ALDO MARIA VALLI 1958: trova motivato il disagio di molti fedeli a fronte di esternazioni di Fr1 che parrebbero indulgere al relativismo

<wikipedia>: n1958 giornalista professionista, fu di Avvenire, vaticanista Rai, seguì molto l'attività del Card. Martini.

[CzzC: nel 2011, se non lessi male, plaudiva il vescovo Casale schernendo i papasuccubi di B16°; nel 2018 lo leggo parteggiare per i dissenzienti di Fr1, finanche per Viganò]

 I suoi libri.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 10/01/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: misericordia, giudizio, relativismo, responsabilità

 

2018.12.26 secolarizzazione in Uk (e non solo) <Aldo Maria Valli> cita Lifesitenews su un’indagine recente: il ~38% dei cittadini britannici di età compresa tra 21 e 28 anni non conosce l’identità del bambino nel Presepe; una percentuale analoga, ~37%, non sa dire chi siano Maria e Giuseppe. Molti pensano che Babbo Natale abbia un qualche ruolo nella vicenda del bambino che nasce a Betlemme. Non c'è da stupirsi visto che solo il 6% di cittadini britannici può essere classificato come praticante, dopo anni e anni di censura e di autocensura in nome di un malinteso senso del rispetto per le altre fedi e culture.

 

↑2018.10.19 AMValli si fa volentieri portavoce <amvalli> della risposta di Mons Viganò al cardinale Ouellet che lo aveva rimproverato per le accuse gravi mosse contro confratelli e superiori. AMValli ne approfitta per fare pubblicità del suo libretto sul caso Viganò nel quale ripropone gli articoli apparsi nel suo blog Duc in altum dal momento in cui il monsignore gli affidò il suo primo memoriale e AMV decise di renderlo noto. [CzzC: duc in altum? Rende bene mirare in alto contro Fr1?]

 

↑2018.10.16 <amv> Il sinodo e il diluvio dell’ecclesialmente corretto. Vorrei citare la gentile signora Silvia Teresa Retamales Morales, del Cile, che sta partecipando al sinodo in quanto delegata laica: a partire dall'apertura, dall'accoglienza e dal "non giudicare" eccola arrivare al tam-tam Lgbt: gli omosessuali, dice Silvia, sono persone che “hanno gli stessi diritti che abbiamo tutti”, che “vivono la loro fede all’interno della Chiesa” e che dovrebbero “sentirsi figli di Dio, non come problemi”. Vuole che la Chiesa tolga dal Catechismo l’affermazione secondo la quale l’omosessualità è un’inclinazione oggettivamente disordinata? E allora lo si dica apertamente, senza tanti giri di parole. Almeno sarà possibile intavolare un confronto.

 

↑2018.10.01 ironizza la pastorale della Misericordia <amv> Anno 2068. In vista del sinodo dei vescovi su Discernimento per una Chiesa in Uscita, la Chiesa ex cattolica, ora Rahneriana, chiama a consulto i giovani che presero parte ai lavori di preparazione del sinodo del 2018. Emerge che, grazie ai risultati del dialogo interreligioso, pochissimi sono rimasti cristiani, e tra quei pochi, in virtù del Nuovo Paradigma della Chiesa in Uscita, le antiche certezze si sono dissolte. Per l’occasione, in nome dell’ascolto, vengono interpellati anche i cattolici che si sono trasferiti su Marte ... continua [CzzC: caro AM Valli, se il proverbio dice “scherza coi fanti ma non coi santi!”, io non scherzerei nemmeno con i fanti che proclamano i santi] A differenza degli ex giovani ex cattolici, ora Rahneriani, tra i quali regna confusione e disorientamento, i Cattolici su Marte hanno vissuto la fede senza i condizionamenti imposti dalla Chiesa della Misericordia (altro nome della Chiesa Rahneriana) e sono felici. Ma sulla Terra li accusano di essere tradizionalisti e farisei. E ora l’Instrumentum laboris del sinodo volutamente ignora le loro osservazioni.

 

↑2018.09.20 <amv> ponderoso (30k parole) l'Instrumentum laboris (documento per la XV Assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi, che si terrà a Roma il mese prossimo sul tema Giovani, fede e discernimento vocazionale); George Weigel lo definisce mattone pieno di luoghi comuni sociologici ma carente di intuizioni spirituali o teologiche. [CzzC: però finisce bene: «Dio è presente e misteriosamente attivo. Mostrare che la Sua grazia ... può aiutare tutti i giovani, nessuno escluso, a coltivare la speranza di una santità sempre possibile»]

 

↑2018.08.28 <fb> di Massimo Introvigne: per capire chi attacca il Papa e perché occorre chiarire chi sia l'arcivescovo Carlo Maria Viganò <tv2000>, quali accuse contiene il suo memoriale <avvenire corr fq agi>, chi vuole la testa di Papa Francesco. Le accuse sono strumentali, quantomeno perché i fatti degli abusi risalgono all’epoca dei predecessori; si ipotizzano “poteri forti” ... [CzzC: accuse anche contraddittorie? <stampa> Anche bugiarde e pelose? <uccr>. Checché ne dica Aldo Maria Valli pro Viganò]

 

↑2018.04.23 <patmos> «La luce nelle tenebre», un libro di Aldo Maria Valli su Benedetto XVI. Fr1 agli inizi attirò l’ammirazione e le speranze di Valli (che gli dedicò alcune pubblicazioni) ma successivamente cominciò, con altri cattolici, a restare perplesso davanti a certi atteggiamenti, scelte e discorsi di Fr1 ... Nessun Papa ha insegnato alla Chiesa l’eresia, ma un papa per negligenza o imprudenza può governare male la Chiesa.

 

2018.03.12 Benedetto XVI è in sintonia con Papa Francesco e contesta chi lo denigra <republ huff sussid fattoq fc> B16° contesta lo «stolto pregiudizio per cui Fr1 sarebbe solo un uomo pratico privo di particolare formazione teologica o filosofica, mentre io sarei stato unicamente un teorico della teologia che poco avrebbe capito della vita concreta di un cristiano di oggi». [CzzC: immagino qualche acufene nei condotti uditivi dei soliti piccati a montare cunei tra B16 e Fr1; ma attenzione al giallo nel finale della lettera (qui integrale) di B16; e non solo; convengo con <A.M.> Valli che ci sarebbe di che indagare sulle patologie della comunicazione, compresa quella della segreteria di Viganò; è vero che tra teologi dei volumetti che Viganò propose alla referenza di B16 c’è anche quel Peter Hünermann che lo odiava?]

 

↑2018.03.01 <amv> intervista l’autore «Le veggenti - Le profezie delle anime-vittima che salvano il mondo» l’ultimo libro di Saverio Gaeta, già autore di «Il veggente» dedicato alla vicenda umana e spirituale di Bruno Cornacchiola (nel 1947 ebbe un’apparizione della Madonna presso la località delle Tre Fontane, a Roma). <2018.04.21 locandina> di un incontro a Rovereto con Saverio Gaeta.

 

↑2018.01.09 <isoladipat>: Nel suo libro "come la chiesa finì" AMV immagina un futuro nel quale la Chiesa, per una cattiva interpretazione del rinnovamento e sotto la pressione della massoneria subirà il compimento del processo di «auto-demolizione», come lo chiamava il Beato Paolo VI, in omologazione al mondo, sotto il pretesto del «dialogo col mondo» e dell’ «immersione nel mondo». Come paradigma di questa operazione dissolvente, Valli avrebbe potuto richiamare Rahner o Schillebeeckx o la Teoglib o il teilhardismo o la “religione globale” inventata dalla massoneria. Invece sceglie il progetto di Marcione, eretico del II secolo, cogliendone l’enorme seducente attualità. [CzzC: il rischio c’è, ma Fr1 ha anche il merito di smontare la maschera di intolleranza]

 

↑2017.09.25 <amValli>: Perdonare significa dire: anche se hai fatto questa cosa, accetto le tue scuse, non te lo rinfaccerò e tra di noi tutto resterà come prima. Scusare invece significa dire: capisco che non hai potuto evitare questa cosa, non l’hai fatto apposta e in fondo non è colpa tua, povero caro. Mi sembra che nel capitolo ottavo di «Amoris laetitia» (→ «circostanze attenuanti») l’equivoco sia alimentato.

 

↑2017.09.24 <amValli> La correzione filiale su “Amoris laetitia”: «Beatissimo Padre, con profondo dolore, ... siamo costretti a rivolgerLe una correzione (Testo e 62 firme) a causa della propagazione di alcune eresie sviluppatesi per mezzo dell’esortazione apostolica “Amoris laetitia” e mediante altre parole, atti e omissioni di Vostra Santità». 7 le posizioni «false ed eretiche» che i firmatari imputano a Fr1.

 

↑2017.05.16 <amv>: il papa parla di Medjugorje ... [CzzC: non ho tempo per seguire i messaggi di Medjugorje né competenza per entrare nel merito della veridicità delle apparizioni frequenti contemporanee, anche se effettivamente anche a me, come a tanti sacerdoti e vescovi e al Papa, pare strano che sia soprannaturale un così frequente appuntamento postale; tuttavia mi parrebbe inappropriato che un responsabile di funzione in divisa (che sia di magistratura o di medicina o di forze di sicurezza o di depositum fidei) dica in mondovisione di parlare a titolo personale e non come responsabile di funzione su questioni che riguardano la funzione che gli sarebbe affidata in responsabilità; però non sono a quelle altezze e umilmente mi rimetto a chi ha responsabilità più di me in tutela della dottrina della fede]

 

↑2017.05.11 <tempi>: Chi è il venezuelano padre Sosa Abascal, attuale superiore generale dei Gesuiti (papa nero). [CzzC: che sia per questo che il Vaticano può dettare condizioni a Maduro per far da mediatore?]. Il pontificato di Fr1 tiene insieme sant’Ignazio e la Chiesa “in uscita”: indagine con interventi di Aldo Maria Valli ...

 

↑2017.05.07 <amvalli>: “Animare” la liturgia? No, grazie. Meglio servirla [CzzC: non starei a sottilizzare troppo sulla differenza tra animazione e servizio, quantomeno perché sono azioni conciliabili, non mutuamente esclusive; ma starei con Valli più che con il Ravasi che tifa Prince e neglige canti di certi movimenti cattolici]

 

↑2017.01.25 <mauriziob>: Atti, misfatti e soprusi di “266il misericordioso: Proprio perché è moderato il testo di Aldo Maria Valli è impressionante come referto delle deviazioni, cattiverie, storture, furbizie, opportunismi di Bergoglio [CzzC: tutto attribuibile a Fr1 o ben più a suoi delegati in briglia sciolta sul nuovo corso?]

 

↑2017.01.10 <lacroce et>: Si fa presto a dire “misericordia”. Sicuramente devono dirla tutti questa parola, ma che significa veramente? Al riguardo l’ultimo libro di Aldo Maria Valli - 266. Jorge Mario Bergoglio, Franciscus P.P.inquieta come It di Stephen King. . Quando il 15 dicembre il Papa ha ricevuto in udienza la comunità del Bambin Gesù, e poi l’ha ripetuto nell’udienza generale del 4 gennaio, ha detto: «Di fronte al problema del dolore innocente io non ho risposte». E poi ha soggiunto: «Nel crocifisso c’è forse qualche strada di consolazione». Basiti? La risposta cristiana c’è. [CzzC: ma mistero]

 

↑2016.11.23 <AMValli>: «Assolvete medici e donne che abortiscono» titola Repubblica con tanto di virgolette, ma quell’imperativo sarà nella testa di Scalfari non nelle parole del Papa: d’ora in poi a «tutti i sacerdoti, in forza del loro ministero», sarà concessa «la facoltà di assolvere quanti hanno procurato peccato d’aborto». Nota la facoltà di assolvere, non l’obbligo, e certamente non l’imperativo [CzzC: grazie, Aldo, per questo tuo chiaro discernimento che sgama un tipico inganno da repubblicones:

 

↑2016.10.19 <mvalli>: quegli anni di piombo lontani ma non troppo. L’Espresso, durante la campagna stampa contro il commissario Calabresi, pubblicava una lettera-appello firmata da 757 esponenti del mondo culturale e giornalistico della sinistra. Fra loro, ... Giulio Carlo Argan, ... Norberto Bobbio, Giorgio Bocca, Eugenio Scalfari ... Soldati, Umberto Terracini ... C’è da restare allibiti nel leggere le firme di personaggi così noti, e generalmente stimati, sotto un documento tanto infame... Bobbio nel 1998 parlerà apertamente di «orrore» nel rileggere quel documento [CzzC: sessantonite?]

 

↑2016.06.02 Misericordia, giudizio, relativismo, responsabilità nelle esternazioni di Fr1: [CzzC: traggo da <aldomariavalli 02/06/2016>: misericordia e giudizio, i nodi al pettine e trovo la riflessione di A.Maria Valli importante per il discernimento che dovremmo fare noi, ma anche per quello che forse potrebbe meglio curare l'attuale Magistero, ancorché definisca esortazione - e non magistero - sue esternazioni e documenti ufficiali]

 

↑2011.01.13 Ci si mette anche un Vescovo ad infierire sui «cattolici plaudenti, cattolici che vivono tranquilli nelle loro posizioni di comodo, all’ombra dell’autorità» precisando che «L’unità è stata intesa come PIATTO CONFORMISMO, MANCANZA DI CREATIVITA', adesione a programmi studiati a tavolino». E A.Valli complimentandolo rincara "SFACCIATI CLERICALI.... anni di POPOLATRIA».

Aldo Maria Valli elogia il testo così: «È musica per le vostre orecchie di cattolici che volete bene alla Chiesa... È una dolce melodia per voi che non vi stancate di battervi per una riforma della Chiesa in senso evangelico ... è tanto piccolo nelle dimensioni (78 pagine, 12 euro, edizioni La meridiana) quanto grande per il senso di speranza che regala, come una bombola di ossigeno per chi non ne può più di conformismo eretto a sistema, di appiattimento culturale, di mancanza di coraggio, di documenti calati dall’alto, di emarginazione dei laici più svegli, di burocratici yes men che devono la loro ascesa alla totale mancanza di idee personali»