FACE MASK: indossiamo la MASCHERINA FUORI CASA per frenare droplets/Covid! Chi la ritenesse precauzione eccessiva per sé, non la banalizzi come eccessiva per il prossimo

osserviamo l'efficacia della difesa anti covid con mascherine ottenuta da chi le usa da decenni contro le normali influenze come in Giappone, Corea del Sud, Cina. L'uso della mascherina è determinante per la riduzione del “fattore a” del modello matematico previsionale SIR.

Aprii questa pagina con il tw del 2020.05.17

qui mia TABELLA riepilogativa dati Covid.

<OMS> quando e come usare le maschere.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 16/10/2020; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: coronavirus, responsabilità, prevenzione, difesa NBC

 

Da Fondazione Veronesi: «Le mascherine di tipo chirurgico servono a ridurre il rischio che chi le indossa possa contagiare gli altri, poiché fermano una buona parte delle minuscole goccioline (droplets) emesse dalla bocca e dal naso quando tossiamo, starnutiamo, parliamo e che possono veicolare il virus».

 

2020.10.16 <msgr> 10.010 nuovi contagi e 55 morti. <s24h>: L’aumento esponenziale dei nuovi casi si spiega solo col mancato tracing dei contatti avuti da soggetti positivi: non più individuati, sono in grado di dar vita a catene di trasmissione fuori controllo. [CzzC: aggiungi il mancato uso di mascherine: oggi alle 16 ero a 100 m dall'uscita della scuola media di xyz: nel gruppo di studenti di prima e seconda notai che indossavano le mascherine; nel gruppo delle terze le mascherine erano al collo (evidentemente se l'erano abbassata appena usciti da scuola): tutti camminavano sul marciapiede chiacchierando senza distanziamento. Nessuno che li richiamasse. La propagazione del contagio avviene ben più fuori che dentro la scuola, per carenza di controllo].

 

↑2020.10.05 Traggo da <s24h> sui dati Covid: secondo qualcuno, anche tra gli addetti ai lavori, il 95% dei nuovi casi positivi sarebbe relativo a soggetti asintomatici; la verità è un'altra: quel 95% è relativo a soggetti che non hanno bisogno di ricovero ospedaliero, mentre i sintomatici variano dal 40% al 50% dei positivi, valore ben diverso dal 5%. Tra gli indici più significativi dell'andamento della pandemia segnalerei ancora il rapporto positivi/tamponi: dal 29 Settembre al 5 Ottobre tale rapporto è così variato: 1,83% 1,75% 2,16% 2,08% 2,39% 2,78% 3,75%. Altro indicatore significativo sarebbe il numero dei ricoverati in terapia intensiva: 271 280 291 294 297 303 323. Non per allarmare, ma per raccomandare di indossare la mascherina fuori casa, quantomeno quando si parla.

 

↑2020.09.24 In Campania obbligo della mascherina anche all’aperto e a prescindere dalla distanza interpersonale: bene! Il virus si combatte prevenendolo, non inseguendolo.

 

↑2020.08.24 uno degli indicatori più significativi dell'andamento della pandemia è il rapporto tra il numero di nuovi positivi riscontrati e il numero di tamponi effettuati giorno per giorno: nella settimana dal 18 al 24 agosto tale rapporto è stato: 0,74% 0,90% 1,09% 1,32% 1,38% 1,79% 2,08%; elenco non per allarmare, ma per incentivare la prevenzione (mascherina, distanziamento, disinfezione).

 

↑2020.08.22 <s24h>: 1071 nuovi Covid-positivi: facciamo il confronto con Pechino: lì le autorità sanitarie hanno rimosso solo lo scorso 20 agosto, dopo 13 giorni senza nuovi casi, l’obbligo delle mascherine. Questo in un territorio metropolitano che conta 29 milioni di abitanti, la metà circa dell’Italia. Eccesso di prudenza? Forse, ma la curva epidemica è ormai sotto controllo da inizio marzo e i nuovi focolai (come quello che ha colpito proprio Pechino) sono stati controllati e spenti rapidamente. Un grande risultato con un piccolo sacrificio.

 

↑2020.08.21 oltre 947 nuovi Covid-positivi in un giorno; secondo il dott Crisanti/PD <open> supereremo presto i mille e il distanziamento di un metro serve assai meno delle mascherine. [CzzC: concordo, perché, quando si parla senza protezione, ho visto doplets schizzare verso l'alto di oltre 60cm, quindi in orizzontale arrivano a più del doppio di distanza; in attesa del vaccino non c'è un'unica via di prevenzione, ma la via maestra è la MASCHERINA che dovrebbe essere indossata precauzionalmente fuori casa, soprattutto se si parla e/o non si riesce a rispettare il distanziamento; bene fare molti tamponi per individuare e isolare in quarantena i contatti del contagiato, ma se non abbiamo strumenti di "contact tracing" efficaci come quelli di cui dispongono giapponesi e coreani, ci sfuggiranno tanti positivi che avremmo dovuto mettere in quarantena: la recente campagna sierologica ha dimostrato che per un positivo individuato dal tampone ci sono in giro altri 5 positivi non tamponati, più o meno asintomatici]

 

2020.08.15 irresponsabilità? <huffp adnk> "Non ce n'è Coviddi". Il servizio del Tg1 in una discoteca in Croazia che sta facendo indignare tutti: centinaia di giovani, tra cui moltissimi italiani, ammassati senza mascherina né distanziamento. Boom di contagi sull'isola di Pag. <fq> studentessa diciottenne torna positiva da un viaggio in Croazia: senza mascherina sul pullman e nei locali: "ora mi sento in colpa". [CzzC: movidani in cinica salsa Linus? Della serie che se tocca ai giovani, passerà l'influenza, se tocca ai vecchi, largo ai giovani? Sto raccomandando l'uso della mascherina dovendo combattere anche con "illuminati" negazionisti che mirano a lucrar voti dai suddetti movidani]

 

↑2020.08.15 traggo da S24h«pessimi numeri anche oggi, 15 agosto: non tanto come dato puntuale, perché abbiamo detto più volte di non dare ai valori giornalieri un significato assoluto, ma come conferma di un trend rialzista che ormai da un mese caratterizza questa fase dell’epidemia». E aggiungo: senza allarmismo raccomandiamo l'uso della mascherina, cercando di sbugiardare i negazionisti con l'evidenza dei dati e con la pazienza necessaria a fronte di eventuale difficoltà di comprensione.

 

↑2020.07.28 <fq rai yt♫ google> Salvini si rifiuta di indossare la mascherina in un'aula del Senato, in linea con il convegno/27Lug “Covid-19 in Italia, tra informazione, scienza e diritti<fq> che a Roma ha riunito alcuni che accusano di allarmismo chi sostiene di usare certe precauzione anti Covid come l’uso di mascherine, convegno con clinici o virologi come Zangrillo, Bassetti, Gismondo, Tarro, De Donno e Clementi, e partecipanti politici come Matteo Salvini e Vittorio Sgarbi, e famosi come Andrea Bocelli. [CzzC: scrivo msg a NC: a mio avviso Salvini ha bruciato una buona occasione per dare il buon esempio nel rispetto delle norme di uno stato democratico che permettono di ridurre la propagazione del contagio, buon esempio che un uomo delle istituzioni è tenuto a dare anche per rispettare quelle leggi che gli paressero più precauzionali di quanto la sua soggettività giudicasse bastevole]

 

2020.07.11 <corriere> Cremona, l'appello dell'infermiere: negli ultimi giorni c’è stata una piccola ondata di nuovi ingressi Covid: «Serve mantenere alta la guardia, troppa gente si è già tolta la mascherina o continua a tenerla sul collo. Non molliamo proprio ora».

 

2020.07.06 <repubbl> Lettera di 239 scienziati all'Oms: "Covid viaggia nell'aria più di quanto si pensava, attraverso le goccioline più piccole e più leggere che si formano quando si parla normalmente: queste sono capaci di attraversare distanze maggiori di quelle finora indicate per il distanziamento sociale (1m), dal che la necessità delle mascherine a prescindere da tale distanziamento. [CzzC: ma altri scienziati contestano fondatezza di questo studio <tsNews> pur confermando utilità della mascherina]

 

2020.06.14 Da domani non serve indossare mascherina fuori casa? A costo di apparire pauroso, io la tirerò su bocca e naso quando incrocerò persone per strada, nel rispetto del prossimo, perché potrei divenire ignaro portatore sano Covid, la qual cosa è una probabilità che, seppure bassa, è in aumento, visto che, mentre 10 giorni fa l’indice Rt pareva stabilizzato sullo 0,5, ora

         Rt 

11Giu  0,67

12Giu  0,65

13Giu  0,70

14/Giu  0,82 (0,89 in Lombardia)

 

2020.05.29 Le affermazioni di Stefano Montanari contro l'uso della mascherina antiCovid sarebbero smentibili, quantomeno perché non le dimostra con dati di misura. Ad esempio?

1) Montanari dice che ci facciamo danno perché con la mascherina respiriamo aria inquinata dalla nostra CO2

2) Montanari dice che voler fermare i virus con la mascherina sarebbe come voler fermare le zanzare con un cancello, tanto sono larghe le maglie del tessuto rispetto alle ridottissime dimensioni.

Posto su fb argomentazioni “misurate” a smentita di questo Montanari: continua qui.

 

↑2020.04.21 <adnkr> I giovani non hanno capito la gravità della situazione Covid. Stiamo dando al virus l’opportunità di trasmettersi" sostiene il microbiologo Andrea Crisanti (PD): "La colpa non è tanto dei ragazzi, quanto delle istituzioni che hanno inviato loro messaggi ambigui e incoerenti ... chiedere cautela ai soggetti deboli, dimenticandoci però che sono i giovani che si infettano più facilmente. Le mascherine servirebbero se le indossassimo tutti, cosa che non mi pare che accada. Comunque non è vero che ci sono ovunque, mi arrivano segnalazioni che, in alcune zone d’Italia, ancora non si trovano".

 

2020.05.19 <google > impazza la movida, il metro di distanza è solo un ricordo e la mascherina “non serve” <s24h> cosa accadrà se l’Rt ricomincerà a salire? <rai> l’ira di Zaia.

 

2020.05.17 Per le conoscenze scientifiche che ho (e col massimo rispetto della persona che la pensasse diversamente avendo conoscenze scientifiche maggiori o minori delle mie – ma rispettare la persona non significa evitare confutazione argomentata delle sue idee ove occorresse) sostengo che l'USO DELLA MASCHERINA FUORI CASA riduca sensibilmente il fattore "a" del modello matematico previsionale SIR.

La mascherina ordinaria serve per proteggere l'ambiente da me eventualmente ignaro positivo, perché riduce drasticamente il raggio di propagazione delle mie droplets; (la mascherina con filtro ermeticamente aderente al viso proteggerebbe anche chi la indossa, ma questa occorre negli ospedali, non serve per i normali cittadini).

La settimana scorsa ero dal dentista supino sulla poltrona, ovviamente senza mascherina: risposi ad una domanda e nella luce del faro che mi puntava (come vedresti la polvere in un raggio di sole che passa dalle tapparelle) vidi le mie droplets schizzare verso l'alto di almeno 60 cm. Nessuno mi ha mai detto che, parlando, io schizzassi goccioline di saliva più di altre persone.

Se nei prossimi giorni andassi al bar per un caffé, mi abbasserei la mascherina per assumerlo, ma avrei cura di non PARLARE prima di rimettermi la mascherina.

Se quasi tutti ci comportassimo come in Corea e in Giappone, avremmo meno propagazione della Covid19, ma anche della normale influenza stagionale.

L’acclusa immagine trassi da un compito assegnato giorni fa ad una classe di maturandi.

Se tu volessi saperne di più sul modello matematico SIR vedi Wikipedia o altre abbondanti fonti in ambito epidemiologico.

 

↑2020.05.14 <espresso bergamo> Luigi Mazzucotelli sindaco del piccolo comune di Blello, confinante con comuni colpiti da Covid: «Qui siamo a zero casi; abbiamo distribuito pacchi alimentari, buoni spesa e mascherine; venga sanificato il postamat; ai cittadini raccomando di usare i guanti».