SCIE CHIMICHE: troppi pollacchioni beccano granone

<wikipedia>: la teoria del complotto sulle scie chimiche (in inglese chemtrails conspiracy theory) sostiene che alcune scie di condensazione create dagli aerei a reazione nell’atmosfera non siano formate da vapore acqueo ma siano composte anche da agenti chimici o biologici, subdolamente spruzzati. [CzzC: bando alle bufale, in merito ritengo invece

- sussistente l’incidenza sulla radiazione solare di dette scie di vapori di combustione del cherosene Solar radiation management (ad esempio nella mia zona se ne contano decine di contemporanee per la prossimità del nodo Bondone di controllo del traffico aereo)

- tutt’altra cosa la tecnica detta cloud seeding (inseminazione delle nubi), che consiste nello spargere nuclei di condensazione nelle nubi  per stimolare le precipitazioni piovose, tecnica che però è poco efficace e in abbandono.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 24/09/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: debunking delle bufale

 

↑2015.04.28 <s24h> la parola NIMBY non basta più per descrivere la sindrome di opposizione conservatrice contro l’evoluzione della società: non più solamente la protesta locale di comitati di cittadini, ma una contestazione trasversale contro il cambiamento: non si difende più solo il backyard, ma ci si ciba di un no generalizzato, olistico; prefisso eco&bio, se no no: NoTav NoTap NoTriv NoTermo NoVax NoMask NoEolico NoEuro NoScieChimiche NoMuos, NoCentrali, NoExpo ... Le motivazioni addotte per il NO nascondono sotto una veste razionale la paura emotiva per un cambiamento del mondo in cui si fatica a riconoscersi.

 

↑2014.09.26 <repubblica>: Segreti e scie chimiche: la lunghissima lista dei complotti grillini: brogli elettorali, golpe, sirene, alieni, microchip, gli illuminati e allunaggi fasulli ... elenco delle teorie alternative sostenute da esponenti M5S: l'eurodeputato Marco Zullo porterà lo scandalo “scie chimiche” a Bruxelles.

 

↑2014.01.gg <coopinforma>: all’Ipcc (Intergovernmental Panel on Climate Change), avendo capito che bisogna contrastare con forza le bufale eco-scettiche, nel 2010 hanno formato una “squadra speciale” (Climate Science Rapid Response Team) che demolisce in tempo reale le affermazioni fuorvianti in questo ambito. I cacciatori di bufale offrono un servizio di debunking (smascheramento) prezioso e di questi tempi pure rischioso. È indicativo quel che è successo recentemente a una giornalista della Stampa, bersagliata da mail di minacce e insulti per aver scritto che quella delle scie “chimiche” degli aerei è una vecchia e infondata leggenda, non un piano di sterminio di massa.

 

↑2013.09.21 È indicativo quel che è successo recentemente a una giornalista de <La Stampa> bersagliata da mail di minacce e insulti per aver scritto che quella delle scie “chimiche” degli aerei è una vecchia e infondata leggenda, non un piano di sterminio di massa.