«Viviamo in tempi nei quali si avverte una vera EMERGENZA EDUCATIVA» diceva Benedetto 16°, ma ...

al prof di religione A.C. già nel 2008 puntualizzava di non condividere questa espressione, messa poi in disuso dal framing del mainstream.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 28/04/2021; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: educazione comunità educante, educazione mancata; sfida educativa, il rischio educativo, pedagogia, scholas, libertà di educazione, nuova evangelizzazione

 

2021.04.28 in viaggio verso Meeting2021 <youtube> il coraggio di educare; il tema dell'emergenza educativa riguarda soprattutto gli adulti. Il cuore dell'educazione è l'educazione del cuore; la coscienza del limite come presupposto di cercare cose grandi, accompagnare ad entrare nella realtà.

 

2021.03.07 <repubblica> "i nostri insegnanti presentano una grave carenza pedagogica" dice il pedagogista Daniele Novara [CzzC: Sono gli stessi discorsi che facevamo anche negli anni 70-80: dice quasi tutte cose vere il pedagogista Novara, ma a mio avviso ne dimentica una non secondaria: rispetto a mezzo secolo fa non è calata la preparazione media degli insegnanti (anzi, la loro formazione e selezione, anche in termini pedagogici, mi pare oggi più specifica e filtrante di quella di decenni fa), ma chiediamoci: che ne è dell'educazione media dei discenti, del loro disagio sociale e familiare, della loro responsabilità, della conflittualità che arriva in qualche caso all'intimidazione del docente? Continua in pedagogia]

 

2019.08.25 riassumo <fb.video> Umberto Galimberti situazione attuale: come Roma che è caduta per decadenza dei costumi, divenuti incapaci di combattere si sono appoggiati ai barbari; siamo tra i più deboli della terra perché tra i più assistiti; il potere decisionale si è spostato dalla politica alla tecnica; la depressione non è più per senso di colpa ma per senso di inadeguatezza (perdenti / vincenti); gli immigrati arrivano invece con potenza biologica, sfidata dal pericolo di morire, e diventano imprenditori al posto dei nostri giovani; non esistono le virtù morali esistono le necessità che ti fanno virtuoso. [CzzC: Galimberti conclude con questa frase ad effetto, ma la sua eziologia è sfuocata a mio avviso, perché a farci virtuosi (o criminali) è primariamente il sistema educante basato su virtù morali (o amorali - mafia, Hitler, Isis); se è carente il sistema educante, non resta che la legge della sopravvivenza, del più forte, che fa di necessità virtù, ma come tra le bestie; la civiltà cristiana è stata frutto di un sistema educante basato su esistenti valori morali, ben più che sulla legge del più forte dettata dalle necessità, che pur c’erano; metti a fuoco meglio, caro Galimberti, cosa veramente è venuto a mancare e la cui carenza induce questo tuo Cahiers de doléances: più che la capacità di combattere, la capacità di educare con un sistema valoriale: siamo caduti in una immane emergenza educativa; ma non tutto è perduto, se riaccettiamo la sfida educativa, magari non modo Azzolina col soffocamento delle scuole paritarie].

 

↑2015.05.26 <radio.va>: Card. Parolin: "non una sconfitta dei principi cristiani, ma una sconfitta per l’umanità” è il referendum che in Irlanda ha approvato il matrimonio tra persone dello stesso sesso. [CzzC: quello di serie A con GPA pro gay, questo è il problema, non le unioni civili] La crisi attuale ha anche origini antropologiche, “serve una formazione morale dell'individuo; la Chiesa deve tener conto di questa realtà ma nel senso di rafforzare il suo impegno per l'evangelizzazione". [CzzC: emergenza educativa, nuova evangelizzazione...]

 

↑2014.11.06 <corriere> cari genitori, l’educazione va insegnata in famiglia [CzzC: termine equivoco]: risposta di una maestra all’intervento di Federica Mormando sui doveri/poteri delle maestre e quelli dei genitori. [CzzC: e chi educa i genitori? Il fai da te che magari <corriere> non va tanto oltre l’uso dello smartphone? O il Sindaco che registrò la loro unione più o meno matrimoniata, posto che ci sia stata?]

 

↑2012.12.14 «Educate i giovani alla Verità»: Benedetto XVI e un discorso che ogni adulto dovrebbe meditare. «Il diritto a un’educazione ai giusti valori non deve mai essere negato né dimenticato. Il dovere di educare a tali valori non deve essere mai impedito o indebolito da qualsivoglia interesse politico nazionale o sovrannazionale. È pertanto necessario educare nella verità e alla verità. Ma, “che cos’è la verità?” si chiedeva già Pilato, che era un governatore. Ai giorni nostri, dire il vero è divenuto sospetto ...».

 

↑2012.04.16 Conferenze su emergenza educativa a Volano: questa di don Matteo.

 

↑2009.11.23 Benedetto XVI: «Viviamo in tempi nei quali si avverte una vera "EMERGENZA EDUCATIVA". Formare le giovani generazioni, dalle quali dipende il futuro, non è mai stato facile, ma in questo nostro tempo sembra diventato ancor più complesso»

 

↑2008.09.10 In vista di Educa2008 il prof Alberto Conci (maestro di catechesi diocesana) attinge ragione da un altro solone per non condividere l'espressione "emergenza educativa": seconda botta.

 

↑2008.08.10 In vista di Educa2008 Alberto Conci solleva perplessità sul termine "emergenza educativa": prima botta