WALTER KASPER 1933: pro seconde nozze e intercomunione protestantizzate?

Nel 2010 Papa Benedetto XVI accettò la sua rinuncia per motivi d'età da presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani.

<Wikipedia> cardinale e teologo, amico e collega di insegnamento universitario di Benedetto XVI, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani.

1964 cattedra di teologia dogmatica all'università di Münster; 1970 Eberhard-Karls-Universität di Tubinga. 1983 professore ospite della Catholic University of America a Washington. 1985 membro della commissione teologica internazionale. 1989 vescovo di Rottenburg-Stoccarda (assunse il motto Veritatem in caritate). 1994 copresidente della Commissione Internazionale per il Dialogo Luterano/Cattolico. 1999 Segretario del Pontificio Consiglio per la Promozione dell'Unità dei Cristiani. 2001 cardinale e presidente del medesimo Pontificio Consigli.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 07/06/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: consacrati, ecumenismo

 

2018.05.15 <patmos> La questione del permesso della Comunione ai protestanti è di competenza del Diritto Canonico, ma la materia è vincolata dalla dogmatica sacramentaria e dall’ecclesiologia, mentre il Cardinale Walter Kasper [CzzC: intervistato da Tornielli <stampa>] sembrerebbe non tenere conto di questi vincoli, finendo con l’avallare eresie luterane.

 

↑2016.10.19 <nuovabq>: Anche Kasper ammette che Lutero sia stato tutt’altro che ecumenico: egli certamente non poteva «immaginarsi il nostro dialogo con gli ebrei, sui quali si espresse con disprezzo, in modo per noi imbarazzante...». Neppure avrebbe capito «il nostro dialogo con gli anabattisti», lui che derise e attaccò con la massima durezza molti dei movimenti protestanti nati dalla sua stessa protesta.

 

↑2014.09.18 <Libertà e Persona>: Il cardinale Walter Kasper non ha preso bene la pubblicazione del libro “Permanere nella verità di Cristo (/Cantagalli) in cui 5  cardinali, 3 accademici e 1 arcivescovo (il gesuita curiale Cyril Vasil), contestano le tesi da lui presentate nel corso del Concistoro straordinario dello scorso febbraio, ouverture al Sinodo del prossimo ottobre. Intervistato dalla Stampa, il porporato contrattacca ...

 

↑2014.07.29 <S.Magister/Repubblica>: Müller: “Queste teorie sono radicalmente errate”. Il prefetto della congregazione per la dottrina della fede confuta le tesi di chi vorrebbe consentire le seconde nozze con il primo coniuge in vita. Gli dà man forte il cardinale Sebastián, anche lui contro il cardinale Kasper. Ma papa Francesco con chi sta? [CzzC: con Gesù Cristo direi]

 

↑2012.04.02 Traggo da we-are-church: La Pastorale nei confronti degli omosessuali a Innsbruck,  un documento della Diocesi:

- U. Rauchfleisch, "Homosexualität (Anthropologisch)", in W. Kasper (a cura di), Lexikon für Theologie und Kirche, vol. 5, Freiburg in Br., 1996, 254.

- W. Korff, "Homosexualität (Theologisch-ethisch)", in W. Kasper (a cura di), Lexikon für Theologie und Kirche, vol. 5, Freiburg i. Br., 1996, 257s.

- «L'amore ha sempre un valore e un senso in se stesso» (da Zur Theologie der christlichen Ehe, Mainz 1977, 28).

 

↑2010.02.01 KASPER in Libano: riscopriamo la nostra unità con gli ortodossi d’Oriente: 7ª riunione Commiss internaz x dialogo tra la cattolica e le Chiese ortodosse orientali.

 

↑2009.02.02 Quale spazio di attenzione e di investimento ecclesiali attira oggi la questione dell’annuncio del Vangelo alle nuove generazioni? /Introduzione alla fede Kasper Walter

 

↑2000.03.04 Nell’ecclesiologia della Costituzione Lumen gentium appare la formula secondo cui la Chiesa una, santa, cattolica ed apostolica, di cui parla il Credo,  "subsistit in Ecclesia catholica"; ma Walter Kasper dice che la comunità originaria di Gerusalemme sarebbe stata di fatto Chiesa universale e Chiesa locale allo stesso tempo e poi continua ...