Roberto Saviano: l'obiezione di coscienza è una piaga del nostro Paese

Apprezzai molte delle sue coraggiose denunce al sistema di potere corrotto, anche se mi parve più volte sintonizzato con certe matrici e Leitmotiv della cultura dominante, ma con questa sua esternazione (<adnkronos 04/10/2016> "L'obiezione di coscienza è una piaga del nostro Paese") è come se gli fosse caduta la maschera che me ne celava la vera identità: con una volgare picconata attacca uno dei pilastri del diritto che protegge la dignità e la libertà della persona umana, diritto da mettere al riparo anche dal criterio di maggioranza e non a caso ancorato all’Art.18 della nostra dichiarazione universale dei diritti umani, non di quella islamica.

<wikipedia>:  (Napoli, 22 settembre 1979) è uno scrittore e saggista italiano; è balzato alla notorietà col suo romanzo Gomorra.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 01/04/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Art.18 della dichiarazione universale; chi altri vorrebbe abolire il diritto all’obiezione di coscienza? Indicatori di affinità coi potentati

 

2018.03.26 <youtube> Sebastiano Caputo in diretta da Damasco smaschera il filtro manipolatorio del monologo di Roberto Saviano sulla guerra in Siria <repubblica> fatto nel corso della trasmissione televisiva "Che tempo che fa" di Fabio Fazio. <antidiplom> per sgamare le menzogne Rai su Ghuta basterebbe sentire le decine di migliaia di inermi civili che oggi festeggiano la loro liberazione.

 

↑2018.03.08 <liberoq> Roberto Saviano contro Matteo Salvini, cita il boss della sua Gomorra sull'urina: "Bevi Matteo" "Biv Mattè, famm' capì si me pozz' fidà 'e te!". Roberto Saviano risponde con un post agghiacciante a quello pubblicato da Matteo Salvini ... [CzzC: con l’urina al posto dell’olio di ricino l’illuminato Saviano si svela peggior fascista delle camicie nere]

 

↑2018.01.03 <primnaz>: capire le proteste in Iran, oltre le fuorvianti diagnosi di Saviano: c’entra ben pocoil diritto alle donne di scegliere se indossare o meno il velo”, come invece scrive il leader del conformificio occidentalista. Sarebbe riduttivo leggere ogni tumulto come una “primavera” per i “diritti civili”, ma anche ricondurre ogni tafferuglio a un piano Cia. Il che non significa che i provetti destabilizzatori non intervengano in LFB per pilotare a lor favore proteste spontanee, che però potrebbero esitare non come previsto: vedi Isis o la stessa rivoluzione iraniana del 1979.

 

↑2017.08.03 L’editoriale di Repubblica firmato oggi da Carlo Bonini ex Manifesto (“Buoni e cattivi di una catastrofe umanitaria”: il sequestro della nave Iuventa per «favoreggiamento dell'immigrazione clandestina» ha il pregio di diradare le ipocrisie e il cinismo di questi mesi che hanno accompagnato il dibattito pubblico sul ruolo delle Ong) stride con il commento di Roberto Saviano (“I sospetti e la questione morale”) del 3 maggio scorso.«politicanti senza scrupoli hanno usato il paravento di ipotetici rapporti dei Servizi segreti per infangare le Ong»

 

↑2016.10.04 <adnkronos, imola>: secondo Roberto Saviano "L'obiezione di coscienza è una piaga del nostro Paese”. [CzzC: mi pare debole questa risposta di <avvenire> che la mette sul patetico anziché sul fondamento del diritto: quello dell’obiezione di coscienza è uno dei pilastri del diritto che protegge la dignità e la libertà della persona umana, diritto da mettere al riparo anche dal criterio di maggioranza, minacciato, ma ancorato all’Art.18 della nostra dichiaraz. univ. dei diritti umani (negletto da quella islamica)]

 

↑2014.10.07 <La Croce/Adinolfi> Caro Roberto Saviano, cari articolisti di Repubblica e del Corriere, dei tanti giornali locali che hanno dato tutti addosso alle Sentinelle, nel più classico scambio tra vittime e carnefici, fermatevi e ragionate. Le Sentinelle in Piedi perché provocano in voi tanta agitazione? Perché attraggono tutto questo odio così visceralmente e violentemente espresso? Se dicessero che “l’asino vola” le ignorereste. Evidentemente non dicono castronerie, evidentemente sentite minacciato il vostro castello di carte costruito sul nulla, evidentemente la modalità così pacifica di esprimere con il silenzio e la lettura una forma di resistenza ve la sentite addosso urticante come è urticante spesso la verità.

 

↑2010.12.gg <yoytube>: Saviano sionista, massone o tutt e due? [CzzC: se questo video accusa Saviano di essere sinonista per aver detto che Israele è una “democrazia sotto assedio”, allora accusa anche me, che non mi sento sionista, ma condivido quel giudizio, perché non posso ignorare Hamas che ha nello statuto la sua distruzione e sgamo il Zanotelli che chiede il boicottaggio di Israele; semmai in questo filmato sarebbero più considerabili le allusioni di affinità con certe matrici della cultura dominante]

 

↑2010.11.gg <acarancini>: Saviano ha propinato un'oleografia risorgimentale mazzinianaL’Italia nel sogno di Mazzini era un’unica patria indivisibile libera dallo straniero e repubblicana” ed ha esaltato quel Sud da cui “è partita la spinta risorgimentale”: [CzzC: considerando quanta mafia e camorra filomassoniche intrigassero quella spinta risorgimentale, chiederemmo a Saviano se sia sicuro di non darsi la zappa sui piedi proprio rispetto a ciò che ritiene di conoscere meglio, e cioè la camorra]