Metodo scientifico del DOPPIO CIECO

<wikipedia>: un esperimento scientifico si dice effettuato in cieco quando viene impedito agli sperimentatori di conoscere informazioni che potrebbero invalidarne i risultati. Il termine doppio cieco è frequente sperimentazione farmacologica quando si lasciano in cieco sia gli sperimentatori sia i pazienti. In triplo cieco nemmeno lo statistico che elabora i dati può associare un gruppo a un dato farmaco.

[CzzC: quando ho a che fare con la salute mia e dei miei cari, mi fido essenzialmente della medicina ufficiale che propone farmaci e terapie con efficacia provata scientificamente, quindi col metodo del doppio cieco laddove possibile, in assenza del quale la diffidenza sarebbe quantomeno un primo efficace gradino di prevenzione. Diffido anche dell’omeopatia, in larga misura smentita dal metodo del doppio cieco: i farmaci omeopatici che funzionano sistematicamente, guarda caso, sono dei veri farmaci con efficacia provabile dal metodo in parola: sono sedicenti omeopatici solo perché il termine fa vendere di più, come i prefissi eco e bio]

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 18/08/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: scienza, razionalità, metamedicina, medicina alternativa, creduloneria

 

2020.08.18 da <internationalFreeChoice> estraggo una doppia petizione all'OMS per terapie anti-Covid e motivo perché non la sottoscrivo. In una delle due lettere Luc Montagnier, nobel medicina, sostiene che è stato dimostrato [CzzC: non linka i dati della dimostrazione clinica] che la terapia a base di idrossiclorochina &c potrebbe [CzzC: usa il condizionale] bloccare il passaggio della Covid dalla fase 2 (lieve) alla fase 3 (grave); propone all'OMS «che un protocollo terapeutico basato su tale esperienza clinica sia messo a punto da una commissione medica». [CzzC: concorderei con la proposta, previo appurare che la citata dimostrazione sia scientifica col metodo del doppio cieco].

Nell'altra lettera Antonietta Gatti e Robert F. Kennedy lasciano dubitare che «un vaccino ad hoc sia davvero necessario» il che puzza di novax, stante l'evidenza che «un vaccino ad hoc è davvero necessario», ferma restando l'opportunità di optare per i vaccini che una effettiva dimostrazione scientifica rivelerà più efficaci di altri. E manca la data ... continua]

 

2019.02.07 con XN tifoso della metamedicina e del dott. Hamer discuto della necessità che il sistema sanitario pubblico, non avendo risorse infinite, debba fare delle scelte di priorità e dunque debba spesare solo le terapie che abbiano efficacia provata dal metodo scientifico del doppio cieco: mi replica così: «se un cieco può facilmente inciampare, figurarsi un doppio cieco» e fugge via. Penso: «speriamo che il SSN non annoveri tifosi della specie».

 

↑2017.04.27 Arrestato Vannoni, che del suo metodo stamina millantava efficacia, smentita dal metodo scientifico (dossier), quindi truffa per i soldoni spillati nella guerra tra ragione e speranza. [CzzC: creduloneria analoga a quella che enfatizzò il “metodo Di Bella”, simmetrica del no ai vaccini, rifiutante la verifica del doppio cieco]

 

↑2015.10.30 [CzzC: traggo due pagine sulle patologie del ginocchio dall’opuscolo di “Dimmi dove ti fa male e ti dirò perché” di Michel Odoul, con tutte le perplessità indicate in sommario riguardo a cotale metamedicina, mancando la verifica del doppio cieco]

 

↑2014.10.16 Medicina alternativa e religiosità: due conferenze di Mihelcic: La new age e il suo influsso sulle terapie alternative: iridologia e fiori di Bach, Piramidologia, pranoterapia, pendolino: medicina o magia? [CzzC: sicuramente odiano il metodo del doppio cieco e non perché la cecità sia antipatica]