EMOZIONI, sentimenti, sensazioni, intelligenza emotiva, GESTIONE DEI CONFLITTI

Ottimo il corso "la gestione dei conflitti" (pptx rsrvd) organizzato dall’UEL 2015-2016 e tenuto dal prof Massaro.

Le emozioni (vedi il bel cartone Inside out e il cortometraggio Monsterbox)

- primarie: rabbia, tristezza, paura, gioia;

- secondarie: noia, senso di colpa, disgusto, vergogna.

Qui dovrei aggiungere qualche stralcio da appunti e slides che mi ha particolarmente interessato.

lavori incorso

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 08/01/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: comunicazione informazione educazione intelligenza mass e new media pubblicità immagini significati

 

2020.03.30 <internaz> è corretto dire che è una guerra quella contro il coronavirus? Quando forziamo il significato delle parole per descrivere un fenomeno, rischiamo di fuorviarne la comprensione e quindi i relativi sentimenti e decisioni operative; sulla scelta delle parole descrittive della realtà si gioca anche buona parte della propaganda politica contemporanea. Ad esempio: nel voler chiamare “virus cinese” il Covid-19, Donald Trump fa, per dirla con George Lakoff, una esplicita operazione di framing: inquadra il virus evidenziandone la provenienza per attribuirne la responsabilità.

 

↑2016.03.23 <greenme>: il bellissimo cortometraggio sull’importanza delle emozioni e dell’amicizia (video): si tratta di Monsterbox, un breve film di animazione della durata di 7 minuti che non ha bisogno di parole per raccontare una storia e che così diventa facilmente internazionale.

 

↑2016.01.14 <aleteia>: I segni della maturità emotiva: una virtù molto importante

 

↑2015.mm.gg Confucio: «ho imparato che la calma è molto più destabilizzante della rabbia, che un sorriso disarma più di un volto corrugato, che il silenzio di fronte ad un'offesa è un grido che fa tremare la terra».

 

↑2015.04.28 <s24h> la parola NIMBY non basta più per descrivere la sindrome di opposizione conservatrice contro l’evoluzione della società: non più solamente la protesta locale di comitati di cittadini, ma una contestazione trasversale contro il cambiamento: non si difende più solo il backyard, ma ci si ciba di un no generalizzato, olistico; prefisso eco&bio, se no no: NoTav NoTap NoTriv NoTermo NoVax NoMask NoEolico NoEuro NoScieChimiche NoMuos, NoCentrali, NoExpo ... Le motivazioni addotte per il NO nascondono sotto una veste razionale la paura emotiva per un cambiamento del mondo in cui si fatica a riconoscersi.

 

↑2015.01.01 <repubblica>: " Inside out", gioia, rabbia, tristezza, paura, disgusto: i sentimenti sono personaggi Pixar. Nelle sale italiane il 19 agosto, il nuovo cartoon esplora le sensazioni di una ragazzina che si è appena trasferita a San Francisco con la famiglia. Cinque personaggi a tinte forti che raccontano cosa proviamo. Il regista è il premio Oscar Pete Docter, "Up"