modificato 01/03/2017

 

Radicali: il partito di Pannella e di Emma Bonino

Correlati: pro aborto, ma anche pro difesa dei diritti delle donne

Pagina senza pretese di esaustività o imparzialità: contrassegno miei commenti in grigio rispetto al testo attinto da altri.

 

<wikipedia>: di orientamento liberista e antiproibizionista; non apprezzo la parte della sua laicità che diventasse laicismo fino a ledere il diritto all’obiezione di coscienza e quello delle scuole paritarie ad essere sostenute da finanziamento pubblico o fino a sublimare il cinico speculatore Soros come filantropo, ma apprezzo le battaglie dei radicali per la pace e contro la pena di morte: suppongo che sia per questa ragione che anche dal magistero petrino vengano apprezzamenti per persone (Emma Bonino) e iniziative del partito radicale, ancorché non condivise da tutti i cattolici e odiate da quelli che vorrebbero indire un nuovo referendum abrogativo della 194. In qualche caso ho ascoltato con piacere Radio radicale anche se mi parrebbe sbilanciato il relativo sostegno pubblico in rapporto a maggiori priorità.

 

 

21/10
2016

Ancorché mi residui qualche diffidenza su Galantino, mi smarco dall’acredine con cui <nbq> notizia l’annuncio portato da don Ivan Maffeis a domicilio di Radio Radicale: “convinta ed entusiastica adesione della CEI alla Marcia per l'Amnistia, la Giustizia, la Libertà intitolata a Marco Pannella e Papa Francesco”, anche perché sono certo che facilitiamo l’attrattiva Gesù ben più accompagnandoci coi radicali su questi temi che scontrandoci con loro con un nuovo referendum abrogativo della 194.

20/05
2016

<stampa>: La lettera di Pannella al Papa, poco prima di morire: “Non mi stacco dalla croce di Romero”. Lo rende noto Famiglia Cristiana. Il leader radicale, morto ieri: «Ti scrivo dalla mia stanza all’ultimo piano per dirti che in realtà ti stavo vicino a Lesbo quando abbracciavi la carne martoriata di quelle donne, di quei bambini, e di quegli uomini che nessuno vuole accogliere»

29/02
2016

<giornale>: La Bonino su Vendola padre: "Se posso donare un rene in questo Paese perché non posso donare un utero?" [CzzC: perché un rene è un organo donabile, l’utero ancora no; semmai una donna può pensare di donare il frutto del suo utero, che però è una persona, non un organo: col tuo paralogismo, cara Bonino, offendi la logica? Ringrazio Dio che non sia divenuta mia Presidente una che sragiona così]

08/02
2016

<fattoq>: Giorgio Napolitano ed Emma Bonino sono “tra i grandi dell’Italia di oggi”. Lo ha detto Papa Francesco durate un incontro a Casa Santa Marta

13/04
2013

Forse dipese dalla propensione più per l’amnistia che per le Br la eventuale complicità di Emma Bonino nella fuga all’estero di Toni Negri <riscossacrist> accusato di insurrezione contro lo stato, banda armata, omicidio, rapina, furto, sequestro di persona e danneggiamenti. [CzzC: come Carla Bruni con Cesare Battisti?]

20/03
2013

<lib&pers>: Emma Bonino al Quirinale? Cioè dagli aborti al Quirinale? [CzzC: direi idea strampalata, piuttosto che idea indovinata, per ricoprire il ruolo simbolo dell’unità nazionale; peraltro l’aveva proposta perfino Mario Monti ... Ma per l’unità nazionale sarebbe stata strampalata anche la figura di qualche altro “di parte”].

21/06
2011

<imolaoggi>: lo speculatore Georges Soros è arruolato dai radicali come “filantropo”. Soros peraltro spiega così la sua filantropia: «Sono certo che le mie attività speculative hanno avuto delle conseguenze negative. Ma questo fatto non entra nel mio pensiero. Non può. Se io mi astenessi da determinate azioni a causa di dubbi morali, allora cesserei di essere un efficace speculatore. Non ho neanche l’ombra di un rimorso perché faccio un profitto dalla speculazione sulla lira sterlina. Io non ho speculato contro la sterlina per aiutare l’Inghilterra, né l’ho fatto per danneggiarla. L’ho fatto semplicemente per far soldi». Soros è anche il principale promotore della liberalizzazione della droga nel mondo. [CzzC: che parta da qui l’applauso dei radicali al modello di filantropia? O non sarà stato per grazia ricevuta in liberalità filantropica? Continua]

06/06
2008

<giornale>: Benedetto XVI osa auspicare il sostegno pubblico delle scuole paritarie cattoliche, e Emma Bonino si scaglia contro di lui definendolo «patetico» e aggiungendo che neanche gli ayatollah sono impiccioni quanto lui.