ultima modifica il 10/01/2018

 

Marco Boato

Correlati: sessantonite, Lotta Continua

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<wikipedia> n1944 protagonista dei movimenti studenteschi del 1968 che ebbero origine nella facoltà di sociologia di Trento, dove nel 1969 fondò il movimento politico comunista Lotta Continua assieme ad Adriano Sofri, Paolo Sorbi, Mauro Rostagno, Guido Viale, Paolo Brogi e Giorgio Pietrostefani. Nel corso del suo ultimo mandato parlamentare è riuscito a far passare un emendamento contro la proposta di Pier Ferdinando Casini in merito al test antidroga a cui i parlamentari dovrebbero sottoporsi. Nel 2013 fa parte della direzione del nuovo soggetto ecologista Green Italia - Verdi Europei.

 

 

05/01
2018

Il '68 italiano non fu originale, nemmeno a Trento checché se ne vanti stamane Marco Boato a Radio Anch’io: in radio odo Boato parlare delle degenerazioni maoiste-leniniste dell'iniziale '68 che invece sarebbe stato a suo dire solo libertario ed antiautoritario, ma non fu lui a fondare il movimento comunista Lotta Continua assieme a Sofri e Pietrostefani? Radio Anch’io risponde.

27/07
1988

<ricordare>: Viene arrestato Adriano Sofri (per le confessioni di Marino sull’omicidio Calabresi), oggi 45enne prof di lettere e arte, testa pensante del PSI. Telefona Marco Boato, l’antico compagno ai vertici di Lotta Continua, ora senatore “verde”. Sofri si arrabbia: l’idea è di andare da Cossiga, dicendogli che «o forniscono le prove, o io faccio un gran casino». ottima idea, dice Boato.