MISA CAMPESINA - Liturgia della Teologia della liberazione

Cristo operaio, tu stai resuscitando in ogni braccio che si alza per difendere il popolo dal dominio sfruttatore; credo nella tua lotta senza riposo; La Comunione non è un mito in trascendenteE’ comunicazione con la lotta della collettività.

[CzzC: son certo che molti fedeli siano stati attratti a Cristo anche attraverso le suddette espressioni della Misa Campesina, che però annoto con un po’ di diffidenza perché, pur concedendo l’alibi dell’estrapolazione, potrebbero configurare un’incitazione alla prassi leninista più che a quella cristiana in difesa della dignità umana: non a caso la prima massacrò (e massacra tutt’ora) diritti umani di milioni di inermi innocenti, checché ne dica Mons. Sanchez Sorondo secondo il quale la Cina sarebbe il luogo «che meglio realizza la dottrina sociale della Chiesa»

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 21/08/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Teoglib, Teologia della liberazione, leninismo e cristianesimo impazzito, catechesi confondente, stravaganze liturgiche, dottrina

 

↑2016.02.13 Se tu avessi simpatie teoglib, al Padre Nostro normale potresti preferire quest’altro proposto dalla sedicente pastorale coraggiosa: ti chiediamo il pane della folla, distruggi i regni dove la corruzione è la legge del più forte; Padre nostro rivoluzionario, compagno dei poveri .... [CzzC: mio parere? l’esasperazione dei toni in assonanza marxista tipica dei teogliboni possiamo capire nelle terre dei narcos e di Sendero Luminoso, ma vorremmo ricordarci che Cristo ebbe a che fare con violenza e corruzione anche maggiori, eppure tirò giù dall’albero un gabelliere truffatore, servo degli imperialisti romani, e se lo fece apostolo, mentre si appese ad un albero uno dei 12 che invocava Gesù all’incirca come il suddetto padre nostro. ... continua]

 

↑200a.mm.gg Misa campesina , cantata nella Chiesa di S. Giuseppe il ... dai ragazzi di Waslala ospiti nella Parrocchia gemellata

- al Kyrie «Cristo, sii solidale con noi, non con la classe degli oppressori che spremono e divorano la comunità».

- Al Credo: «credo in te, Cristo operaio», «Pilato .. l’imperialista romano bellicoso», «Io credo in te compagno, Cristo umano, Cristo operaio», «tu stai resuscitando in ogni braccio che si alza per difendere il popolo dal dominio sfruttatore, perché sei vivo nelle campagne, nelle fabbriche e nelle scuole; credo nella tua lotta senza riposo».

- All’Offertorio: «La classe lavoratrice, .. dal campo arato ti canta».

- Alla Comunione: «La Comunione non è un mito in trascendenteE’ comunicazione con la lotta della collettività».