PAOLO SORBI quello del famoso controquaresimale 26/03/1968

Contestò in Duomo_TN il padre francescano Igino Sbalchiero che durante l'omelia stava attaccando l'Urss e i suoi lager: «non è vero!» lo contraddisse lo studente di sociologia; 37 anni dopo chiede scusa e dice «Aveva ragione il prete, e torto io». Dopo le barricate del '68 fu a lungo dirigente del Pci, poi la rottura con la sinistra e l'avvicinamento alle posizioni del filosofo Rocco Buttiglione, opinionista di Avvenire, fino all'approdo in Radio Maria.

[Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità, modificata 10/04/2019; col colore grigio distinguo i miei commenti rispetto al testo attinto da altri]

Pagine correlate: SociologiaTN, il 68 a Trento, Marco Boato, nostalgici del 68, sessantonite Mario Capanna, Gino Strada

 

2019.03.01 <avvenire google> libro "Il popolo perduto. Per una critica della sinistra" del filosofo Mario Tronti: perché gli eredi della tradizione comunista si sono persi per strada il popolo, "regalandolo" ad altri? Una disfatta culturale mentre in parallelo scema esangue la presenza politica dei cattolici; MT si era avvicinato al pensiero di B16 (assieme ad altri «marxisti ratzingeriani» tipo Giuseppe Vacca, Pietro Barcellona e Paolo Sorbi). [CzzC: senti anche Bertinotti in tema. Eziologia a mio parere? La finanza cinica in mano a pochi gnomi,  non avrebbe mai potuto spadroneggiare le masse senza “comprarsi” il collateralismo delle elites culturali di sinistra, col mecenatismo di serie Soros, le vacche da mungere di serie MPS, il supporto alla bulimia dei diritti individuali, armi di distrazione di massa]

 

↑2016.04.10 <avvenire>: Politica, vita, libertà. Sorella SINISTRA dove sei? Forum ad Avvenire con il direttore Marco Tarquinio. Bioetica, identità personale, visione della famiglia sono valori che interrogano tutto il Paese. Parlano Vacca, Sorbi, Cuperlo e Lepri.

 

↑2015.01.16 <youtube>: Paolo Sorbi al Forum di Avvenire: dopo Parigi. Libertà, responsabilità e dialogo

 

↑2008.02.17 Il febr-marzo 1968 a Trento con Sociologia: stralci da Vita Trentina di allora + attualità. nove sacerdoti redassero un documento di sostanziale appoggio all'occupazione di Sociologia: Piergiorgio Rauzi, Luciano Franch (che fu a lungo segretario del Vescovo A.M. Gottardi), Fabio Straudi, Ivo Cattoni, Franco Masserdotti, Cristoforo Sironi, Olivo Pillon, Marco Morelli, Iginio Gennari. Il Paolo Sorbi del contro-quaresimale oggi dice «Aveva ragione il prete, e torto io»

 

↑2005.10.28 <trentino>: Sorbi chiede scusa per il controquaresimale in Duomo nel 1968: quello fu una pietra miliare della contestazione studentesca italiana; ora chiederà ufficialmente scusa al vescovo Luigi Bressan e alla città, 37 anni dopo quel 26/03/1968 quando osò contestare in Duomo il padre francescano Igino Sbalchiero, che durante l'omelia stava attaccando l'Urss e i suoi lager, («non è vero!» lo contraddisse lo studente). Dopo le barricate del '68 fu a lungo dirigente del Pci, poi la rottura con la sinistra e l'avvicinamento alle posizioni del filosofo Rocco Buttiglione, opinionista di Avvenire, fino all'approdo in Radio Maria, dove tiene una seguitissima rubrica.