Due conferenze di Mihelcic su RELIGIOSITÀ e MEDICINA ALTERNATIVA

La new age e il suo influsso sulle terapie alternative: iridologia e fiori di Bach. Piramidologia, pranoterapia, pendolino: medicina o magia?

Il prof don G.Mihelcic è Ordinario di Storia e Teologia delle religioni presso lo Studio Teologico accademico di Trento

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 27/12/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: New Age, gnosi, Società Teosofica, Steineriani; reincarnazione, cultura dominante, creduloneria, salute, metamedicina

 

↑2016.01.12 <aleteia>: Contro finti esorcismi e messe di guarigione arriva il decalogo della diocesi di Benevento, che scende in campo, imponendo regole anti "truffa"

 

↑2014.10.23 2ª di 2 conferenze di Mihelcic <locandina>: le pratiche magiche sottendono un desiderio di potere sugli altri; significato e pratiche di gnosticismo, spiritismo, piramidologia, pranoterapia, cristalloterapia, radioestesia e pendolino. [CzzC: qui miei appunti; audio se me lo chiedi. Annoto in particolare

- mentre la reincarnazione in oriente (induismo) è collegata ad una religiosità che tende a migliorare in vita corrente eventuali errori della precedente, in occidente prevale il concetto del superuomo che si eleva sulle masse e decide lui alla morte quali eventuali pene infliggersi per la purificazione nella vita successiva;

- la fantasia degli occultisti di piramidologia vede nella piramide un accumulatore di energia cosmica, purché sia fatta in scala della piramide di Cheope e sia esattamente orientata: permetterebbe telepatia, chiaroveggenza, medianità; a Vigolo Vattaro ci sono suore (diffidate dal Vescovo, ma gli disubbidiscono) che rifilano piramidi costruite da un brasiliano che userebbe una lega segreta; con le domande finali dal pubblico una signora accusa di cattiveria Mihelcic per avere descritto così la piramidologia delle suddette suore;

radiestesia e pendolino: la pratica aveva catturato anche qualche prete, tanto che il Sant’Uffizio nel 1942 intervenne con esplicita diffida; pensate che ch’è chi usa il pendolino anche per stabilire se certi funghi sono commestibili o tossici; <Avvenire> “il pendolino è cattolico?”.

A microfoni spenti faccio osservare a Mihelcic: le credenze e pratiche magiche oggi sono facilmente sbugiardabili col metodo scientifico (vedi doppio cieco) che però fino a Galilei non era formalizzato: il fatto che la Chiesa abbia diffidato le pratiche magiche anche prima che l’uomo disponesse della certezza scientifica (basata sul metodo epirio-matematico) e che oggi, tra le imperanti credulonerie nell’era della scristianizzazione, sia ancora qui ad allertarci dagli inganni, può essere letto come una buona referenza della salubrità del suo insegnamento.]

 

2014.10.16 1ª di 2 conferenze di Mihelcic <locandina>: con opportuno discernimento Mihelcic [foto] chiarisce le derivazioni del pensiero New Age dal sistema di credenze gnostiche che all’inizio del 1900 a partire dalla società Teosofica rilanciarono in occidente miti orientali guardacaso funzionali alla fiammata dell’arianesimo e antisemitismo. Apprendo inoltre dei legami degli Steineriani con la Società Teosofica, con teorie di reincarnazione e gnosi: Rudolf Steiner fu capo della sezione tedesca della Società Teosofica dal 1903 al 1912.

Mi documento e trovo conferme:

- in Treccani/antisemitismo: “molti furono gli apporti alla nuova cultura razzista anche da parte delle scienze, in particolare l'antropologia e l'eugenetica, che trovarono un punto di riferimento nel darwinismo sociale e nella sua enfasi sull'ereditarietà e la sopravvivenza del più forte, ma anche il diffuso spiritualismo divulgato in tutta Europa dalla Società Teosofica di Madame Helena Petrovna Blavatsky, con la sua esaltazione delle religioni indiane. Nasceva il mito ariano, che vedeva negli ariani popoli del Nord i portatori di creatività e forza vitale, e negli ebrei una razza inferiore, degenerata (Poliakov 1971)”.

- da <Wikipedia> traggo: la Società Teosofica è un movimento fondato da Helena Blavatsky che sostenne di averlo ideato compiendo un viaggio nell'allora sconosciuto Tibet, dove avrebbe incontrato i Maestri della Fratellanza Bianca, che le avrebbero insegnato le arti occulte, che lei avrebbe rivelato, parzialmente attraverso i suoi libri, quindi totalmente agli aderenti dei più alti livelli della Società da lei fondata insieme al colonnello Olcott. Inoltre sarebbe stata seguita da spiriti-guida che le svelavano progressivamente le verità più segrete. [CzzC il tutto ben impastato con metempsicosi o reincarnazione]

- in <centrosangiorgio> leggeresti che Steiner uscì dalla Società Teosofica perché Annie Besant, la seconda presidentessa della  Società, aveva presentato Krishnamurti come la «reincarnazione di Cristo» e Steiner, un sostenitore della supremazia ariana, non poteva accettare come messia un induista dalla pelle scura. Egli diede vita ad una versione più razzista della Teosofia denominata Società Antroposofica, allo scopo di promuovere l'ariosofia. Partendo dalla dottrina teosofica delle razze originarie, Steiner costruì il mito della superiorità ariana affermando che gli ariani erano «più spiritualmente avanzati delle altre razze», e che era giunto il loro momento”.

- in <Wikipedia/NewAge> leggeresti anche che tracce di razzismo nelle fonti della Teosofia si trovano negli scritti di Alice Bailey riguardo agli Ebrei e alcuni commenti di Rudolf Steiner riguardo specifici gruppi etnici, africani inclusi.

[CzzC: intervengo difendendo la libertà dell’individuo di abbracciare le credenze che, nel rispetto della libertà altrui, gli paressero più confacenti alla sua aspirazione di felicità e significato della vita: dove sta il problema? Quando i proponenti certe credenze le imponessero pro lucro (lobby di potere) settario millantando efficacia a terapie e pratiche che il metodo scientifico del doppio cieco dimostrerebbe infondata; e meno male che il sistema sanitario è ancora abbastanza scafato da non mutuarle; e lo sai che certe lobby di pensiero dell’ampio panorama New Age sono fuori legge in alcuni stati? Vedi Scientology]

 

↑2014.07.30 <TrinacriaNews> intervista Don Giuseppe Mihelcic, professore ordinario di Storia, Teologia e Scienze delle religioni presso lo Studio Teologico Accademico di Trento, in occasione della presentazione del suo libro "Religiosità e medicina alternativa" svoltasi a Palermo: perché la teologia si deve interessare della medicina alternativa?