ANDREA TORNIELLI 1964, vaticanista, vaticaninsider

[CzzC: lo apprezzai in più conferenze e continuo ad apprezzarlo anche se mi sconcertò 2016.10 quando contro Asia News montò ... vedi qui]

Dal 2018.12.18 è direttore editoriale del Dicastero per la comunicazione della Santa Sede.

<Wikip.> laurea in storia della lingua greca. Sposato, tre figli, vive tra Roma e Milano.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 25/05/2022; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Vaticano, Magistero petrino

 

2022.05.12 <tempi sussidiario it.cl solferino> «La guerra inizia quando cancelliamo il volto dell’altro»: convegno ieri in UniMI organizzato da Cl sul conflitto in Ucraina e il libro di Fr1 "Contro la guerra. il coraggio di costruire la pace"; Andrea Tornielli ha raccontato il suo disagio per le polemiche scoppiate in seguito alla presenza delle due donne, una ucraina e una russa, alla Via Crucis al Colosseo ed ha ribadito che la posizione di Fr1 è profondamente realista, non utopica, non equidistante, ma la sua logica non è quella del mondo. Giovanna Parravicin1♫: in Russia, pur in presenza di una larga maggioranza di persone disinformate dai media controllati dal regime, c’è una piccola minoranza «che cerca di lavorare e costruire»,

 

↑2018.11.24 <stampa ansa messagg> Tornielli: nel confronto tra Santa Sede e Lefebvriani si riparte quasi da zero: nel 2017.08 era stata approvata dal Papa una bozza di dichiarazione da sottoscrivere, ma i nuovi vertici lefebvriani hanno rimesso tutto in gioco perché a loro avviso i testi del Concilio conterrebbero «errori».

 

↑2018.05.15 <patmos> La questione del permesso della Comunione ai protestanti è di competenza del Diritto Canonico, ma la materia è vincolata dalla dogmatica sacramentaria e dall’ecclesiologia, mentre il Cardinale Walter Kasper [CzzC: intervistato da Tornielli <stampa>] sembrerebbe non tenere conto di questi vincoli, finendo con l’avallare eresie luterane.

 

↑2018.04.20 <locandina> presentazione pubblica del LIBRO "DOV'E' DIO?" presso la Sala della Federazione Trentina delle Cooperative a Trento, con l’intervento del giornalista Andrea Tornielli, autore del libro, e del Vescovo di Trento mons. Lauro Tisi. [CzzC: audio a richiesta; appunti]

 

↑2017.10.gg Dov’è Dio? La fede cristiana al tempo della grande incertezza: il libro in cui Andrea Tornielli intervista don Julián Carrón; <youtube>: presentazione In UniCatt-MI; <cl youtube>  a Roma con Cassese; <youtube> a Chioggia Carrón e Tornielli.

 

↑2017.09.26 <Stampa Tornielli> anche GP2° fu accusato di eresia per affermazioni in materia di ecumenismo, libertà religiosa e dialogo interreligioso ancorché in linea col CV2°; tra i più tradizionalisti (sedevacantismo) c’è chi è arrivato ad attribuirgli ben 101 “eresieˮ.

 

↑2016.11.21 Archiviate le accuse contro padre Stefano Manelli, il fondatore dei Frati Francescani dell’Immacolata. Su <lib&pers> si è difeso, sin dal principio, padre Stefano Manelli; abbiamo ricevuto minacce di denuncia da padre Volpi e da padre Bruno; nel frattempo Padre Volpi è morto, padre Bruno è stato messo in un angolino, perché imbarazzante, dai nuovi commissari. Ma nessuno ha mai chiesto scusa, né i giornalisti come Andrea Tornielli, né a Roma.

 

↑2016.10.24 Pur di poltigliare le sue liste di proscrizione, Tornielli forza la fantasia a colpi di paralogismo: monta supposti nemici di Francesco additandoli <lib&pers> adoratori di Putin, perché additerebbero responsabilità Usa nei disastri Iraq, Libia, Isis. In tandem con Agostino Giovagnoli, Uni_Catt esperto di dialogo con la Cina, addita i proscritti supposti antiBergogliani come coloro che «accusano Bergoglio di non annunciare con sufficiente forza le verità di fede, ma in realtà gli imputano di non difendere il primato dell’Occidente». Ovviamente Tornielli&C pensa che i suoi polli non si pongano il problema di come i fan di Putin possano essere nello stesso tempo sostenitori del “primato dell’Occidente” di matrice Usa, e che si dimentichino di come fu proprio la preghiera di Fr1 a fermare il masso nobel pace dal missilare Damasco come Tripoli.

 

↑2016.10.19 <lib&pers>: In un discorso del 22.3.2014 Papa Francesco disse così ai giornalisti presenti: “La disinformazione è dire metà delle cose, quelle che sono per me più convenienti, e non dire l’altra metà (…). Da questi tre peccati per favore fuggite: disinformazione, calunnia e diffamazione”. Non sappiamo proprio se Tornielli e Galeazzi siano fuggiti davanti a questi tre peccati con il loro dossier sulla Stampa, ... ci limitiamo a segnalare le contraddizioni presenti nell’intervista al solo Galeazzi, in cui il giornalista ... seguace di Fr1 visto come un idolo più che come un Vicario … riprende e ampia il discorso sugli oppositori del papa.

 

2016.10.16 continuo ad apprezzare Tornielli, ma mi sconcerta qui dove monta con Galeazzi su<la Stampa> accuse contro Asia News ed altri stimati informatori, presentati come oppositori di Bergoglio e adoratori di Putin in maniera alquanto infamante

 

↑2011.11.10 A Rovereto, invitato da Conventus e dal Cc Rebora su "Gesù di Nazaret" di Benedetto XVI

 

↑2011.09.20 Commenta le parole con cui Umberto Eco ha grossolanamente denigrato la competenza filosofica e teologica di papa Benedetto XVI

 

↑2010.04.12 <Tornielli>: quattro docenti universitari (tre lavorano in atenei italiani, uno è inglese) dimostrerebbero come il campione scelto per la datazione al radiocarbonio che nel 1988 portò a definire la Sindone un manufatto medioevale, non era attendibile.