PREGIUDIZIO ANTI ISRAELIANO, MONTATURE criminalizzanti ISRAELE e/o gli Ebrei; documenti a smentita

Premetto che al sionismo attribuirei non poche responsabilità per errori e massacri commessi seppure nell’ intento di tutelare il diritto all’esistenza dello stato di Israele e l’incolumità dei suoi cittadini (vedi sproporzionate rappresaglie a Gaza; vedi guerre contro i filoiraniani di Siria, Libano, Iraq, Yemen, costasse inciuciarsi con i wahhabiti e diasporare i cristiani del Medio Oriente), MA i nemici di Israele ricorrono frequentemente alla distorsione o invenzione di informazioni mirando a criminalizzare nell’opinione pubblica l’immagine di ebrei e/o israeliani: se tu volessi valutarne documenti a smentita, potresti consultare anche amicidiisraele, veromedioriente, et, et, ...

Per rimanere aggiornato sulle novità del mondo ebraico (fatti, idee, educazione), potresti  iscriverti  alla newsletter di Sheva Eretz, International, Idee e Melamed.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/12/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Palestina; Boicottare Israele? Tutti gli stati hanno l’obbligo di difendere i cittadini dal terrorismo; antisemitismo luterano

 

2018.12.10 <foglio> in una seduta del Consiglio dei diritti umani qualcuno chiede ai relatori degli israeliani abitanti vicino al confine con Gaza e missilati da Hamas: “Perché vivete lì?”. Perfino nell’ONU dei diritti umani emerge il pregiudizio anti-israeliano che caratterizza in generale le agenzie delle Nazioni Unite. [CzzC: detesto una domanda così, vergogna per l’istituzione UNHRC dove è stata formulata in onta al diritto di Israele ad esistere e proteggere i suoi cittadini; ma, caro Israele, perché metti in atto comportamenti provocanti il pregiudizio? Non ultima l’arroganza su Gerusalemme capitale solo ebraica anziché simbolo di convivenza per le tre religioni del Libro?]

 

↑2016.10.27 Nella risoluzione dell’Unesco sui luoghi santi di Gerusalemme <avvenire> è ravvisabile il tentativo di attribuire alla sola fede islamica una sorta di monopolio degli stessi luoghi [CzzC: per quanto ci piacciano le Dolomiti che l'Unesco ha dichiarato patrimonio dell'umanità, non possiamo scordare come la storia di questa istituzione sia costellata di polemiche internazionali, correlate allo sbilanciamento (pregiudizio) della medesima verso la visione islamista e terzomondista del pianeta... continua]

 

↑2016.10.14 <fattoq>: Israele interrompe i rapporti con Unesco dopo risoluzione che non riconosce i "legami ebrei con Monte del Tempio” (come gli ebrei chiamano la Spianata delle Moschee a Gerusalemme) e il Muro del Pianto. Una decisione stigmatizzata dal premier Benyamin Netanyahu che l’ha definita “assurda” e che equivale a dire (pregiudizio) che “la Cina non ha legami con la Grande Muraglia o l’Egitto con le Piramidi”.