SCIENZA E METODO SCIENTIFICO, empirio-matematico, oggettività

<wikipedia> il metodo scientifico è la modalità tipica con cui la scienza procede per raggiungere una conoscenza della realtà sperimentale osservabile in modalità misurabile riproducibile con riscontri condivisi, equazionabile; lo imparai come metodo empirio-matematico. Esso consiste, da una parte, nella raccolta di evidenze empiriche attraverso l'osservazione sperimentale; dall'altra, nella formulazione di ipotesi e teorie da sottoporre al vaglio dell'esperimento per testarne l'efficacia con metodi di misura probatori, come, ad esempio, il metodo del doppio cieco.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 24/04/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: razionalità e ragionevolezza; conoscenza; oggettività; doppio cieco; fede e  ragione

 

2019.02.07 con XN tifoso della metamedicina e del dott. Hamer discuto della necessità che il sistema sanitario pubblico, non avendo risorse infinite, debba fare delle scelte di priorità e dunque debba spesare solo le terapie che abbiano efficacia provata dal metodo scientifico del doppio cieco: mi replica così: «se un cieco può facilmente inciampare, figurarsi un doppio cieco» e fugge via. Penso: «speriamo che il SSN non annoveri tifosi della specie».

 

↑2019.01.13 <foglio> Peter Boghossian e James Lindsay <google>, proclamandosi "liberali di sinistra", hanno beffato il politically correct dominante di certi studi accademici per dimostrare quanto sia divenuto risibile il confine tra scienza e fregnacce e quanto l’ideologia offuschi esperienza e oggettività; illuminati soloni hanno abboccato ad alcuni bidoni da loro piazzati e li hanno rilanciati su prestigiose riviste di identity studies: il bidone più famoso è quello sulla «cultura dello stupro tra i cani ... I parchi per cani sono spazi in cui lo stupro è permesso, un luogo di dilagante cultura dello stupro canino e di oppressione sistemica nei confronti del ‘cane oppresso’». Ora i suddetti illuminati vogliono vendicarsi, vogliono cacciarli dall'università, mentre perfino il biologo ateo Richard Dawkins prende le loro difese: “Accusereste Orwell per aver fatto parlare i maiali?”

 

↑2016.10.18 <storia&chiesa>: la scienza sperimentale moderna nasce in Europa, e, in particolare, in Italia, cioè proprio laddove si è affermata la cultura cristiana e dove più forte è l’influenza ecclesiastica; proprio laddove la fiducia greca e cristiana nel Logos di Dio e nella ragione umana, a immagine e somiglianza di quella divina, ha generato le prime università della storia. [CzzC: commento in pagina Logos]

 

↑2016.01.02 <wikipedia>: l'inferenza bayesiana è un approccio all'inferenza statistica in cui le probabilità non sono interpretate come frequenze, proporzioni o concetti analoghi, ma piuttosto come livelli di fiducia nel verificarsi di un dato evento. Il nome deriva dal teorema di Bayes, che costituisce il fondamento di questo approccio.

 

↑2015.08.10 Se tu avessi voglia di leggere un mio lungo botta e risposta su ragione e oggettività con un agnostico che le contrappone alla fede, eccolo qui con sgamatura finale ...

 

↑2013.12.19 Scienza e metodo - un approccio generale al Metodo Scientifico: osservazione sperimentale> misurazione matematica> probabilità statistica> modello> riproducibilità> legge>teoria