La PREVENZIONE della Covid-19 è ostacolata dai NEGAZIONISTI che ne banalizzano la pericolosità, dagli irresponsabili MOVIDANI, dai NoVax

anche se non è possibile contare il numero di contagiati che avremmo potuto e potremmo evitare se non ci fosse l'irresponsabilità e stupidità in titolo, è lecito ipotizzare che non sarebbero pochi: basti vedere quanti meno morti ci sono stati nei Paesi che hanno usato mascherine, distanziamento e tracciamento ben prima e meglio di noi.

La irresponsabilità è purtroppo favorita dalla tolleranza di "illuminati" psico-sociologi e politici semi-negazionisti; è favorita pure dalla selettività della Covid, spietata con i fragili ma mite con i giovani&forti: bulimia del montante individualismo con la forza che può più del diritto, cvd

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/01/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: figli del vietato vietare, educazione mancata, emergenza educativa, non basta istruzione,

 

2021.01.10 <sussidiario google> intervista Papa Francesco Tg5 "il mondo che vorrei": Fede dono di Dio, aprite il cuore; bambini affamati e senza istruzione, bambini in guerra, almeno queste due cose dovremmo rimediare; l'aborto non è un problema religioso ma umano, la cultura dello scarto; realismo per uscire migliori da Covid, il negazionismo suicida novax; anche dalla violenza al Congresso Usa dobbiamo capire bene per non ripetere, imparare dalla Storia; il noi non l'io anche in politica.

 

2021.01.02 <quotidTorino, lucano> Ottavio Davini medico di Torino spiega perché fidarsi del vaccino contro il Covid-19 e smonta varie obiezioni, ad esempio "non si sa cosa c’è dentro il vaccino; non è stato abbastanza sperimentato; avendo dentro l’RNA può modificare il DNA; è pericoloso; non ci dicono la verità, non mi fido degli scienziati; io aspetto, lasciamo che si vaccinino gli altri, non si sa nulla degli effetti a lungo termine; i vaccini fanno venire l’autismo; non vorranno mica mettere il vaccino obbligatorio?".

 

2020.12.31 con i diffidenti della mascherina e dei vaccini in prevenzione della covid rischio di perdere la pazienza, ma se è lecito dissentire non lo sarebbe infangare con hate speach. Ad esempio? <google, vietp> post di Selvaggia Lucarelli 30Dic2020: «le persone che non intendono vaccinarsi non hanno il mio rispetto. Anzi, le disprezzo fortemente ... hanno preso a fatica la terza media ... ve la fareste nel pannolone ...».

 

↑2020.11.29 <stampa> Quelle folli feste a Milano tra vodka, techno e droga: “Il Covid non ci spaventa”. Le indicazioni per raggiungere i loft in periferia condivise su un gruppo WhatsApp aperto in estate. L’escamotage per raggiungere il party è spostarsi solo con il taxi

 

2020.11.21 <adnk> Salvini fa autocritica sulla sua partecipazione tempo fa a un convegno al Senato <fq rai yt♫ google> con chi era scettico nei confronti del Covid ed è stato definito per questo negazionista, termine che non gli piace, ma ammette di aver sbagliato.

 

↑2020.11.21 <gazzettino> «Negazionisti idioti egoisti»: Graziano (53 anni) era asintomatico, poi gli è mancato il fiato salendo le scale. E tutto è precipitato.

 

↑2020.11.10 <fq google> Matteo Salvini paga una multa da 280 euro per non aver usato la mascherina a Benevento in occasione di un comizio per le regionali in Campania lo scorso 25 agosto. Insieme al leader della Lega ha pagato la multa anche il segretario regionale del Carroccio Nicola Molteni.

 

↑2020.10.18 andamento Covid: condivido eziologia e prevenzione suggerite dal prof. Andrea Crisanti <huffp> aveva visto giusto fin da Vo’ Euganeo dove si era messo a fare tamponi agli asintomatici, evitando il peggio. Sui 69 giorni di lockdown marzo-aprile? Avrebbe preferito chiudere immediatamente solo la Lombardia. La riapertura di maggio? “Mancano tracciamenti e controlli, non è stata organizzata”. E ad agosto? “Troppi errori e messaggi sbagliati, presto avremo mille infetti al giorno”. Discoteche? “Non solo andrebbero chiuse, ma proprio non dovevano aprire”. La proposta? "400mila tamponi al giorno con modalità e costi inferiori a quanto speso finora; in attesa del vaccino, servono test di massa e tracciamento". La Cina di Xi “ha mentito sull’inizio della pandemia, sul numero dei casi, sulla mortalità e sugli asintomatici. Una totale mancanza di trasparenza”.

 

↑2020.09.09 Traggo da Umberto Folena su <toscanaOggi.fb>: da Modernità liquida di Zygmunt Bauman leggiamo che nel 1987 fu pubblicato il manuale di “autoapprendimento” dal titolo esplicito "E lìberati dagli altri" scritto da Melody Beatty che in pochi anni vendette oltre 5M di copie. Ecco uno dei consigli dell’autrice: «Il modo più sicuro per impazzire è farsi coinvolgere negli affari altrui, e il modo più sicuro per essere sani e felici e farsi gli affari propri». Almeno un paio di generazioni sono cresciute in questo clima, incoraggiate da “maestri” oggi settantenni. Che importa del virus ai movidani? Tanto io sono giovane e poco mi tange. La tragedia del Covid-19 dovrebbe insegnare l’idiozia di una simile mentalità iper-individualista.

 

2020.08.15 irresponsabilità? <huffp adnk> "Non ce n'è Coviddi". Il servizio del Tg1 in una discoteca in Croazia che sta facendo indignare tutti: centinaia di giovani, tra cui moltissimi italiani, ammassati senza mascherina né distanziamento. Boom di contagi sull'isola di Pag. <fq> studentessa diciottenne torna positiva da un viaggio in Croazia: senza mascherina sul pullman e nei locali: "ora mi sento in colpa". [CzzC: movidani in cinica salsa Linus? Della serie che se tocca ai giovani, passerà l'influenza, se tocca ai vecchi, largo ai giovani? Sto raccomandando l'uso della mascherina dovendo combattere anche con "illuminati" negazionisti che mirano a lucrar voti dai suddetti movidani]

 

2020.07.28 <fq rai yt♫ google> Salvini si rifiuta di indossare la mascherina in un'aula del Senato, in linea con il convegno/27Lug “Covid-19 in Italia, tra informazione, scienza e diritti<fq> che a Roma ha riunito alcuni che accusano di allarmismo chi sostiene di usare certe precauzione anti Covid come l’uso di mascherine, convegno con clinici o virologi come Zangrillo, Bassetti, Gismondo, Tarro, De Donno e Clementi, e partecipanti politici come Matteo Salvini e Vittorio Sgarbi, e famosi come Andrea Bocelli. [CzzC: scrivo msg a NC: a mio avviso Salvini ha bruciato una buona occasione per dare il buon esempio nel rispetto delle norme di uno stato democratico che permettono di ridurre la propagazione del contagio, buon esempio che un uomo delle istituzioni è tenuto a dare anche per rispettare quelle leggi che gli paressero più precauzionali di quanto la sua soggettività giudicasse bastevole]. 2020.11.21 Salvini ammette che fu un errore.

 

↑2020.07.18 <corriere> Trastevere, movida choc. «Bande vestite come in Arancia meccanica sputano su maniglie e citofoni». Dalla periferia o anche da fuori Roma arrivano bande di ragazzini con pugno di ferro, energumeni. Il minimo che possono fare è pisciarti sulla porta. Se protesti, organizzano vere e proprie gare, prendendo la mira, e ti sputano sulla maniglia o sul citofono. [CzzC: educazione mancata]

 

2020.05.25 a radio 24 odo uno psicologo invocare tolleranza verso gli irresponsabili movidani, perché i ragazzi, se imponi loro il contrario di quanto desiderato, reagiscono sfidando la norma con la trasgressione. Le paludate parole di certa psicologia lasciano surrettiziamente intendere che le norme anti-movida siano sovradimensionate rispetto all’effettivo pericolo Covid. Preferisco l’analisi.fb di Umberto Folena, che qui riassumo: crocchi, spriz di gruppo, brulichii festosi con supremo sprezzo del distanziamento fisico. Se la ragione era stata distrutta da anni di sciacquamorbido televisivo, politico e culturale, non è che due mesi di reclusione potessero guarire dalla vera e più profonda “pandemia”, quella che negli ultimi trent’anni ha indebolito e infine strangolato la ragione: riflettere è scomodo, agire di stimoli e impulsi rende meglio, basta essere furbi, non farsi fregare (il reato non è come il peccato, se non ti fai beccare sei innocente). Grazie a Dio i responsabili sono tantissimi e tutt’altro che tonti, una maggioranza costruttiva; usiamo testa e cuore, non perdiamo la forza di remare ancorché talvolta controcorrente.

 

2020.05.19 <google > impazza la movida, il metro di distanza è solo un ricordo e la mascherina “non serve” <s24h> cosa accadrà se l’Rt ricomincerà a salire? <rai> l’ira di Zaia.