BOICOTTARE ISRAELE? Chi appella tale obiettivo dissimula primarie responsabilità del terrorismo di Hamas

Concordo nel denunciare e fermare il massacro di innocenti, da qualunque parte provenga, ma cerco di discernere senza dissimulazioni le responsabilità delle parti, perché alla promozione della vera Pace in Palestina potrebbe far più male che bene abbracciare analisi di parte e sottoscrivere appelli sedicenti pacifisti che criminalizzano senza scusanti le reazioni di difesa dell’avversario obbligato a tutelare i suoi cittadini inermi dagli attacchi terroristici orditi per statuto e con maestri di odio taciuti dai medesimi appelli.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 12/12/2018; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: Tutti gli stati hanno l’obbligo di difendere i cittadini dal terrorismo; Palestina; Kairos Palestine e Zanotelli; sionismo; Gerusalemme; colonie missione divina

 

2017.06.17 <huffingt, messagg stampa> Gerusalemme: poliziotta israeliana 23enne pugnalata a morte, uccisi i tre assalitori palestinesi: l'Isis rivendica l'attacco, ma Hamas: «Siamo stati noi» [CzzC: dovrebbero bastare queste rivendicazioni per trattare Hamas terrorista e delegittimare chi, come i tifosi di Kairos, chiamasse al boicottaggio di Israele tacendo primarie responsabilità dei tifosi di Hamas, che magari giustificano il loro terrorismo analogandolo alle azioni con cui Israele uccide notori terroristi o bombarda civili dai cui tetti Hamas lancia razzi per colpire i coloni e criminalizzare la reazione israeliana]

 

↑2017.05.15 <agensir vatican oraprosiria>: Ordinari Cattolici di Terra Santa: «La questione della “normalizzazione” dei rapporti tra palestinesi e Israele è “ben lungi ... perdurante conflitto che ha un impatto profondo sulla vita quotidiana nelle due entità statali”. Punizioni collettive, confisca di terreni, checkpoint ... [CzzC: troppo male, ma non da una sola parte: perché non una parola sullo statuto di Hamas? Redattore della nota è Michel Sabbah, che firmò anche l’appello per il boicottaggio di Israele. Cosa intende per «legalizzazione di costruzioni israeliane in terre private dei palestinesi»?]

 

↑2014.09.15 Non concordo con i tifosi della Pax Christi filo teoglib che chiedono il boicottaggio di Israele e col loro amato Zanotelli che accusa il Vaticano di essere silente sulla tragedia dei palestinesi; ma non concordo nemmeno con l’Israele che stringe accordi commerciali e alleanze con l’Arabia Saudita; accordi della specie potrebbero aiutare la pace ben più del suddetto boicottaggio, se fossero subordinati al rispetto dei diritti umani; purtroppo anche Israele si accoda a US-UK inciuciati coi wahhabiti in armi e finanza, dissimulando quanto quel regime calpesti i diritti umani e quanto alimenti jihadisti sterminatori di Cristiani e quanto sia, non a caso, ostile a regimi islamici che tollerano i cristiani come furono Saddam, Gheddafi, Assad.

 

↑2014.09.01 Da NC, un ex senatore, che pure avevo allertato per gli squilibri ravvisabili negli appelli di Kairos Palestine, ricevo questo commento:

Da: NC | inviato: lunedì 1 settembre 2014 09:57 | A: CzzC | Oggetto: Appello

È già da tempo che prendo posizione su una tematica sicuramente contrastata ma sulla quale non sono assolutamente d’accordo con chi è sempre e comunque dalla parte dei Palestinesi e contro Israele; il torto per loro è sempre di Israele e i Palestinesi le vittime: vittime, secondo me, sono entrambi, almeno a livello della gente, mentre si evita di mettere in luce la posizione di Hamas, che vuole sempre e solo distruggere Israele e si fa scudo dei civili per le sue azioni militari: veri e propri terroristi. Israele e questo Nethaniau (che a me non piace per nulla), prigioniero com’è di quei fanatici ortodossi e dei rappresentanti dei coloni, deve abbandonare la politica di sempre ulteriori insediamenti nei Territori; e Hamas deve essere isolata. Io comunque sto con Israele, per il suo diritto ad esistere; solo lo sprono a chiudere con le colonie e a cercare seriamente la pace. Certo, trattare con Hamas e con quella pletora di stati arabi uno contro l’altro armati, sunniti e sciiti, ecc.. non è facile, ma necessario. Speriamo di riuscire a vedere una vera Pace con due stati indipendenti e sicuri. Ciao. NC.

 

↑2014.07.19 <informazionecorretta>: La disinformazione di Lucia Goracci: da Israele, lettera al direttore della Rai Luigi Gubitosi, sull'indegna disinformazione antisraeliana operata da Rainews24 e nei servizi Rai durante il conflitto [CzzC: abuso ideologico del servizio pubblico? Pare anche a me che, in questo suo reportage, Lucia si sbilanci troppo a favore del fondamentalismo islamico integralista e terrorista di Hamas a Gaza, scordando che non solo Hamas mette i lanciarazzi su scuole e ospedali proprio per criminalizzare la ritorsione israeliana, ma ha nel suo statuto espliciti incitamenti all'odio e allo sterminio degli Ebrei nel mondo: si chiamerebbe antisemitismo.]