da migliaia di anni circa il modo con cui i “capipopolo” arraffano e mignottano a destra e a manca]

 

↑2011.01.31 Tratta e sfruttamento delle donne in Cina e di cinesi in Italia. Ragazze cinesi costrette prostituirsi in case d'appuntamento allestite in diverse città italiane; ai vertici delle organizzazioni criminali c'è sempre un/a cinese con permesso di soggiorno, in grado di far arrivare in Italia, clandestinamente, giovani donne "comprate" in Cina che poi vengono avviate alla prostituzione nel nostro Paese.