Discernere tra STRAVAGANZE LITURGICHE e liturgia sacramentale culmen et fons

Sia il giudizio del Magistero petrino, non il mio parere, a ponderare la valenza costruttiva piuttosto che la confusione dei comportamenti che qui di seguito additassi come stravaganti: il Signore potrebbe avvalersi anche di questi per attirare vi cuori a sé, il che, a mio avviso, potrebbe essere più probabile se il promotore agisse in rispetto del suddetto Magistero anziché in autoreferenziale provocazione osannata dallo spirito del mondo e dal progressismo adolescenziale che mira surrettiziamente ad elogiare la disubbidienza e ad amplificare la moda fai da te più luterana che cattolica. Ed esempio? C2s½SS

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 04/05/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Eucarestia presenza unica ospitalità eucaristica fai da te C2S½SS progressismo adolescenziale

 

2018.05.04 <C&F> ogni sagrestia si permette la sua liturgia? Ogni sacerdote fa e disfa a suo modo? [CzzC: Non importa più l’unità liturgica creata dalle riforma “unitarie” di Carlo Magno e dei vari concili ecumenici?] Si comprende la diversità di carattere, di età, di cultura e di salute,  ma non quella della continua mutazione di segni e di parole. La gente sembra ormai  dire che in fin dei conti la liturgia è del prete di turno. Ma non è questo una forma di clericalismo, peraltro tanto deprecato? Lo dico con dolore ...,

 

↑2017.02.23 <video.gelocal>: Piacenza, durante l'omelia il parroco canta "Io vagabondo" dei Nomadi: fa il giro dei social l'esibizione di don Severino Mondelli.

 

↑2016.02.13 Se tu avessi simpatie teoglib, al Padre Nostro normale potresti preferire quest’altro proposto da sedicente pastorale coraggiosa: ti chiediamo il pane della folla, distruggi i regni dove la corruzione è la legge del più forte; Padre nostro rivoluzionario, compagno dei poveri .... [CzzC: mio parere? l’esasperazione dei toni in assonanza marxista tipica dei teogliboni possiamo capire nelle terre dei narcos e di Sendero Luminoso, ma vorremmo ricordarci che Cristo ebbe a che fare con violenza e corruzione anche maggiori, eppure tirò giù dall’albero un gabelliere truffatore, servo degli imperialisti romani, e se lo fece apostolo, mentre si appese ad un albero uno dei 12 che invocava Gesù all’incirca come il suddetto padre nostro. ... continua]

 

↑2012.12.08 Don Gallo finisce la Messa cantando Bella Ciao in paramenti sacri. [CzzC: video you tube: certamente Gesù non si vergogna dei fedeli presenti al suo sacrificio, soprattutto se umili più che rossi, ma chi li guida dovrebbe insegnare loro anche la rossa vergogna del sangue innocente versato da fanatici di quel canto, emblema di divisione e di odio più che di unità nazionale e di perdono].

 

↑2012.10.04 <centroantiblasfemia>: Flamenco a Messa: il vicario alla cultura mons. Grandis della diocesi di Verona retta da Zenti, in collaborazione con Verona Mercato ha “organizzato” questo “splendido evento” per la Messa domenicale 7/10/2012 [CzzC: vista la analoga “spiritualità” di analoghe ballerine in chiese tedesche, ci chiediamo se l’evento sia stato progettato per attrarre più cuori a Cristo o per “svagare” preti e fedeli in fregola di pastorale coraggiosa e di progressismo adolescenziale]

 

↑2012.01.06 E' sparita la C2S? Alle Messe di Natale, Capodanno ed oggi Epifania vedo che non è più data la C2S: una settimana fa supponevo che la C2S fosse stata sospesa x la troppa affluenza, ma oggi l'assemblea era scarsa. Continua

 

↑2011.11.26 1ª domenica d’Avvento, C2S: ANNUNCIO di NOVITÀ: alle Messe della mia Parrocchia tutta l'assemblea, anche di oltre 300 persone, potrà prendere la COMUNIONE sotto le 2 specie in via ordinaria, in modalità mezzo self service: più autonomia, più ecumenismo (effettivamente i valdo-luterani usano il self service, ma non mi pare che credano che la Particola consacrata abbia la Presenza eucaristica esattamente come intesa dalla Chiesa cattolica)

 

↑200a.mm.gg Misa campesina nella mia Parrocchia, montata dalla Teologia della liberazione. Son certo che molti fedeli siano stati attratti a Cristo anche attraverso certe espressioni della Misa Campesina che qui di seguito annoto con un po’ di diffidenza perché, pur concedendo l’alibi dell’estrapolazione, potrebbero configurare un’incitazione alla prassi leninista più che a quella cristiana in difesa della dignità umana: non a caso la prima massacrò (e massacra tutt’ora) diritti umani di milioni di inermi innocenti:

Cristo operaio, tu stai resuscitando in ogni braccio che si alza per difendere il popolo dal dominio sfruttatore; credo nella tua lotta senza riposo; La Comunione non è un mito in trascendente … E’ comunicazione con la lotta della collettività.