FILIOQUE: lo Spirito Santo proviene dal Padre E dal Figlio congiuntamente

Non è la diatriba teologica sul Filioque il primario impedimento per l’auspicato ritorno all’unità tra Cattolici ed Ortodossi: non fu primario nemmeno all’origine del Grande Scisma, figurarsi oggi con i passi di riavvicinamento compiuti soprattutto dopo il CV2° (vedi lo storico abbraccio Fr1- Kirill a Cuba 2016), mentre sono minime le differenze sugli ambiti più significativi della fede cristiana (dogmi, teologia, sacramenti compresa la Presenza eucaristica e la Confessione, depositum fidei con autorità responsabile in successione apostolica, ...) e in Medio Oriente già si è compiuto un Ecumenismo del sangue più che nei primi secoli di martirio.

Chi perorasse la protestantizzazione della Chiesa cattolica potrebbe temere per i suoi obiettivi se vedesse Cattolici e Ortodossi riunificarsi prima che con i Luterani, valorizzando la suddetta uguaglianza e soprassedendo a meno importanti differenze, compresi Filioque, primato e uniati.

<wikipedia>: L'espressione latina Filioque significa "e dal Figlio": vedi l’espressione del Credo cattolico qui ex Patre Filioque procedit intendente che lo Spirito Santo proviene dal Padre e dal Figlio congiuntamente, a differenza ad esempio degli Ortodossi per i quali lo Spirito Santo procede unicamente dal Padre.

Nel 1009, il patriarca Sergio II di Costantinopoli escludeva papa Sergio IV dalla lista dei patriarchi riconosciuti come ortodossi, apparentemente perché aveva esplicitato la sua adesione alla dottrina del Filioque. Nel 1054 avveniva il Grande Scisma, ma il patriarca Michele I Cerulario di Costantinopoli trattava la questione del Filioque, così centrale al tempo di Fozio, meramente come una delle tante pratiche scorrette dei latini, non come la più importante.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/11/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: dogmi e eresie, abbraccio ecumenico con gli Ortodossi, abbraccio Fr1-Kirill

 

↑2017.09.22 Melloni: via il Filioque; per avvicinare o per intralciare la riunificazione Cattolici-Ortodossi? <espresso>: presentando la sua dotta traduzione del Credo, discussa con la filologa Silvia Ronchey, dice di voler "lasciare il Credo latino alla sua storia" e con esso il "Filioque" [CzzC: e se certi laici protagonismi nuocessero alle priorità del cammino verso l’unità tra cattolici ed ortodossi? Continua ...]